26 July 2021

Corruzione: Montante, 'mai chiesto accesso abusivo per Armao, Cicero raccoglieva carte'

Caltanissetta, 11 lug. (Adnkronos) - "Non ho mai chiesto un accesso abusivo per Gaetano Armao, perché non avevo nulla da chiedere. Anche se viene addebitato a me. Eravamo in buoni rapporti, andava d'accordo con me, lo conoscevo bene e non avevo assolutamente nulla da chiedere. Non andava d'accordo con Alfonso Cicero, perché a suo dire Armao ostacolava le nomina di Cicero. Ma lo faceva nelle sedi opportune". Così Antonello Montante, l'ex presidente degli industriali siciliani parlando davanti alla Corte d'appello di Caltanissetta, dove è imputato per associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, parlando del vicepresidente della Regione siciliana Gaetano Armao. Secondo l'accusa avrebbe fatto fare degli accessi informatici per avere notizie sul politico.

Mongtante mostra una cartella bianca alla Corte. "E' intestata Irsap - dice - me le consegnava Cicero (ex presidente Irsap ndr) e all'interno ci sono i suoi appunti, ci sono articoli di giornali o appunti. La raccolta di tutto quello che succedeva ad Armao, e le consegnava. Credetemi, anche se lo so che non è facile credermi. Ci sono un sacco di cartelline che non furono sequestrate". La Procura contesta quattro accessi abusivi su Armao. "Mi vengono contestati 4 accessi abusivi -dice - in concomitanza a questi accessi che mi vengono addebitati ci sono gli articoli coincidenti con gli accessi. Sono articoli di giornale, come quello del 2/10/2013 e altre. Ci sono date coincidenti con gli accessi".

Fonte Adnkronos






Array ( )