3 August 2021

Omofobia: Collina, 'voterò con il Gruppo, ma il Pd non può solo incrociare le dita'

Roma, 9 lug (Adnkronos) - "Io come sempre ho fatto dal 2013 da quando sono in #Parlamento, dopo avere espresso con chiarezza il mio pensiero nelle assemblee del gruppo, voterò secondo le indicazioni del gruppo, perché questa è la regola per stare in una comunità: la #democrazia. Diversamente lascerei il gruppo del Partito Democratico, ma non è questo il caso". Lo scrive su Facebook il senatore del PD Stefano Collina.

"Ora se per me è chiaro che Italia Viva farà mancare i voti, coprendosi con il voto segreto, sono altrettanto convinto che Renzi debba essere chiamato a fare chiarezza", scrive tra l'altro il senatore del Pd aggiungendo: "Se diciamo che Renzi farà mancare i voti, di conseguenza dobbiamo prendere atto che il ddl Zan non passa".

Per Collina, "dovrebbe essere proprio il #Pd a proporre una mediazione" ma "va in aula incrociando le dita, per non dovere prendere atto che ha un problema politico da affrontare, tanto nel peggiore dei casi si aprirà la caccia ai 101 nella nuova versione rinumerata". Collina conclude: "Io all’inizio ho dichiarato cosa farò. Aggiungo che voglio che il mio Paese abbia una legge contro le discriminazioni. Io però chiedo di sapere, tra la legge #Zan e nessuna legge, se il mio partito ha solo il piano di incrociare le dita".

Fonte Adnkronos






Array ( )