24 June 2021

**Filosofi: è morto Humberto Maturana, il teorico dell'autocreazione** (2)

(Adnkronos) - Maturana è stato, insieme all'austriaco Konrad Lorenz, uno dei primi biologi che ha proposto di considerare la conoscenza come un fenomeno prettamente biologico, indagabile e comprensibile soltanto come tale. In questa prospettiva, l'apprendimento viene definito come un processo autonomo di auto-organizzazione, posto in atto dall'organismo che risponde così alle perturbazioni indotte dall'ambiente in cui si muove.

Nato a Santiago del Cile il 14 settembre 1928, laureato in medicina e filosofia, Maturana si specializzò in anatomia e neurofisiologia all'University College di Londra e in biologia alla Harvard University, con una tesi sulla struttura del nervo ottico della rana. Continuò poi il suo lavoro sull'anatomia e la neurofisiologia della visione animale al Massachusetts Institute of Technology di Boston insieme a Warren McCulloch, Walter Pitts e Jerome Lettvin fino al 1960, quando rientrò come professore di biologia all'Università di Santiago del Cile.

Alla fine degli anni '60 come direttore del Laboratorio di Epistemologia Sperimentale si concentra sulle dinamiche della matrice biologico-culturale dell'esistenza umana. Nel periodo 1968-1970 pubblica gli articoli "A biological theory of relativistic colour coding in the primate retina", "Neurophysiology of Cognition" e "Biology of Cognition" (1970), da cui prende spunto la pubblicazione più famosa e discussa, scritta insieme a Francisco Varela, "Autopoiesi e cognizione" (1970), nella quale viene sviluppato e divulgato il concetto che diventerà il fulcro teoretico di Maturana: il concetto di "autopoiesi".

Fonte Adnkronos






Array ( )