22 June 2021

Industria: Univa, in primo trimestre 2021 ordini trainano ripresa, ma meno dinamicità (2)

(Adnkronos) - Le previsioni sulla produzione per il secondo trimestre 2021 presentano un saldo positivo (+32,4 punti percentuali): il 45,4% delle imprese intervistate si aspetta un incremento della produzione (rispetto al 18,4% delle precedenti previsioni), il 41,6% un mantenimento degli attuali livelli produttivi e il 13,0% una flessione. Ad incidere positivamente sulle aspettative è probabilmente l’accelerazione impressa al piano vaccinale da parte del nuovo Esecutivo e le prospettive di riaperture che possano favorire la crescita economica, consentendo un recupero sulle precedenti previsioni più 'pessimistiche' a causa della crisi di governo di febbraio. Rimane l’incertezza legata ai problemi di approvvigionamento di materie prime e semilavorati che potrebbe avere, invece, un effetto negativo.

Il portafoglio ordini presenta un quadro in miglioramento rispetto al trimestre precedente trainando i livelli produttivi: le imprese del campione che hanno registrato una crescita sono 59,1%, quelle che hanno registrato una diminuzione degli ordini sono solo il 13,0%, mentre il 28% ha segnalato una situazione di stabilità. In decisa ripresa soprattutto gli ordini interni, segnale che le filiere si sono rimesse in moto.

Quanto al mercato del lavoro, in base ai dati Inps del periodo in esame, nell’industria varesina sono state autorizzate complessivamente (tra ordinaria, straordinaria e deroga) 9.715.165 ore di cassa integrazione guadagni, pari a circa 6 volte quelle autorizzate nel primo trimestre dello scorso anno. Si ricorda che le ore di cassa integrazione riferite al primo lockdown sono state autorizzate nei mesi successivi e il confronto sconta questo effetto di trascinamento: per poter effettuare un reale confronto tra 2021 e 2020 sarà necessario vedere cosa succederà nei prossimi mesi.

Fonte Adnkronos






Array ( )