24 June 2021

Francia: Antitrust, 'decisione su fusione Tf1-M6 entro estate 2022'

Parigi, 8 giu. (Adnkronos) - L'Antitrust francese prenderà una decisione sulla fusione tra i gruppi televisivi transalpini Tf1 e M6 "entro l'estate del 2022". Ad annunciarlo ai microfoni a 'Bfm Business', è il presidente dell'Antitrust francese, Isabelle De Silva in merito al progetto di fusione annunciato a maggio. Il colosso francese del settore televisivo che dovrebbe nascere dalla fusione sarà controllato al 30% da Bouygues che sborserà complessivamente 641 milioni di euro per rilevare una parte della quota in possesso di Rtl Group (gruppo Bertelsmann) che comunque resterà azionista con il 16%.

Con un fatturato di 3,4 miliardi di euro e un utile operativo pari a 461 milioni di euro, l'obiettivo del nuovo gruppo è competere in particolare con i giganti delle piattaforme di streaming a livello mondiale tra cui Netflix, Youtube o Disney. La fusione tra M6 e Tf1, secondo quanto stimano i due gruppi, dovrebbe generare circa 250-350 milioni di euro di sinergie al termine dei primi 3 esercizi. Tf1 e M6 insieme rappresentano tra il 70 e il 75% del mercato pubblicitario televisivo francese.

Nell'ambito dell'indagine dell'Antitrust, rileva De Silva, "interpelleremo tutti gli attori del settore, quelli che fanno pubblicità, quelli che acquistano spazi pubblicitari". Ma non solo. L'Autorità guarderà agli effetti della fusione "sull'acquisizione dei diritti dei programmi audiovisivi, dei film e dei diritti sportivi". Quando c'è una fusione "tra due colossi come Tf1 e M6, questo può modificare le condizioni di vendita dei prodotti o dei programmi da parte dei produttori. E' un elemento importante da valutare", spiega ancora il presidente dell'Antitrust francese. Insomma, aggiunge, "bisognerà esaminare se ci saranno effetti negativi per la concorrenza". Questo dossier "ci impegnerà in modo molto intenso nei prossimi mesi", rileva.

Fonte Adnkronos






Array ( )