17 June 2021

Strage Brescia: 47 anni da attentato Piazza della Loggia, la città ricorda con la ministra Cartabia (2)

(Adnkronos) - Una sentenza definitiva di condanna per la strage è arrivata, cinque anni fa, dopo 43 anni e tre processi: il 20 giugno 2017 la Cassazione ha confermato la condanna all'ergastolo per i terroristi Carlo Maria Maggi e Maurizio Tritone. La commemorazione delle vittime per lo scoppio della bomba durante una manifestazione antifascista e sindacale, ogni anno, oltre a mantenerne viva la memoria, rinnova un patto di convivenza civile della società. Quest'anno, dopo la pandemia, assume anche un altro valore. "C'è un significato in quella frase del manifesto sui testimoni: ci impegna a continuare nella testimonianza e nella ricerca della verità anche nel 'dopo di noi'. E' un riconoscimento nei confronti di molti anziani che hanno sempre partecipato a queste iniziative e che il Covid si è portato via. E' un riaffermare la loro presenza-assenza", spiega Milani.

Alla cerimonia, anche per questo, parlerà un'operatrice sanitaria: Monica Falocchi, coordinatrice infermieristica nella rianimazione degli Spedali Civili di Brescia. La cerimonia, come è stato nel 2020, sarà contingentata per la regole imposte dalla pandemia e in piazza i cittadini non potranno assembrarsi. "Terremo conto delle norme anti-Covid ma continuiamo a riaffermare la nostra presenza e il nostro desiderio di stare in quella piazza. Vogliamo sempre esserci, anche se in misura ridotta", asserisce Milani, che di anni ne ha 82 e nell'attentato perse la moglie.

Nella sua testimonianza, Milani spesso incontra giovani e adolescenti. "Anche quest'anno voglio dire loro di avere fiducia nella possibilità di cambiare le cose in meglio. Per fare questo dobbiamo conoscere la nostra storia, capire da dove veniamo per capire dove vogliamo andare". Domani, dopo la messa e la commemorazione alla Stele in mattinata, sarà inaugurato anche un nuovo tratto del Memoriale alle vittime del terrorismo.

Fonte Adnkronos






Array ( )