3 August 2021

Grillo: domani al via udienza preliminare, Ciro potrebbe chiedere abbreviato/Adnkronos

Tempio Pausania, 8 lug. (Adnkronos) - (dall'inviata Elvira Terranova) - Il faccia a faccia è previsto per domani, nell'aula della gup di Tempio Pausania, Caterina Interlandi. Per la prima volta si troveranno, a pochi metri di distanza, da un lato Ciro Grillo, il figlio del garante del M5S e i suoi tre amici, dall'altro l'avvocata della ragazza italo-norvegese che ha denunciato i quattro per stupro di gruppo, l'ex ministra Giulia Bongiorno. Lei, la presunta vittima, Silvia -il nome è di fantasia - non ci sarà. Ha preferito non venire e non incontrare i giovani che, secondo il suo racconto, l'avrebbero violentata a turno, all'alba del 17 luglio del 2019, nella villa al mare di Beppe Grillo. Loro, i quattro indagati, hanno sempre negato e hanno parlato di "rapporti consensuali". Ma il Procuratore di Tempio Pausania, Gregorio Capasso, non crede ai "giochetti" e al "sesso consenziente" tra i quattro e la giovane. Che era con un'amica, Roberta (anche questo nome è di fantasia). Lo stupro avrebbe riguardato solo lei, mentre all'amica, come emerge da alcune fotografie e da un video, i quattro avrebbero appoggiato i genitali sul viso, mentre la ragazza dormiva.

I pm, dopo avere chiuso l'indagine una prima volta, nel novembre 2020, un anno e mezzo dopo la denuncia, hanno poi riaperto l'inchiesta e chiusa dopo poche settimane con la richiesta di rinvio a giudizio per violenza sessuale di gruppo. Domani si costituiranno le parti e si deciderà la calendarizzazione delle altre udienze. I legali dei ragazzi annunciano intanto che non sarà deciso domani se chiedere un "eventuale rito abbreviato o l'eventuale risarcimento alla seconda ragazza".

È crudo e agghiacciante il racconto fatto dalla 20enne italo-norvegese che accusa Ciro Grillo e i suoi tre amici di stupro di gruppo. Nel verbale di ricezione di denuncia che la giovane ha sporto il 26 luglio 2019 alla stazione dei carabinieri di Milano Porta Garibaldi sono descritte, con dovizia di particolari, tutte le violenze che avrebbe subito nella notte tra il 16 e il 17 luglio 2019 dal figlio di Beppe Grillo, Ciro e dagli amici Edoardo Capitta, Francesco Corsiglia e Vittorio Lauria.

Fonte Adnkronos






Array ( )