24 June 2021

Mercenario Donbass: ordinanza, 'combattente illegittimo, ricevuto soldi pur essendo straniero'

Palermo, 6 mag. (Adnkronos) - "Avendo accettato in Italia la promessa di denaro per combattere, si è trasferito nel Donbass combattendo in un conflitto armato, pur non essendo cittadino e ricevendo, in tale territorio, periodicamente uno stipendio, come emerge dal contenuto delle captazioni". Ecco perché G.R., il messinese di 28 anni, va arrestato, secondo l'accusa. Il giovane, che combatteva come mercenario per le milizie filorusse nel conflitto in Ucraina, era stato reclutato in Italia e combatteva dal 2014 nel Donbass. Faceva parte di un gruppo criminale impegnato in più Stati, come dicono i pm di Messina che coordinano l'inchiesta. Nell'ordinanza il gip ricorda che l'uomo va arrestato perché "è un mercenario che non ha alcun legame con le parti in conflitto e che non la sua condotta altera il normale svolgimento delle operazioni militari in corso, sia dal punto di vista quantitativo delle forze in campo sia qualitativo".

Fonte Adnkronos






Array ( )