16 June 2021

Lavoro: 'mercato ingiusto e segnato da diseguaglianze', Draghi punta su Sure e Pnrr (2)

(Adnkronos) - Anche perché "un mercato del lavoro a doppio binario" è realtà "in troppi Paesi dell'Ue", non solo l'Italia. Ed è un sistema "che avvantaggia i garantiti - in genere i lavoratori più anziani e maschi - a spese dei non garantiti, come le donne e i giovani. Mentre i cosiddetti garantiti sono meglio retribuiti e godono di una maggiore sicurezza del lavoro, i non garantiti soffrono un vita lavorativa precaria", "ostacolo alla nostra capacità di crescere e di innovare", osserva il presidente del Consiglio.

Quello che non va, dunque, ma anche quello che abbiamo per provare a ripartire. Preservare il programma 'Support to mitigate Unemployment Risks in an Emergency', indica dunque Draghi, anche nell'ottica del dibattito in corso su un sistema europeo di assicurazione contro la disoccupazione. E con politiche comunitarie di aiuto alla crescita e all'innovazione che dovranno restare in piedi a lungo per garantire la ripresa, il ritorno alla vita post Covid.

Passi necessari tanto più per preservare il sogno europeo, ovvero non lasciare indietro nessuno. Ne è consapevole anche la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, che aprendo i lavori del Social Summit cita il celebre Tomasi di Lampedusa nel Gattopardo: "tutto deve cambiare perché tutto resti come prima".

Fonte Adnkronos






Array ( )