1 August 2021

Sostenibilità: collaborazione tra Università di Pavia e Arexpo

Milano, 9 lug. (Adnkronos) - È stato presentato oggi l'accordo di collaborazione tra l'Università di Pavia e Arexpo per l’avvio del 'Parco Gerolamo Cardano per l’innovazione sostenibile': l’iniziativa promossa dall’Ateneo pavese, insieme alle altre istituzioni del territorio, per sostenere la ricerca applicata e la progettualità delle imprese. Alla presentazione dell’accordo sono intervenuti il rettore Francesco Svelto, l'amministratore delegato di Arexpo Igor De Biasio, il sindaco di Pavia Fabrizio Fracassi e la prorettrice alla terza Missione dell’Università di Pavia Hellas Cena.

Il 'Parco Gerolamo Cardano per l’innovazione sostenibile' sarà costituito da un 'Centro di ricerca e formazione' dell’Università di Pavia e da una infrastruttura per l’innovazione tecnologica che accoglierà le imprese private interessate a sviluppare progetti di ricerca applicata. Il parco si svilupperà in zona Cravino su terreno di proprietà dell'università e si concentrerà sull’innovazione sostenibile nelle aree dell’ambiente e della salute, ispirandosi ai Sustainable development goals 2030 delle Nazioni Unite e agli obiettivi tematici del Green deal europeo. Sono attualmente quattro le filiere su cui il Parco sta già raccogliendo manifestazioni di interesse da parte delle imprese: Salute, Agroalimentare, Information Technology e Nuovi materiali.

Il progetto si inserisce nell’ambito degli obiettivi di rilancio e ripresa economica di Regione Lombardia. Con deliberazione n°XI/4381 del 3 marzo 2021 la Giunta Regionale ha infatti stabilito di stanziare 12 milioni di euro per la realizzazione del 'Centro di ricerca e formazione' del Parco. L'impegno con Regione Lombardia prevede che il 'Centro di ricerca e formazione' venga realizzato entro il 2023. Il centro fornirà alle imprese presenti nel Parco un contatto con i 18 dipartimenti dell’Università di Pavia e gli altri centri di ricerca della città (dai tre Irccs, al Cnr allo Iuss, dal Cnao alla Fondazione Eucentre), oltre a occasioni di formazione e didattica mirata.

Fonte Adnkronos






Array ( )