21 September 2021

Italia, estate da incorniciare: lo conferma Assoturismo

[ 0 ]

Sardegna, Italia, Assoturismo, Confermata l’estate da record per l’Italia. Dopo la soddisfazione del sottosegretario al turismo Dorina Bianchi, arriva anche il consuntivo targato Assoturismo – Confesercenti: crescono, al di sopra delle attese, sia gli arrivi a +4,1% sia le presenze a +3,7% con una buona componente di domanda italiana ma un grande contributo soprattutto dai turisti stranieri. 

L’indagine, commissionata dall’associazione al Centro Studi Turistici, ha preso in analisi un campione di 2.350 strutture ricettive dislocate in tutta la Penisola.
Il verdetto è unanime e segna un aumento di 7,6milioni di pernottamenti e di 1,9 milioni di arrivi per la stagione estiva. «Tutti gli indicatori – spiega Vittorio Messina, presidente Assoturismo Confesercenti – confermano che il turismo in Italia sta vivendo un momento favorevole: da una parte per l’indiscutibile interesse che la nostra offerta esercita sui mercati internazionali, dall’altra perché continuiamo ad essere agevolati dalle diffuse tensioni geo-politiche che penalizzano la sponda Sud del Mediterraneo».

Le previsioni restano positive anche per i prossimi anni, con prospettive di espansione nel medio termine, come puntualizza Messina, «considerando il valore aggiunto che il turismo già genera per tutta l’economia, è evidente che sia sempre di più il settore su cui puntare per confermare la ripresa dell’Italia. La politica deve dare attenzione al comparto, massimizzando i risultati ottenuti dagli imprenditori e cercando di renderli strutturali – ribadisce il presidente -. Da questo punto di vista è fondamentale sostenere le imprese del turismo che investono, in primo luogo nella tecnologia ma non solo, con sgravi specifici per il settore. Ma anche favorendo la modernizzazione delle infrastrutture di trasporto nazionali».
Nel trimestre giugno, luglio e agosto, la componente italiana ha totalizzato 24 milioni di arrivi e 112 milioni di presenze, tornando dunque a crescere ma è il turismo straniero a premiare la Penisola, con 23,7 milioni di arrivi che sfiorano quelli dei connazionali e 95,5 milioni di pernottamenti.

Tra i mercati in sensibile aumento si segnala soprattutto quello tedesco, seguito da quello svizzero, olandese, belga, francese e dei Paesi dell’Est. Solo in leggero aumento le provenienze dall’Austria, Spagna, Gran Bretagna, Cina e Brasile, mentre sostanzialmente stabili i mercati scandinavi, statunitensi, russi, canadesi e indiani.

Guardando invece alle aree più gettonate, tocca al Nord Est registrare il risultato migliore (+4,7%) grazie all’aumento considerevole della domanda straniera (+6,6%) e alla crescita di quella italiana (+2,8%). L’incremento delle presenze nel Nord Ovest è stimato al +3,9% (+5,6 gli stranieri e +2% gli italiani). Il Sud e le Isole guadagnano globalmente il 4% con gli stranieri in rialzo di 5,7 punti percentuale e gli italiani a +3,3%.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti