5 August 2021

Giustizia: sommossa eletti M5S contro ministri, 'all'oscuro del cambio di rotta'/Adnkronos (2)

(Adnkronos) - Ora le 'truppe' parlamentari masticano amaro e chiedono lumi. E che i ministri grillini vedano o meno i parlamentari per chiarire, il vero problema è un altro: i possibili contraccolpi sulla riforma Cartabia quando il testo approderà alla Camera, il prossimo 23 luglio. Lì il percorso della riforma della giustizia penale potrebbe complicarsi e dare spazio a maggioranze 'variabili', visto che tutto il centrodestra, Fdi compresa, sostiene la 'riscrittura' della legge Bonafede. Un fortino caduto con tutti i contraccolpi del caso.

Le ultime 24 ore restituiscono infatti lo scatto fedele della distanza siderale che ormai divide Conte e Grillo. Che, in queste ore -racconta all'Adnkronos chi gli è vicino- non avrebbe fatto mistero del fastidio per la presa di posizione pubblica di Conte contro la riforma Cartabia. Ma anche l'ex presidente del Consiglio, riporta chi ha avuto modo di parlargli nelle ultime ore, sarebbe preoccupato e non poco per un Grillo sempre più in prima linea, affatto disposto a fare un passo indietro e ad assumere semplicemente il ruolo del garante e custode delle regole 5 Stelle.

Per i 'pontieri' la partita si complica, benché, nonostante il millantato ottimismo dei giorni scorsi, risultasse complicata sin dall'inizio. "Speravamo di chiudere nel weekend, ma quel che è accaduto potrebbe avere delle conseguenze e allungare i tempi. Ora è più complicato far dialogare le due fazioni", dice all'Adnkronos uno degli 'sminatori' al lavoro.

Fonte Adnkronos






Array ( )