21 June 2021

**Storici: addio a Stuart Woolf, il grande storico innamorato dell'Italia**

Roma, 10 mag. - (Adnkronos) - Lo storico inglese Stuart Woolf, grande studioso dell'Ottocento e del Novecento europeo, innamorato dell'Italia, dove viveva stabilmente dal 1983, è morto all'ospedale Santa Maria Annunziata di Firenze per le complicazioni di una polmonite da Covid, all'età di 85 anni. La notizia della scomparsa, avvenuta il 1° maggio, si è appresa solo oggi, come hanno spiegato all'Adnkronos la figlia Deborah e il professore Paolo Pezzino, presidente dell'Istituto nazionale "Ferruccio Parri", per il quale nel 2007 ha curato il volume "L'Italia repubblicana vista da fuori (1945-2000)" pubblicato da Il Mulino nella collana sulla Storia d'Italia nel secolo Ventesimo.

Professore ordinario di storia contemporanea negli atenei inglesi di Cambridge, Reading ed Essex, Woolf ha poi insegnato all'Istituto Universitario Europeo di Fiesole (1983-1996), stabilendo da allora la sua residenza a Firenze. Ha concluso la sua carriera accademica presso l'Università Ca' Foscari di Venezia dal 1996 al 2006 e di cui era professore emerito. Ha insegnato anche alla Columbia University di New York, all'Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi e più università in Spagna e Australia per brevi periodi.

Nel 2003 la British Academy ha conferito a Woolf la Serena Medal per i suoi contributi alla storia e alla cultura italiana. Le sue ricerche, di storia politico-sociale sui periodi moderno e contemporaneo, si sono rivolte all'Italia e alla Francia, e in modo particolare alla storia comparata dell'Europa. Si è occupato in particolare del Risorgimento, del fascismo e della transizione alla democrazia in Italia. Tra le sue numerose pubblicazioni spiccano "Il fascismo in Europa" (Laterza, 1968); "Italia 1943-1950. La ricostruzione" (Laterza, 1974); "Il Risorgimento italiano" (Einaudi, 1981); "Il nazionalismo in Europa" (Unicopli, 1994); "Storia d'Italia. Le Regioni dall'Unità a oggi. La Valle d'Aosta" (Einaudi, 1995); "Storia di Venezia. L'Ottocento e il Novecento (con Mario Isnenghi, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2002).

Fonte Adnkronos






Array ( )