24 June 2021

Musica: addio a Anthony Payne, compositore di grandi opere orchestrali

Londra, 5 mag. - (Adnkronos) - Il compositore britannico Anthony Payne, autore di grandi opere orchestrali che contemplano le innovazioni stilistiche della musica contemporanea del secondo dopoguerra, è morto all'età di 84 anni, un mese dopo la scomparsa della moglie, il soprano Jane Manning. La notizia del decesso è riportata dalla stampa londinese.

Oltre a comporre molte delle sue opere, Payne era stato incaricato nel 1998 dalla Bbc di completare la terza sinfonia incompiuta di Edward Elgar. Payne ha lavorato con il collega compositore Colin Matthews al progetto, che insieme hanno portato a compimento in cinque anni. Non è stata l'unica volta in cui Payne ha scritto musica con un legame con Elgar, avendo anche scritto una "Pomp and Circumstance March" nello stile del compositore britannico per la Bbc nel 2005.

Dalla metà degli anni '60, quando compose "Phoenix Mass", Payne ha ricevuto commissioni per nuove opere dall'English Chamber Orchestra e dal Nash Ensemble. Quattro sono le sue grandi opere orchestrali: "The Spirit's Harvest" (1985), "Time's Arrow" (1990), "Visions and Journeys" (2002) e "Of Land, Sea and Sky" (2016), tutte eseguite in prima assoluta dalla Bbc Symphony Orchestra al The Proms di Londra. Ha anche composto un Concerto per orchestra (1974) e altri brani orchestrali, oltre a lavori da camera, strumentali e corali. Il suo Quartetto per archi n. 2 (2010) ha vinto la categoria da camera dei British Composer Awards 2011.

Fonte Adnkronos






Array ( )