2 August 2021

Petrolio: Intesa Sp, mercato verso probabile equilibrio in II semestre

Roma, 6 lug. (Adnkronos) - Il mercato petrolifero mondiale raggiungerà probabilmente un equilibrio nel secondo semestre del 2021, poiché l’Opec+ dovrebbe modulare la propria produzione per soddisfare la crescita della domanda globale. E' quanto emerge dal report trimestrale sulle commodity a cura della Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo.

Nel scenario di base di Intesa Sp "prevediamo che in media il Brent scambi nella parte superiore di un intervallo di 65 e 76 dollari per i prossimi sei mesi e di un intervallo di 70 e 82 dollari per il 2022. In media, le quotazioni del Brent dovrebbero attestarsi su un livello di 68,8 dollari nel 2021 e di 75,0 dollari nel 2022".

"Prevediamo uno spread medio tra Brent e Wti di circa 2 dollari, a fronte di una debole crescita della produzione statunitense e di persistenti rischi geopolitici in Medio Oriente e Africa. Nei mesi estivi la volatilità sarà sostenuta dalle oscillazioni tra due grandi temi di mercato: la ripresa dei consumi globali e l’atteso ritorno delle forniture iraniane. Attualmente, l’Iran è il principale rischio al ribasso per le nostre previsioni", si rileva nel report.

Fonte Adnkronos






Array ( )