28 September 2022

Isabel Garana è la nuova direttrice dell’Ente spagnolo del turismo a Milano

[ 0 ]

Isabel Garaña Corces è la nuova direttrice dell’Ente spagnolo del turismo a Milano e Console aggiunto presso il Consolato generale di Spagna a Milano. La nuova direttrice prende in consegna la direzione dalle mani di Maite de la Torre Campo, che torna in sede in Turespaña.

«Mi accingo a svolgere questo nuovo incarico con entusiasmo e disponibilità – Isabel Garaña – afferma pronta per una nuova sfida, forte di un bagaglio di esperienze maturata negli anni. Intendo condurre questo nuovo passaggio della mia esperienza professionale con grande impegno, auspicando di continuare a consolidare la posizione di leadership del turismo spagnolo nel mercato italiano con l’aiuto e la collaborazione di tutti i nostri partner».

Nata a Madrid, laurea in giurisprudenza con una esperienza di oltre 25 anni al servizio della pubblica amministrazione spagnola, di cui 16 anni nella amministrazione turistica della Spagna. Nella sua lunga esperienza professionale, ha svolto numerosi incarichi. Dal 2011 al 2018 Direttrice per l’Europa nell’Organizzazione mondiale del turismo (Unwto), dal 2009 al 2011 segretaria generale dell’Instituto de Turismo de España (Turespaña), dal 2008 a 2009 direttrice del Gabinetto di presidenza dei Paradores e precedentemente, capo di Gabinetto del segretario generale del turismo dello Stato Spagnolo dal 2004 al 2008, partecipando attivamente nella preparazione e implementazione del piano strategico “Plan del Turismo Español Horizonte 2020”.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431195 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sarà il 5 stelle La Caleta Resort, situato sulla costa Adeje di Tenerife, il primo indirizzo del brand Tivoli Hotels & Resorts in Spagna. La struttura, di proprietà di European Hospitality Opportunities, una joint venture tra fondi gestiti da Santander Asset Management e Signal Capital Partners Limited, era precedentemente gestita da Sheraton. Attualmente è in fase di ristrutturazione, con la sua riapertura prevista nel primavera 2023, quando sarà nuovamente operativo con un totale di 284 camere, incluse 20 suite, oltre a quattro ristoranti, due bar, dieci sale riunioni e ancora tre piscine, un centro fitness, campi da tennis e da paddle. La struttura ospiterà anche una Anantara Spa: uno spazio in cui le antiche tradizioni termali e l’arte del benessere si combinano con le tecniche moderne. Da segnalare pure la collaborazione dello stesso brand Tivoli con lo chef portoghese Olivier da Costa per lo sviluppo e l'implementazione di nuovi concept f&b. Con un portfolio di 16 strutture in quattro Paesi differenti, il marchio Tivoli è di proprietà di Minor Hotels ed è gestito da Nh Hotel Group in Europa. Per il ceo di quest'ultima compagnia, Ramón Aragonés, questa operazione rappresenta un importante salto di qualità per il brand e per l'azienda nel suo complesso: "Nel corso di quest'anno, l'impegno combinato e simultaneo su destinazioni sia leisure sia business ha rafforzato la nostra capacità di ripresa. L'ingresso di Tivoli in Spagna, con un resort caratteristico come La Caleta a Tenerife, ci permette di fare un ulteriore passo strategico in avanti, aggiungendo questa destinazione a quelle già esistenti del brand in Portogallo, Brasile, Qatar e Cina. In futuro, espandere l'impronta di Tivoli attraverso resort di alta qualità sarà per noi una priorità". [post_title] => Il gruppo Nh prepara il debutto spagnolo del brand Tivoli a Tenerife [post_date] => 2022-09-27T12:31:07+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664281867000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431016 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air Europa ha siglato un accordo di codeshare con Kuwait Airways, che entrerà in vigore nei prossimi mesi. Il vettore spagnolo aggiungerà così al proprio operativo tre voli settimanali diretti che Kuwait Airways opererà tra Madrid e il Kuwait, oltre ai collegamenti tra il Kuwait con Amsterdam, Roma e Milano. Da parte sua, Kuwait Airways rafforzerà la propria presenza nelle Americhe inserendo il suo codice sui voli transatlantici di Air Europa che collegano Madrid con Cancun, Miami, San Paolo e Bogotá oltre a quelli operati tra Madrid e Porto, Lisbona e Marrakech e su tutte le sue rotte nazionali spagnole. I passeggeri potranno beneficiare non solo di maggiori e migliori opzioni nella pianificazione dei loro voli, ma potranno anche acquistare un unico biglietto, effettuare un unico check-in e godere di collegamenti con tempi di attesa minimi. Kuwait Airways opera tre voli a settimana verso Madrid che saliranno a quattro a partire dal 9 gennaio 2023. La compagnia aerea commercializzerà 17 rotte operate da Air Europa. [post_title] => Air Europa sigla un accordo di codeshare con Kuwait Airways [post_date] => 2022-09-23T14:03:41+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663941821000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431004 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Isole Cook più facilmente raggiungibili grazie al nuovo volo di Air Rarotonga che collega direttamente l'arcipelago con Tahiti e lo rende quindi accessibile anche via Parigi. Oltre alle tradizionali rotte che passano da Nuova Zelanda, Giappone, Singapore, Australia. Il nuovo collegamento è frutto di impegni intergovernativi e di partnership fra Air Rarotonga, Air Tahiti Nui e Air Tahiti. Ulteriori pacchetti come estensioni via Usa, sono in lavorazione. “Le Isole Cook sono nuovamente aperte. Decadute tutte le restrizioni covid, si viaggia semplicemente con il passaporto – afferma Noeline Mateariki, sales marketing director dell’Ente del turismo delle Cook Islands – e non occorre nessun visto per l’ingresso”. In questi due anni, grazie agli incentivi del governo, il settore turistico è stato protetto. Le strutture turistiche hanno potuto beneficiare di ristori e soprattutto le strutture alberghiere hanno potuto effettuare un salto di qualità, upgrading in categoria superiore e di conseguenza “l’offerta turistica è stata ampliata - spiega Nicholas Costantini, general manager Southern Europe –. Il settore ha continuato a crescere grazie anche al turismo domestico che in questi due anni di pandemia non si è mai fermato”. Tutte le isole si sono preparate alla riapertura. Oggi insieme ad Aitutaki e Rarotonga, nell’offerta si aggiungono altre isole, quelle del Sud, tutte spettacolari dal punto di vista naturalistico inserendo nuovi tour alla scoperta della natura e gastronomia. Il gruppo delle isole del Nord fino a quest’anno quasi inaccessibili, è stato aperto al turismo con meravigliose lagune e i pochi abitanti. Tutte isole raggiungibili unicamente attraverso voli domestici considerate le distanze, (15 isole sparse su una superficie di 2,2 milioni di kmq) sono inseriti in tour veramente esclusivi. “A questo punto abbiamo programmato nuovi tour sulla Coral Route e Island-Hopping anche per pacchetti di pochi giorni” sottolinea Robert Skews managing director della Turama Pacific Travel Group. [post_title] => Isole Cook aperte e più facilmente raggiungibili, grazie ai voli di Air Rarotonga [post_date] => 2022-09-23T10:58:46+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663930726000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430831 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un’iniziativa di sensibilizzazione alla salvaguardia ambientale, che ha coinvolto circa 150 persone, tra cui studenti e docenti delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Savona, Genova e del ponente ligure, presso la spiaggia libera del Priamar, per seguire un ricco programma di attività, che hanno avuto come tema comune la difesa delle coste e dei mari del nostro Paese. All'evento, che ha segnato anche il lancio ufficiale della nuova edizione del progetto Guardiani della Costa dedicato agli istituti scolastici, anche i cittadini di Savona, e i dipendenti di Costa Crociere, Europ Assistance e Decathlon di Vado Ligure. In occasione del World Cleanup Day, Costa Crociere Foundation ha organizzato a Savona il Guardiani della Costa for World Cleanup Day. Gli istituti superiori che aderiranno all’edizione 2022/23 del progetto adotteranno un tratto di costa dove effettuare osservazioni e rilevamenti sul campo. Docenti e studenti avranno accesso a una piattaforma online dedicata, nella quale saranno raccolti contenuti didattici come webcast, dispense e video-tutorial, creati appositamente grazie alla partecipazione di Enea, Olpa, fondazione Acquario di Genova onlus e Acquario di Genova. Per i docenti è prevista la partecipazione a webinar di formazione iniziale, che insieme alle unità didattiche online saranno attestati dall’ente formatore Scuola di robotica, accreditato dal Miur, e daranno diritto a ore di aggiornamento professionale (da un minimo di 30 a un massimo di 60 in base al percorso che si sceglierà di seguire). Per gli studenti la partecipazione a Guardiani della Costa può invece costituire un progetto Pcto (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento). Per le scuole primarie e secondarie di primo grado, inoltre, il materiale didattico messo a disposizione prevede contenuti, differenziati per fasce di età, che si inscrivono a pieno titolo nell’ambito dell’educazione civica. Anche per loro sono previsti approfondimenti dedicati ai docenti. I materiali sono accessibili ai seguenti link: https://www.guardianidellacosta.it/per-le-scuole-primarie/ https://www.guardianidellacosta.it/per-le-scuole-secondarie-di-i-grado/ “In un momento di forte dibattito sul futuro del pianeta, abbiamo voluto lanciare la nuova edizione dei Guardiani della Costa proprio a Savona, l’home port principale della nostra flotta, con un’azione concreta per la salvaguardia del mare e delle spiagge - spiega Davide Triacca, sustainability director di Costa Crociere e segretario generale della fondazione -. Guardiani della Costa è progetto unico nel suo genere: unisce la rilevazione scientifica alla didattica e alla sensibilizzazione dei giovani, che diventeranno così cittadini ancora più responsabili. Uno sguardo rivolto al futuro e agli obiettivi di sostenibilità dell’Agenda 2030 delle Nazioni unite”. [post_title] => E' partita da Savona la nuova edizione del progetto Guardiani della Costa per la tutela dei mari [post_date] => 2022-09-21T10:20:31+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663755631000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430734 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Buenos Aires e l'Argentina rinsaldano il legame con il mercato italiano, puntando a ripristinare al più presto i flussi turistici pre-pandemia. Ecco quindi la serata tutta romana organizzata dall’ambasciata argentina, che ha acceso i riflettori su plus e novità della capitale sudamericana, dove nel 2019 i viaggiatori italiani si classificavano all'ottavo posto per numero di arrivi stranieri. “Presentare le attrattive di Buenos Aires a Roma è per noi estremamente importante, poiché questo tipo di scambio di esperienze contribuisce alla ripresa del settore" ha spiegato Lucas Delfino, presidente dell'Ente del Turismo di Buenos Aires. Nei primi mesi del 2022, da gennaio a maggio, sono stati 688.000 gli arrivi internazionali in Argentina, e di questi 18.000 era di origine italiana secondo i dati forniti dalla Direzione Nazionale delle Migrazioni. Nello stesso periodo del 2019 i viaggiatori italiani erano 44.000, ma va precisato che durante i primi cinque mesi del 2022 non ci sono stati collegamenti diretti con l'Italia, e che la connettività è stata in parte recuperata solo tra giugno e luglio con otto voli settimanali. “Buenos Aires è una destinazione che ruota su tre assi principali: cultura, gastronomia e natura; una città che presenta tanta varietà”, ha detto Karina Perticone, executive director di Visit Buenos Aires, un nuovo ente di promozione focalizzato sui segmenti di fascia alta, Lgbt e Mice, che si concentra su temi come la gastronomia, la cultura e le attività urbane all'aperto.     [post_title] => Buenos Aires a Roma con tutte le novità fra cultura, gastronomia e natura [post_date] => 2022-09-20T10:32:44+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663669964000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430616 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un'estate 2022 che ha tutto il sapore di una ripresa positiva: la Slovenia, pur mancando ancora i numeri decisivi del mese di agosto, anticipa un bilancio più che soddisfacente anche per l'intero anno. Come spiega Aljosa Ota, direttore dell'ente sloveno per il turismo in Italia: "Il trend è stato decisamente positivo, soprattutto a cominciare da giugno. Abbiamo riscontrato, in particolare, aumenti significativi dai mercati del Centro Europa, con Germania, Austria, Ungheria e Olanda che hanno addirittura superato i numeri del 2019". Bene anche i flussi dall'Italia "che si è riconfermata terzo mercato a livello globale per numero di arrivi stranieri". Unico neo all'orizzonte, le possibili conseguenze sulla propensione al viaggio del costante rincaro dell'energia "che certamente impatterà sui prezzi dei viaggi e sarà un fattore che determinerà l'andamento della stagione invernale". Nel frattempo il focus della promozione resta concentrato sull'outdoor, "con tanti prodotti, tra cui 605 chilometri di sentieri da percorrere in bici, la Juliana Bike Trail". [post_title] => La Slovenia archivia un'estate più che positiva. L'outdoor resterà protagonista [post_date] => 2022-09-16T14:11:38+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663337498000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430563 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_430569" align="alignleft" width="300"] Da sinistra, Herwig Kokzer, nuovo direttore di Austria Turismo per Italia e Spagna, e Oskar Hinteregger[/caption] Garantire all'Austria ancora "maggiore visibilità sul mercato italiano, facendo leva su tre aspetti in particolare, dell'offerta: cultura e città, outdoor e benessere nella natura, e infine quei tesori nascosti - sia dal punto di vista culturale sia della natura - situati non soltanto nella parte sud del Paese". Questi i primi obiettivi messi a fuoco da Herwig Kolzer, nuovo direttore di Austria Turismo per Italia e Spagna, che ieri sera ha ufficialmente ricevuto il testimone dal suo predecessore, Oskar Hinteregger.   Kolzer sbarca in Italia dopo essere stato alla guida dei team di Austria Turismo a Parigi, Londra e Amsterdam: "Sono felice di essere in uno dei Paesi più belli del mondo - ha dichiarato il neo direttore -. L'Italia, come pure la Spagna, rappresentano importanti mercati di provenienza per il turismo austriaco e i quasi 3 milioni di pernottamenti dall'Italia e più di 1 milione dalla Spagna (dati pre-pandemia, ndr) lo dimostrano. E nonostante quello che attraversiamo sia un periodo impegnativo, c’è molto margine di crescita". Intanto, benché manchino ancora i dati ufficiali del  mese di agosto, l'estate 2022 ha portato risultati "molto positivi dall'Italia: i dati di luglio mostrano solo il 10% in meno rispetto a quelli record del 2019". Prime iniziative promozionali in Italia già definite, "con campagne digital e iniziative sulle metropolitane di Milano e Brescia. Focus stretto sui prossimi mercatini di Natale".   Da Oskar Hinteregger, già ufficialmente alla direzione di Austria Turismo a Budapest, il sentito ringraziamento all'intero team dell'ente qui a Milano, "sempre vicino in questi cinque anni: insieme abbiamo realizzato tanti bei progetti. E gli 1,2 milioni all'anno di turisti italiani in Austria lo dimostrano e sono un numero impressionante". [post_title] => Austria Turismo: obiettivi e prime mosse del neo direttore Herwig Kolzer [post_date] => 2022-09-16T10:07:37+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663322857000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430459 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Baleari da scoprire lungo tutto l'arco dell'anno. L'arcipelago spagnolo è in grado di offrire ai turisti attrazioni e attività ben oltre il periodo estivo, anche grazie al clima temperato e all'impegno costante del governo locale. Uno sforzo, quello del Governo con sede a Palma, che si è da poco rinnovato con l’approvazione della nuova “Legge sulla Circolarità e Sostenibilità nel Turismo”. Con questa nuova legislazione, che ha come obiettivo quello di rendere l’arcipelago una méta pienamente sostenibile, il Governo delle Baleari mira anche a concretizzare la possibilità di vivere di turismo 12 mesi all’anno. Dalle attività culturali, come il Cranc Festival di Minorca, passando per gli eventi sportivi di Triathlon a Formentera e Maiorca, fino alla possibilità di gustare i prodotti del luogo durante la “Tapaví” di Santa Eulària sull'isola d’Ibiza. Non c'è che l'imbarazzo della scelta [post_title] => Baleari oltre l'estate: un rincorrersi di fiere, esperienze ed eventi sportivi [post_date] => 2022-09-14T12:04:53+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663157093000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430430 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_429044" align="alignleft" width="300"] Luigi Deli[/caption] Da piattaforma user-friendly esclusivamente per il mercato italiano a self booking tool dedicato anche ai mercati internazionali. E' la nuova mission di easyreisenplatz.com, il portale frutto della sinergia tra Volonclick, l’online tour operator del gruppo Volonline, e Reisenplatz, la banca letti e metasearch broker di contratti alberghieri. “Abbiamo unito i punti di forza delle due realtà in un unico contenitore online - spiega Luigi Deli, ceo & founder del gruppo Volonline -: da una parte Reisenplatz, una realtà consolidata in molti mercati internazionali e affermata per essere una tra le bed bank più fornite al mondo, dall’altra Volonclick Tour Operator, apprezzato per la tecnologia, l’esperienza operativa e il consolidato potere d’acquisto di biglietteria aerea”. Easyreisenplatz si rivolge alle agenzie di viaggio che optano per il dynamic packaging e costruiscono il viaggio aggregando diverse linee prodotto e servizi come voli, hotel, tour, crociere, pacchetti, trasferimenti e noleggio auto, tutti acquistabili sulla piattaforma sia come singoli servizi o in pacchetti volo+hotel e multi-tappa. “È uno strumento di efficienza e produttività in grado di assicurare risparmio di tempo e competitività a tutte le agenzie che lo utilizzano - aggiunge Norman Tassin, cco di Reisenplatz -. Cambia completamente pertanto la mission di Easyreisenplatz: non più soltanto rivolto agli agenti di viaggi italiani ma anche allo sviluppo dei mercati internazionali in qualità di online tour operator. Easyreisenplatz ha per questo implementato e ottimizzato diversi tool di prodotto ed è oggi una piattaforma multilingue che, oltre all’italiano, è disponibile in inglese, tedesco, francese e spagnolo”. Proprio per le sue caratteristiche, Easyreisenplatz sta pianificando diverse partnership con gsa, network di agenzie, to, dmc e ota interessati a sviluppare le vendite nei paesi di riferimento attraverso la piattaforma, anche con proprio marchio e modello di business. [post_title] => Easyreisenplatz diventa piattaforma b2b di dynamic packaging con vocazione internazionale [post_date] => 2022-09-14T10:18:58+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663150738000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "isabel garancc83a e la nuova direttrice dellente spagnolo del turismo a milano" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":71,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":759,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431195","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sarà il 5 stelle La Caleta Resort, situato sulla costa Adeje di Tenerife, il primo indirizzo del brand Tivoli Hotels & Resorts in Spagna. La struttura, di proprietà di European Hospitality Opportunities, una joint venture tra fondi gestiti da Santander Asset Management e Signal Capital Partners Limited, era precedentemente gestita da Sheraton. Attualmente è in fase di ristrutturazione, con la sua riapertura prevista nel primavera 2023, quando sarà nuovamente operativo con un totale di 284 camere, incluse 20 suite, oltre a quattro ristoranti, due bar, dieci sale riunioni e ancora tre piscine, un centro fitness, campi da tennis e da paddle. La struttura ospiterà anche una Anantara Spa: uno spazio in cui le antiche tradizioni termali e l’arte del benessere si combinano con le tecniche moderne. Da segnalare pure la collaborazione dello stesso brand Tivoli con lo chef portoghese Olivier da Costa per lo sviluppo e l'implementazione di nuovi concept f&b.\r\n\r\nCon un portfolio di 16 strutture in quattro Paesi differenti, il marchio Tivoli è di proprietà di Minor Hotels ed è gestito da Nh Hotel Group in Europa. Per il ceo di quest'ultima compagnia, Ramón Aragonés, questa operazione rappresenta un importante salto di qualità per il brand e per l'azienda nel suo complesso: \"Nel corso di quest'anno, l'impegno combinato e simultaneo su destinazioni sia leisure sia business ha rafforzato la nostra capacità di ripresa. L'ingresso di Tivoli in Spagna, con un resort caratteristico come La Caleta a Tenerife, ci permette di fare un ulteriore passo strategico in avanti, aggiungendo questa destinazione a quelle già esistenti del brand in Portogallo, Brasile, Qatar e Cina. In futuro, espandere l'impronta di Tivoli attraverso resort di alta qualità sarà per noi una priorità\".","post_title":"Il gruppo Nh prepara il debutto spagnolo del brand Tivoli a Tenerife","post_date":"2022-09-27T12:31:07+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1664281867000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431016","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air Europa ha siglato un accordo di codeshare con Kuwait Airways, che entrerà in vigore nei prossimi mesi. Il vettore spagnolo aggiungerà così al proprio operativo tre voli settimanali diretti che Kuwait Airways opererà tra Madrid e il Kuwait, oltre ai collegamenti tra il Kuwait con\r\nAmsterdam, Roma e Milano.\r\n\r\nDa parte sua, Kuwait Airways rafforzerà la propria presenza nelle Americhe inserendo il suo codice sui voli transatlantici di Air Europa che collegano Madrid con Cancun, Miami, San Paolo e Bogotá oltre a quelli operati tra Madrid e Porto, Lisbona e Marrakech e su tutte le sue rotte nazionali spagnole. I passeggeri potranno beneficiare non solo di maggiori e migliori opzioni nella pianificazione dei loro voli, ma potranno anche acquistare un unico biglietto, effettuare un unico check-in e godere di collegamenti con tempi di attesa minimi.\r\n\r\nKuwait Airways opera tre voli a settimana verso Madrid che saliranno a quattro a partire\r\ndal 9 gennaio 2023. La compagnia aerea commercializzerà 17 rotte operate da Air Europa.","post_title":"Air Europa sigla un accordo di codeshare con Kuwait Airways","post_date":"2022-09-23T14:03:41+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1663941821000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431004","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Isole Cook più facilmente raggiungibili grazie al nuovo volo di Air Rarotonga che collega direttamente l'arcipelago con Tahiti e lo rende quindi accessibile anche via Parigi. Oltre alle tradizionali rotte che passano da Nuova Zelanda, Giappone, Singapore, Australia. Il nuovo collegamento è frutto di impegni intergovernativi e di partnership fra Air Rarotonga, Air Tahiti Nui e Air Tahiti. Ulteriori pacchetti come estensioni via Usa, sono in lavorazione.\r\n\r\n“Le Isole Cook sono nuovamente aperte. Decadute tutte le restrizioni covid, si viaggia semplicemente con il passaporto – afferma Noeline Mateariki, sales marketing director dell’Ente del turismo delle Cook Islands – e non occorre nessun visto per l’ingresso”.\r\n\r\nIn questi due anni, grazie agli incentivi del governo, il settore turistico è stato protetto. Le strutture turistiche hanno potuto beneficiare di ristori e soprattutto le strutture alberghiere hanno potuto effettuare un salto di qualità, upgrading in categoria superiore e di conseguenza “l’offerta turistica è stata ampliata - spiega Nicholas Costantini, general manager Southern Europe –. Il settore ha continuato a crescere grazie anche al turismo domestico che in questi due anni di pandemia non si è mai fermato”.\r\n\r\nTutte le isole si sono preparate alla riapertura. Oggi insieme ad Aitutaki e Rarotonga, nell’offerta si aggiungono altre isole, quelle del Sud, tutte spettacolari dal punto di vista naturalistico inserendo nuovi tour alla scoperta della natura e gastronomia. Il gruppo delle isole del Nord fino a quest’anno quasi inaccessibili, è stato aperto al turismo con meravigliose lagune e i pochi abitanti. Tutte isole raggiungibili unicamente attraverso voli domestici considerate le distanze, (15 isole sparse su una superficie di 2,2 milioni di kmq) sono inseriti in tour veramente esclusivi.\r\n\r\n“A questo punto abbiamo programmato nuovi tour sulla Coral Route e Island-Hopping anche per pacchetti di pochi giorni” sottolinea Robert Skews managing director della Turama Pacific Travel Group.","post_title":"Isole Cook aperte e più facilmente raggiungibili, grazie ai voli di Air Rarotonga","post_date":"2022-09-23T10:58:46+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663930726000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430831","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un’iniziativa di sensibilizzazione alla salvaguardia ambientale, che ha coinvolto circa 150 persone, tra cui studenti e docenti delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Savona, Genova e del ponente ligure, presso la spiaggia libera del Priamar, per seguire un ricco programma di attività, che hanno avuto come tema comune la difesa delle coste e dei mari del nostro Paese. All'evento, che ha segnato anche il lancio ufficiale della nuova edizione del progetto Guardiani della Costa dedicato agli istituti scolastici, anche i cittadini di Savona, e i dipendenti di Costa Crociere, Europ Assistance e Decathlon di Vado Ligure.\r\n\r\nIn occasione del World Cleanup Day, Costa Crociere Foundation ha organizzato a Savona il Guardiani della Costa for World Cleanup Day. Gli istituti superiori che aderiranno all’edizione 2022/23 del progetto adotteranno un tratto di costa dove effettuare osservazioni e rilevamenti sul campo. Docenti e studenti avranno accesso a una piattaforma online dedicata, nella quale saranno raccolti contenuti didattici come webcast, dispense e video-tutorial, creati appositamente grazie alla partecipazione di Enea, Olpa, fondazione Acquario di Genova onlus e Acquario di Genova. Per i docenti è prevista la partecipazione a webinar di formazione iniziale, che insieme alle unità didattiche online saranno attestati dall’ente formatore Scuola di robotica, accreditato dal Miur, e daranno diritto a ore di aggiornamento professionale (da un minimo di 30 a un massimo di 60 in base al percorso che si sceglierà di seguire). Per gli studenti la partecipazione a Guardiani della Costa può invece costituire un progetto Pcto (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento).\r\n\r\nPer le scuole primarie e secondarie di primo grado, inoltre, il materiale didattico messo a disposizione prevede contenuti, differenziati per fasce di età, che si inscrivono a pieno titolo nell’ambito dell’educazione civica. Anche per loro sono previsti approfondimenti dedicati ai docenti. I materiali sono accessibili ai seguenti link:\r\nhttps://www.guardianidellacosta.it/per-le-scuole-primarie/\r\nhttps://www.guardianidellacosta.it/per-le-scuole-secondarie-di-i-grado/\r\n\r\n“In un momento di forte dibattito sul futuro del pianeta, abbiamo voluto lanciare la nuova edizione dei Guardiani della Costa proprio a Savona, l’home port principale della nostra flotta, con un’azione concreta per la salvaguardia del mare e delle spiagge - spiega Davide Triacca, sustainability director di Costa Crociere e segretario generale della fondazione -. Guardiani della Costa è progetto unico nel suo genere: unisce la rilevazione scientifica alla didattica e alla sensibilizzazione dei giovani, che diventeranno così cittadini ancora più responsabili. Uno sguardo rivolto al futuro e agli obiettivi di sostenibilità dell’Agenda 2030 delle Nazioni unite”.","post_title":"E' partita da Savona la nuova edizione del progetto Guardiani della Costa per la tutela dei mari","post_date":"2022-09-21T10:20:31+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663755631000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430734","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\nBuenos Aires e l'Argentina rinsaldano il legame con il mercato italiano, puntando a ripristinare al più presto i flussi turistici pre-pandemia. Ecco quindi la serata tutta romana organizzata dall’ambasciata argentina, che ha acceso i riflettori su plus e novità della capitale sudamericana, dove nel 2019 i viaggiatori italiani si classificavano all'ottavo posto per numero di arrivi stranieri.\r\n\r\n“Presentare le attrattive di Buenos Aires a Roma è per noi estremamente importante, poiché questo tipo di scambio di esperienze contribuisce alla ripresa del settore\" ha spiegato Lucas Delfino, presidente dell'Ente del Turismo di Buenos Aires.\r\n\r\nNei primi mesi del 2022, da gennaio a maggio, sono stati 688.000 gli arrivi internazionali in Argentina, e di questi 18.000 era di origine italiana secondo i dati forniti dalla Direzione Nazionale delle Migrazioni. Nello stesso periodo del 2019 i viaggiatori italiani erano 44.000, ma va precisato che durante i primi cinque mesi del 2022 non ci sono stati collegamenti diretti con l'Italia, e che la connettività è stata in parte recuperata solo tra giugno e luglio con otto voli settimanali.\r\n\r\n“Buenos Aires è una destinazione che ruota su tre assi principali: cultura, gastronomia e natura; una città che presenta tanta varietà”, ha detto Karina Perticone, executive director di Visit Buenos Aires, un nuovo ente di promozione focalizzato sui segmenti di fascia alta, Lgbt e Mice, che si concentra su temi come la gastronomia, la cultura e le attività urbane all'aperto.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Buenos Aires a Roma con tutte le novità fra cultura, gastronomia e natura","post_date":"2022-09-20T10:32:44+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663669964000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430616","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un'estate 2022 che ha tutto il sapore di una ripresa positiva: la Slovenia, pur mancando ancora i numeri decisivi del mese di agosto, anticipa un bilancio più che soddisfacente anche per l'intero anno. Come spiega Aljosa Ota, direttore dell'ente sloveno per il turismo in Italia: \"Il trend è stato decisamente positivo, soprattutto a cominciare da giugno. Abbiamo riscontrato, in particolare, aumenti significativi dai mercati del Centro Europa, con Germania, Austria, Ungheria e Olanda che hanno addirittura superato i numeri del 2019\".\r\n\r\nBene anche i flussi dall'Italia \"che si è riconfermata terzo mercato a livello globale per numero di arrivi stranieri\". Unico neo all'orizzonte, le possibili conseguenze sulla propensione al viaggio del costante rincaro dell'energia \"che certamente impatterà sui prezzi dei viaggi e sarà un fattore che determinerà l'andamento della stagione invernale\".\r\n\r\nNel frattempo il focus della promozione resta concentrato sull'outdoor, \"con tanti prodotti, tra cui 605 chilometri di sentieri da percorrere in bici, la Juliana Bike Trail\".","post_title":"La Slovenia archivia un'estate più che positiva. L'outdoor resterà protagonista","post_date":"2022-09-16T14:11:38+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663337498000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430563","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\n[caption id=\"attachment_430569\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Da sinistra, Herwig Kokzer, nuovo direttore di Austria Turismo per Italia e Spagna, e Oskar Hinteregger[/caption]\r\n\r\nGarantire all'Austria ancora \"maggiore visibilità sul mercato italiano, facendo leva su tre aspetti in particolare, dell'offerta: cultura e città, outdoor e benessere nella natura, e infine quei tesori nascosti - sia dal punto di vista culturale sia della natura - situati non soltanto nella parte sud del Paese\". Questi i primi obiettivi messi a fuoco da Herwig Kolzer, nuovo direttore di Austria Turismo per Italia e Spagna, che ieri sera ha ufficialmente ricevuto il testimone dal suo predecessore, Oskar Hinteregger.\r\n\r\n\r\n \r\nKolzer sbarca in Italia dopo essere stato alla guida dei team di Austria Turismo a Parigi, Londra e Amsterdam: \"Sono felice di essere in uno dei Paesi più belli del mondo - ha dichiarato il neo direttore -. L'Italia, come pure la Spagna, rappresentano importanti mercati di provenienza per il turismo austriaco e i quasi 3 milioni di pernottamenti dall'Italia e più di 1 milione dalla Spagna (dati pre-pandemia, ndr) lo dimostrano. E nonostante quello che attraversiamo sia un periodo impegnativo, c’è molto margine di crescita\". Intanto, benché manchino ancora i dati ufficiali del  mese di agosto, l'estate 2022 ha portato risultati \"molto positivi dall'Italia: i dati di luglio mostrano solo il 10% in meno rispetto a quelli record del 2019\". Prime iniziative promozionali in Italia già definite, \"con campagne digital e iniziative sulle metropolitane di Milano e Brescia. Focus stretto sui prossimi mercatini di Natale\".\r\n \r\nDa Oskar Hinteregger, già ufficialmente alla direzione di Austria Turismo a Budapest, il sentito ringraziamento all'intero team dell'ente qui a Milano, \"sempre vicino in questi cinque anni: insieme abbiamo realizzato tanti bei progetti. E gli 1,2 milioni all'anno di turisti italiani in Austria lo dimostrano e sono un numero impressionante\".","post_title":"Austria Turismo: obiettivi e prime mosse del neo direttore Herwig Kolzer","post_date":"2022-09-16T10:07:37+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663322857000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430459","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Baleari da scoprire lungo tutto l'arco dell'anno. L'arcipelago spagnolo è in grado di offrire ai turisti attrazioni e attività ben oltre il periodo estivo, anche grazie al clima temperato e all'impegno costante del governo locale.\r\nUno sforzo, quello del Governo con sede a Palma, che si è da poco rinnovato con l’approvazione della nuova “Legge sulla Circolarità e Sostenibilità nel Turismo”. Con questa nuova legislazione, che ha come obiettivo quello di rendere l’arcipelago una méta pienamente sostenibile, il Governo delle Baleari mira anche a concretizzare la possibilità di vivere di turismo 12 mesi all’anno.\r\nDalle attività culturali, come il Cranc Festival di Minorca, passando per gli eventi sportivi di Triathlon a Formentera e Maiorca, fino alla possibilità di gustare i prodotti del luogo durante la “Tapaví” di Santa Eulària sull'isola d’Ibiza. Non c'è che l'imbarazzo della scelta","post_title":"Baleari oltre l'estate: un rincorrersi di fiere, esperienze ed eventi sportivi","post_date":"2022-09-14T12:04:53+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663157093000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430430","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_429044\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Luigi Deli[/caption]\r\n\r\nDa piattaforma user-friendly esclusivamente per il mercato italiano a self booking tool dedicato anche ai mercati internazionali. E' la nuova mission di easyreisenplatz.com, il portale frutto della sinergia tra Volonclick, l’online tour operator del gruppo Volonline, e Reisenplatz, la banca letti e metasearch broker di contratti alberghieri. “Abbiamo unito i punti di forza delle due realtà in un unico contenitore online - spiega Luigi Deli, ceo & founder del gruppo Volonline -: da una parte Reisenplatz, una realtà consolidata in molti mercati internazionali e affermata per essere una tra le bed bank più fornite al mondo, dall’altra Volonclick Tour Operator, apprezzato per la tecnologia, l’esperienza operativa e il consolidato potere d’acquisto di biglietteria aerea”.\r\n\r\nEasyreisenplatz si rivolge alle agenzie di viaggio che optano per il dynamic packaging e costruiscono il viaggio aggregando diverse linee prodotto e servizi come voli, hotel, tour, crociere, pacchetti, trasferimenti e noleggio auto, tutti acquistabili sulla piattaforma sia come singoli servizi o in pacchetti volo+hotel e multi-tappa.\r\n\r\n“È uno strumento di efficienza e produttività in grado di assicurare risparmio di tempo e competitività a tutte le agenzie che lo utilizzano - aggiunge Norman Tassin, cco di Reisenplatz -. Cambia completamente pertanto la mission di Easyreisenplatz: non più soltanto rivolto agli agenti di viaggi italiani ma anche allo sviluppo dei mercati internazionali in qualità di online tour operator. Easyreisenplatz ha per questo implementato e ottimizzato diversi tool di prodotto ed è oggi una piattaforma multilingue che, oltre all’italiano, è disponibile in inglese, tedesco, francese e spagnolo”.\r\n\r\nProprio per le sue caratteristiche, Easyreisenplatz sta pianificando diverse partnership con gsa, network di agenzie, to, dmc e ota interessati a sviluppare le vendite nei paesi di riferimento attraverso la piattaforma, anche con proprio marchio e modello di business.","post_title":"Easyreisenplatz diventa piattaforma b2b di dynamic packaging con vocazione internazionale","post_date":"2022-09-14T10:18:58+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663150738000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti