26 October 2021

BTO2020: la rivoluzione ‘Travel onlife’ e tutte le sfide del futuro per le aziende del turismo

[ 0 ]

Il 12 e 13 febbraio torna BTO – Buy Tourism Online, l’evento leader in Italia sul binomio travel online e innovation. La due giorni di incontri e workshop sarà accolta, anche quest’anno, alla Stazione Leopolda e metterà al centro degli oltre 80 panel organizzati la rivoluzione del travel ‘onlife’.

«Ci occuperemo della ‘o’ finale di BTO – spiega Francesco Tapinassi, direttore della manifestazione, in occasione della conferenza stampa di presentazione che si è tenuta  a Roma – e, in chiusura dell’evento, presenteremo il primo manifesto ‘Travel onlife’, che rappresenterà una presa di coscienza dell’importanza del digitale nel nostro settore».

Rispetto alle edizioni del passato, Tapinassi spiega che sarà recuperata una forte verticalità delle tematiche.  Grande spazio sarà dedicato al tema della sostenibilità applicata al travel, con un focus sugli strumenti digitali di gestione, su cui i più importanti brand si stanno impegnando in prima persona. «Spiegheremo come la customizzazione e i dati possano essere messi al centro dell’esperienza digitale per rendere più attraente l’esperienza sul territorio – continua Tapinassi -. Racconteremo una tecnologia assolutamente facilitante, che coglie la sfida di riportare al centro la sfida human-to-human».

Quattro i percorsi tematici di BTO2020: hospitality, dedicato alla ricettività e, in particolare, all’hotellerie, indipendente e di catena, destination, dalla governance al marketing territoriale, digital strategy & innovation, con contenuti utili ai manager del turismo, consulenti e web agency, e un innovativo percorso completamente dedicato agli operatori della ristorazione e dell’agroalimentare, food&wine.

«Questa edizione sta cercando di mettere a fuoco alcuni temi di tendenza  – spiega  Stefano Ciuoffo, assessore regionale al Turismo della Regione Toscana -, come la sostenibilità, analizzando quindi l’impatto che il turismo ha nelle città, le criticità, ma indagando anche le soluzioni».

«Ogni giorno 55 milioni di italiani usano gli strumenti digitali – interviene Francesco Palumbo, direttore di Toscana promozione turistica – per 6 ore al giorno, tutti i giorni. Si tratta di numeri che ci fanno capire l’impatto del digitale sulla popolazione ed è importante analizzarli per organizzare il sistema del turismo e permetterci di adeguare l’offerta».

«BTO è il luogo dove cerchiamo di accompagnare le imprese ad affrontare il futuro – spiega Claudio Bianchi della Giunta della Camera di Commercio di Firenze -. La digitalizzazione, oggi, ti permette di valorizzare il lavoro e di raccogliere dati che l’imprenditore può utilizzare per capire un minuto prima ciò che avverrà: un’opportunità preziosa in un mercato globale, in cui i cicli economici di un’impresa sono sempre più corti».

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti