21 June 2021

Recovery: bozza governance, 'regia' a P.Chigi con ministri a rotazione, controllo a Mef

Roma, 27 mag. (Adnkronos) - Nessuna sorpresa sulla governance del Recovery plan, stando almeno alla bozza che approderà domani in Cdm e che contiene anche le norme sulle semplificazioni. Nel testo la cabina di regia è affidata al presidente del Consiglio con la presenza di ministri 'a rotazione'. Partecipano alla cabina di regia, infatti, i "Ministri e i Sottosegretari di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri competenti in ragione delle tematiche affrontate in ciascuna seduta. La Cabina di regia esercita poteri di indirizzo, impulso e coordinamento generale sull’attuazione degli interventi del PNRR", si legge nella bozza.

Vi è poi il "Tavolo permanente per il partenariato economico, sociale e territoriale", composto "da rappresentanti delle parti sociali, del Governo, delle Regioni, degli Enti locali e dei rispettivi organismi associativi, delle categorie produttive e sociali, del sistema dell’università e della ricerca scientifica e della società civile. I componenti sono individuati secondo un criterio di maggiore rappresentatività e agli stessi non spettano compensi, gettoni di presenza, rimborsi di spese o altri emolumenti comunque denominati". Il Tavolo permanente svolge "funzioni consultive" nelle materie e per le questioni connesse all’attuazione del PNRR.

Sempre a P.Chigi "è costituita una struttura con funzioni di segreteria tecnica per il supporto alle attività della Cabina di regia e del Tavolo permanente", nonché "una struttura di missione denominata Unità per la qualità della regolazione". Il monitoraggio, il controllo e la rendicontazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza sono invece affidati al Mef.

Fonte Adnkronos






Array ( )