16 June 2021

Recovery: bozza, in riforma giustizia focus su prescrizione, meno reati e Csm (3)

(Adnkronos) - Gli interventi sul fronte del civile hanno come obiettivo quello di "sostenere una più ampia diffusione degli strumenti alternativi" per la risoluzione delle controversie, in particolare "rafforzare le garanzie di imparzialità per quello che riguarda l'arbitrato, estendere l'ambito di applicazione della negoziazione assistita, garantire una migliore e più estesa applicabilità dell'istituto della mediazione". Si stima, anche in questo caso, che le leggi delega possano essere adottate "entro settembre 2021 e che i decreti attuativi possano essere approvati entro settembre 2022" con impatti sulla durata dei procedimenti che "potrebbe verosimilmente stimarsi alla fine del 2024".

La riforma della giustizia tributaria ha come obiettivo, invece, quello di "ridurre i ricorsi alla Cassazione", oltre che ad accorciare i tempi della decisione. Nell'ampio documento c'è spazio anche per le iniziative per riformare il sistema elettorale e il funzionamento del Csm. La Commissione, che si sta occupando della questione, "si appresta a individuare un testo base sul quale proseguire l'esame, nell'alternativa tra il disegno di legge governativo e alcune proposte di iniziativa parlamentare. Per i tre progetti di riforma il governo ha richiesto la trattazione prioritaria che ne comporterà la calendarizzazione per l'esame dell'aula entro giugno 2021".

Fonte Adnkronos






Array ( )