1 August 2021

**Europei: Morcellini, 'esultanza è effetto molla, Europa ormai parte nostra identità'**

Roma, 12 lug. (Adnkronos) - “E’ l’effetto molla, quando una molla viene tesa e bloccata per molto tempo e poi la si lascia: è un disastro quando si sprigiona ma è anche l’effetto naturale di un momento liberatorio”. Mario Morcellini analizza, parlando con l’Adnkronos, le ragioni profonde dell’esultanza dei tifosi e delle manifestazioni di gioia che hanno fatto seguito, con festeggiamenti nelle piazze di tutte le città, alla vittoria dell’Italia agli Europei di calcio. “All’intrattenimento - spiega il sociologo - si sono sommati i valori simbolici di un sentimento di rivalsa e della ripresa italiana, in un Paese come l’Inghilterra che non dico fosse considerato ostile, ma che comunque aveva scelto la strada dell’isolamento rispetto all’Europa”.

“L’Europa comincia a far parte della nostra identità nazionale - prosegue Morcellini - come una comunità di destino. L’idea che potesse vincere il Paese che aveva voluto abbandonare la barca rende questa anche una vittoria per gli europeisti e del Governo Draghi ed è un evento che aiuterà la ripresa. La paura costruita anche dai media – precisa - crea insicurezza e ipertensione, ma proprio perché è una paura costruita e percepita, il momento della vittoria, dopo la frustrazione dell’Inghilterra in vantaggio dopo due minuti dall’inizio della partita, è diventato liberatorio”.

Tornando ai tifosi, secondo Morcellini “quelli italiani si sono comportati meglio degli inglesi, che allo stadio non hanno mai messo la mascherina. E Mattarella si è distinto nel modo in cui ha gridato, uscendo al di fuori della formalità: i suoi occhi sono stati una fotografia fantastica di una finale che è stata un momento di grandissima consolazione e di risarcimento in un momento di crisi”

Fonte Adnkronos






Array ( )