22 June 2021

**Egitto: Prodi, 'per Zaki non serve cittadinanza ma azione Governo più stringente'**

Roma, 2 giu. (Adnkronos) - "Questo è un gioco politico, chiamiamolo ricatto. Ritardare di 45 giorni in 45 giorni non è una misura che abbia ragioni giudiziarie, è un ricatto politico. I ricatti politici si risolvono con la politica. Credo che il Governo italiano debba fare il possibile sia per il caso Regeni che il caso Zaki, perché si venga finalmente a un chiarimento. Le armi le abbiamo, non siamo l’ultimo Paese del mondo, ci vuole determinazione perché si tratta di accanimento giudiziario". Lo ha affermato Romano Prodi, ospite di 'e-venti' su Sky Tg24.

Concedere la cittadinanza italiana a Zaki, ha aggiunto, “può darsi che irriti ancora di più, è un segno di solidarietà verso un cittadino straniero però che questa sia una leva politica forte non lo so, non riesco a pensarlo. Penso occorra un’azione governativa molto più mirata e stringente”.

Fonte Adnkronos






Array ( )