24 June 2021

Ex Ilva: ordinanza, 'da Capristo notevoli capacità organizzative e relazionali'

Roma, 8 giu. (Adnkronos) - “Nel caso di specie si tratta di fatti che, sebbene iniziati già da alcuni anni e posti in essere fino ad epoca più recente (luglio 2019), sono emersi nella loro completa portata solo nel corso delle presenti, recentissime, indagini a carico di Capristo innescato dall’esposto di Silvia Curione (pm a Trani, in relazione alla tentata concussione ora confluita a dibattimento al tribunale di Potenza) o addirittura presentatesi spontaneamente presso la Pg dopo che Capristo era stato arrestato nel maggio 2020, in un momento in cui queste potevano sentirsi libere dal pericolo di condizionamenti o ritorsioni”. E’ quanto scrive il gip di Potenza Antonello Amodeo nell’ordinanza di misura cautelare nell’ambito dell’inchiesta sull'ex procuratore capo di Taranto, Carlo Maria Capristo, che ha portato in carcere l’avvocato Piero Amara nel filone d’indagine riguardante l'ex Ilva di Taranto.

“Quanto a Carlo Maria Capristo, l’attualità e concretezza delle esigenze cautelari è rivelata dalla tipologia seriale e concertata di condotte emerse soltanto nel presente segmento di indagine, poste in essere per un lungo periodo di tempo - si legge - ed espressione di notevoli capacità organizzative e relazionali, quadro che carica di nuove e più gravi valutazioni la sua posizione cautelare”.

Fonte Adnkronos






Array ( )