24 June 2021

Csm: ricorso impiegata indagata, Riesame Roma si riserva

Roma, 6 mag. (Adnkronos) - Il Tribunale del Riesame di Roma si è riservato di decidere sul ricorso presentato dalla difesa di Marcella Contrafatto sul materiale sequestrato nel corso delle perquisizioni disposte dai pm della Procura capitolina.

La donna, impiegata al Csm ora sospesa dalle funzioni, è indagata per calunnia dai pm capitolini nell’ambito dell’inchiesta sulla diffusione di verbali secretati degli interrogatori resi da Piero Amara, ex legale esterno dell'Eni già coinvolto in diverse indagini, ai magistrati milanesi e arrivati nei mesi scorsi ad alcune testate giornalistiche.

“Abbiamo fatto ricorso al Riesame sostenendo che manca il presupposto per la configurabilità del reato di calunnia - spiega il difensore, l’avvocato Alessia Angelini – La Procura non ha depositato atti nuovi mentre noi abbiamo depositato una memoria difensiva. Ci sono accertamenti in corso e la mia assistita è pronta a collaborare con le indagini”.

Fonte Adnkronos






Array ( )