16 June 2021

Giustizia: Reale (Anm), 'governo incapace di fare riforma, ok referendum ma no a controlli esterni' (2)

(Adnkronos) - "Purtroppo in Italia l'informazione lascia a desiderare. E al momento ci sono fortissime restrizioni. Questo lo devo ammettere - dice ancora il gip Reale - Ad esempio, mi sembra assurdo che il servizio pubblico non abbia parlato degli scandali della magistratura come avrebbe dovuto fare in questi due anni. Questa è una cosa che ritengo molto grave. Così come molti fatti vengono sminuiti. Ci vuole, invece, una grande trasparenza. I mezzi di informazione dovrebbero essere democratici e aperti e questo non c'è al momento. Ci sono attualmente evidenti limiti alla libertà di informazione" . "Avrebbe avuto il dovere di tenere alta la tensione sulla vicenda, perché è molto molto grave, oltre al danno che abbiamo già subito dallo scoperchiamento del sistema delle correnti che denunciamo già da danni, la denuncia di un'associazione segreta capace di controllare in modo sostanzialmente eversivo organi anche costituzionali".

"Sulla presunta associazione segreta va fatta chiarezza, va accertato se le dichiarazioni dell'avvocato Amara siano fondate- dice ancora il giudice di Ragusa- nel caso del dottor Palamara le affermazioni di Amara sono state ritenute attendibili, ora invece diventa inattendibile. Pensiamo a certe dichiarazioni che ha reso. Bisogna sapere discernere, bisogna stare attentissimi ai pozzi avvelenati. Ci sono anche delle vendette che lui potrebbe porre in essere con la sua denuncia. Ci vuole massima prudenza ma anche forza e voglia di indagare su materia così vischiosa". Parlando dell'ex consigliere del Csm, Piercamillo Davigo, che ha ricevuto i verbali di Amara dal pm Paolo Storari di Milano, ma che non li ha trasmessi ad un'autorità superiore, il giudice Reale spiega: "Purtroppo Davigo è stato molto deludente, soprattutto per quella parte di magistratura che ha sempre creduto in lui come un simbolo della legalità e del rispetto delle regole. E' stata una grande caduta di stile e di credibilità. Lui ha incarnato la magistratura in questi anni, la sua immagine è stata fondamentale per la magistratura associata. Da lui non ci si può aspettare una sbavatura del genere, ecco perché fa ancora molto più male e più 'scruscio', più rumore, come diciamo noi".

Fonte Adnkronos






Array ( )