15 April 2024

Richiesta di impiego

Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email: antonellos4@virgilio.it
Provincia: • 
Comune: • 

Settore: • 
Mansione: • 


Testo dell'annuncio

Trentennale esperienza settore turismo presso TO lungo raggio, ottima conoscenza lingua inglese, attestato di Direttore Tecnico Agenzia di viaggio, cerca impiego anche part time. Sono iscritto nelle liste collocamento ex legge 68/99. Massima serietà,


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465426 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Arricchisci i viaggi dei tuoi clienti con Civitatis dal portale dedicato alle Agenzie di Viaggio con le più di 89.500 proposte esperienziali in italiano in tutto il mondo. Per info contattaci a: agenzie@civitatis.com [post_title] => Arricchisci i viaggi dei tuoi clienti con Civitatis! [post_date] => 2024-04-15T07:00:47+00:00 [category] => Array ( [0] => travel-comunica ) [category_name] => Array ( [0] => Travel Comunica ) [post_tag] => Array ( [0] => agente-di-viaggio [1] => agenzia-di-viaggi [2] => agenzie-di-viaggio [3] => civitatis [4] => clienti [5] => escursioni [6] => italia [7] => mondo [8] => portale [9] => portale-civitatis [10] => proposte-esperienziali [11] => tour-operator-3 [12] => transfer [13] => viaggi [14] => visite-guidate ) [post_tag_name] => Array ( [0] => agente di viaggio [1] => agenzia di viaggi [2] => agenzie di viaggio [3] => civitatis [4] => clienti [5] => escursioni [6] => italia [7] => mondo [8] => portale [9] => portale civitatis [10] => proposte esperienziali [11] => tour operator [12] => transfer [13] => viaggi [14] => visite guidate ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713164447000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465467 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => "Cresce l'interesse per le location alternative e per la cultura tricolore: dal food and wine ai motori, passando naturalmente per la storia, l'architettura e l'arte, che rimangono sempre al centro dell'interesse degli americani". A raccontarlo è Guido D'Ugo, titolare di Ciao Italy Tours, operatore newyorchese specializzato da 15 anni nella destinazione Italia, incontrato da noi di Travel Quotidiano in occasione dalla presentazione del digital hub ItaliAbsolutely al Las Vegas Travel Agent Forum. "In tutto questo tempo abbiamo inviato nella Penisola tantissimi clienti, che sono sempre tornati felicissimi della proprie esperienza - prosegue D'Ugo -. Da qualche tempo notiamo però un'evoluzione significativa delle richieste. Un trend inedito che sono convinto sarà destinato a continuare nel tempo. Da sempre infatti sostengo che l'Italia sia una destinazione con tantissime destinazioni al proprio interno. Si può andarci 20 volte e in ogni occasione scoprire qualcosa di completamente diverso". [post_title] => Ciao Italy Tours: cresce l'interesse Usa per le destinazioni alternative della nostra Penisola [post_date] => 2024-04-12T15:19:36+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712935176000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465443 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il 15 aprile, in occasione della prima Giornata Nazionale del Made in Italy, giorno della nascita di Leonardo Da Vinci, Terme di Chianciano partecipano al progetto indetto da Federterme Terme Aperte offrendo la possibilità di visitare il Parco Acqua Santa, scoprendone tutti i segreti e le proprietà della sorgente Acqua Santa conosciuta fin dai tempi degli etruschi e dei romani grazie alla guida della dott.ssa Silvia Barrucco. Il programma comprende alle  09.30 – 12.30 Visita guidata del Parco Acqua Santa; 09.30 – 12.30 Descrizione servizi termali con degustazione Acqua Santa insieme alla dott.ssa Silvia Barrucco; 16- 17 Visita Terme Sensoriali con spiegazione percorsi benessere. Attività gratuite e su prenotazione (prenotazione@termechianciano.it). Le Terme sono inserite in un contesto paesaggistico e in un territorio da scoprire grazie alla rinascita dei Centri Storici grazie anche alla valorizzazione del Borgo medievale di Chianciano Terme e delle bellezze naturalistiche che lo circondano. Le Terme sono e incarnano la storia del Territorio da tremila anni a questa parte e quindi rappresentano il “Genius loci”, e sono da oltre tre millenni elementi di "ben essere" e socializzazione: dai ritrovamenti di epoca protovillanoviana ed etrusca del frontone della sorgente Fucoli che si trova al Museo Archeologico di Chianciano, al Salus Per Aquam dei romani, alle terme come luogo di relax ed incontro, a Pirandello con Acqua Amara e Fellini con 8 e1/2.     [post_title] => Terme Chianciano, 15 aprile attività gratuite per la Giornata del Made in Italy [post_date] => 2024-04-12T12:42:46+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712925766000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465419 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Volotea amplia ulteriormente il network dei collegamenti fra Italia e Francia: oggi, venerdì 12 aprile, decolla la nuova rotta da Palermo verso Bordeaux, con due frequenze alla settimana, il martedì e il venerdì, mentre il prossimo  19 aprile,  sarà la volta di quella per Brest, sempre con frequenza bisettimanale, il lunedì e venerdì. Salgono a 20 le destinazioni offerte a Palermo dalla compagnia per il 2024: 7 verso l’Italia e 13 verso l’estero. Ieri, 11 aprile, il vettore spagnolo ha inaugurato anche il nuovo volo dalla sua base di Napoli alla volta di Lione, con due frequenze settimanali, il giovedì e la domenica. Diventano quindi 22 le destinazioni offerte dalla compagnia dallo scalo partenopeo, di cui 6 domestiche e 16 internazionali.     [post_title] => Volotea, al via le nuove rotte francesi: da Palermo per Bordeaux e Brest e da Napoli per Lione [post_date] => 2024-04-12T11:45:50+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712922350000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465407 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air Transat torna nei cieli di Roma con la riapertura dei voli estivi: dal 16 aprile decolleranno i diretti da Fiumicino a Montréal e, dal successivo 3 maggio, quelli per Toronto, ampliando le possibilità per i passeggeri di raggiungere comodamente da #Roma il Canada e il Nord America fino ad ottobre 2024. «Air Transat conferma ogni anno di più l’impegno sull’Italia, offrendo voli diretti per raggiungere la vivace città di Montréal, in Québec e offrendo voli diretti per raggiungere Toronto, metropoli dalle mille attrazioni e classificata tra le prime città più vivibili al mondo e porta di ingresso per i parchi canadesi -  commenta Tiziana Della Serra, md di Rephouse Gsa, che rappresenta il vettore canadese nel nostro Paese -. I voli per Montréal ripartono martedì 16 aprile 2024 con 1 volo a settimana il martedì ad aprile, 4 voli a settimana a maggio il martedì, giovedì, sabato e lunedì e dal 16 giugno i voli diventano quotidiani.  Invece, i voli per Toronto ripartono venerdì 3 maggio 2024 offrendo 5 voli a settimana venerdì, domenica, lunedì, martedì e mercoledì, e dal 13 giugno 7 voli a settimana tutti i giorni. Tutti i voli da Roma per Montréal e Toronto decollano tra le ore 12:00 e le 14:00 e sono stati pianificati per ottimizzare l’ampia connettività del network sia in Nord America che verso altre destinazioni. Tutti i voli sono disponibili in tutti i gds». I collegamenti Italia-Canada di Air Transat vengono operati con Airbus A330-200 o Airbus 330-300 e sono stati pianificati per ottimizzare l’ampia connettività del network sia in Nord America che verso altre destinazioni. [post_title] => Air Transat: countdown per la ripartenza dei voli da Roma per Montréal e Toronto [post_date] => 2024-04-12T10:51:51+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712919111000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465396 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Impiego del biocarburante Hvo (olio vegetale idrotrattato); riduzione dell’uso della plastica grazie al filtro Uv installato sulle houseboat; pompa dell’acqua per gestire le risorse naturali in modo più responsabile. Sono le nuove misure introdotte da Le Boat, specialista delle vacanza in barca lungo fiumi, laghi e canali d’Europa e Canada, per migliorare ulteriormente la sostenibilità ambientale della propria offerta. Le novità saranno inizialmente lanciate nella base di Douelle, nel dipartimento del Lot della regione francese dell'Occitania. L'olio vegetale idrotrattato è in particolare un combustibile rinnovabile e biodegradabile al 100%, sintetizzato da grassi riutilizzati e scarti vegetali, che riduce le emissioni di carbonio del 90%. Il filtro Uv consente invece di avere a disposizione acqua purificata e sicura a bordo per l’intera durata del viaggio. La funzionalità del sistema viene controllata durante la preparazione della barca prima di ogni noleggio, attività che si integra con la disinfezione completa dell'intero impianto idrico prima all’inizio di ogni stagione. In considerazione dei problemi di siccità e di scarsità dell’acqua dettati dai cambiamenti climatici e con l’obiettivo di gestire le risorse idriche il modo più responsabile, Le Boat ha infine installato nella base di Douelle una pompa per utilizzare l’acqua del fiume nelle operazioni di pulizia delle houseboat. [post_title] => Le Boat sempre più green: nuovi biocarburanti e sistemi per la riduzione dell'uso di acqua e plastica [post_date] => 2024-04-12T10:36:37+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712918197000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465394 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair ha chiesto di spiegare perché ha permesso all'Agcom di essere ingannata dalle ota come eDreams. E perché ha ignorato la recente sentenza della Corte d'Appello di Milano, che ha respinto le false affermazioni delle ota. Stabilendo inoltre che la politica di vendita diretta di Ryanair fosse "ragionevole" e ha portato a costi più bassi e tariffe inferiori.   «L'Agcom e il suo presidente Roberto Rustichelli non devono lasciarsi ingannare dalle affermazioni delle ota come eDreams - afferma  michael O'Leary -. Soprattutto quando queste affermazioni contraddicono le recenti dichiarazioni “market-sensitive” rilasciate ai propri investitori e la sentenza pro-consumatore della Corte d'Appello di Milano del gennaio 2024». La battaglia continua Ryanair ha firmato accordi "Approved ota" con molteplici ota, tra cui Loveholidays, Kiwi, TUI, On the Beach, eSky e El Corte Inglés. Queste partnership si basano su prezzi trasparenti per i consumatori come richiesto dalla normativa Ue. Ció contrasta con il modello delle ota attualmente utilizzato da eDreams ed altri, che comporta lo screenscraping di Ryanair.com, e il rigonfiamento dei prezzi delle compagnie aeree con sovrapprezzi nascosti o "tasse" che danneggiano i consumatori italiani. Ryanair continua la sua campagna per la tutela dei consumatori dalle ota come eDreams, Opodo e Booking.com, e invita nuovamente l'Agcom e il presidente Roberto Rustichelli ad agire contro il rigonfiamento dei prezzi da parte di queste ota. Il fallimento dell'Agcom nel proteggere i consumatori italiani è indifendibile alla luce della sentenza (gennaio 2024) della Corte d'Appello di Milano che ha riconosciuto che la politica di vendita diretta di Ryanair è "economicamente giustificata" in quanto “elimina i costi associati all'intermediazione nelle vendite di biglietti. «Quando Roberto Rustichelli e l'Agcom finalmente prenderanno provvedimenti per proteggere i consumatori italiani dagli aumenti di prezzo di eDreams e seguiranno la sentenza definitiva a favore dei consumatori della Corte d'Appello di Milano?»Conclude O'Leary [post_title] => Ryanair: attacco furibondo contro eDreams. «Agcom non si fidi delle ota» [post_date] => 2024-04-12T10:33:19+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712917999000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465345 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => "Era venuto il momento di fare una scelta diversa, perché la vita è fatta anche di famiglia". Sergio Testi a luglio lascia la carica di direttore generale del gruppo Gattinoni. Lo fa con queste parole sincere, dopo dieci anni importanti e soprattutto dopo una vita nel mondo del travel. "Durante la mia carriera ho avuto uffici in tanti posti diversi. La mia famiglia vive a Cuneo. A volte è riuscita a seguirmi, altre no. Per me il lavoro è sempre stato al primo posto". Era tempo, insomma, di cambiare almeno in parte priorità. Almeno in parte, perché Testi non lascerà completamente il gruppo. Rimarrà come consigliere del cda prima di tutto, ma anche con una collaborazione in materia di sviluppo: "Avevo assicurato al presidente (Franco Gattinoni, ndr) che se avessi deciso di cambiare, glielo avrei comunicato con 12 mesi di anticipo. Così è stato. Ma abbiamo pensato di continuare a collaborare, seppure in una forma diversa. La mia preoccupazione era quella che i colleghi vivessero il futuro con serenità". Diversificare D'altronde per Testi il gruppo Gattinoni si basa sostanzialmente su due punti: "Uno è il presidente; l'altro è una squadra che ha sempre saputo integrarsi superando qualsiasi problema: un’azienda che ha saputo investire, sviluppare e innovare persino nei momenti difficili. Altrimenti non avremmo fatto questi numeri (il riferimento è al bilancio 2023, presentato nella stessa occasione, ndr). Oggi siamo un’azienda diversificata con tre business che sembrano simili ma in realtà sono molto differenti: un approccio al mercato lungimirante, che consente di non andare in crisi di fronte a rallentamenti parziali di uno dei settori". [post_title] => Rivoluzione Gattinoni 2: Sergio Testi lascia la direzione generale [post_date] => 2024-04-11T14:25:37+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712845537000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465343 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Iberia ha lanciato il servizio di imbarco con riconoscimento facciale sulla sua rotta più emblematica, il ponte aereo tra Madrid e Barcellona, che quest'anno celebra il suo 50° anniversario: i passeggeri che viaggiano tra le due città potranno quindi superare i controlli di sicurezza e il gate d'imbarco senza dover estrarre il cellulare e/o mostrare i documenti necessari. Il servizio è disponibile per tutti i viaggiatori in possesso di una carta Iberia Plus. Per registrarsi, devono accedere all'area riservata dell'app Iberia e completare i seguenti passaggi: inserire i propri dati personali, scattare una foto del documento d'identità, scansionare il chip del documento e scattare un selfie con il cellulare. Questo processo viene eseguito una sola volta e poi, per ogni viaggio che il cliente effettua, dovrà solo collegare la carta d'imbarco al suo profilo biometrico. È anche possibile completare il processo di registrazione presso i chioschi dell'aeroporto o sull'app Aena. Gli unici requisiti per registrarsi al servizio di riconoscimento facciale sono avere più di 18 anni e possedere un Dni spagnolo (Dni 3.0 con tecnologia Nfc per poter comunicare con i telefoni cellulari) o un passaporto elettronico dell'Ue. All'aeroporto Barajas di Madrid Iberia dispone di sei gate d'imbarco con servizi di riconoscimento facciale: J46, J50, J52, J54, J56 e J58; sono inoltre presenti 2 chioschi nell'area check-in (Air Bridge e Business) e quattro varchi biometrici nell'area di sicurezza (due nell'accesso principale, uno nell'Air Bridge e uno nel Fast Track). Presso lo scalo El Prat di Barcellona la compagnia conta invece un gate d'imbarco biometrico (A02), due gate nel filtro di sicurezza e un chiosco nell'area check-in. L'imbarco tramite riconoscimento facciale non influisce sui gruppi d'imbarco, che manterranno l'ordine abituale. Attualmente l'imbarco biometrico è disponibile per i telefoni cellulari con sistema operativo iOS e, in un prossimo futuro, sarà disponibile anche per i telefoni Android. I passeggeri devono tenere presente che, sebbene questo servizio senza contatto consenta loro di imbarcarsi sul volo senza dover mostrare alcun documento, devono comunque portarlo con sé nel caso in cui sia necessario in qualsiasi momento del viaggio.     [post_title] => Iberia: operativo il nuovo sistema di imbarco con riconoscimento facciale tra Madrid e Barcellona [post_date] => 2024-04-11T13:57:50+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712843870000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "richiesta di impiego 2" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":51,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":4049,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465426","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\nArricchisci i viaggi dei tuoi clienti con Civitatis\r\ndal portale dedicato alle Agenzie di Viaggio\r\ncon le più di 89.500 proposte esperienziali in italiano in tutto il mondo.\r\nPer info contattaci a: agenzie@civitatis.com","post_title":"Arricchisci i viaggi dei tuoi clienti con Civitatis!","post_date":"2024-04-15T07:00:47+00:00","category":["travel-comunica"],"category_name":["Travel Comunica"],"post_tag":["agente-di-viaggio","agenzia-di-viaggi","agenzie-di-viaggio","civitatis","clienti","escursioni","italia","mondo","portale","portale-civitatis","proposte-esperienziali","tour-operator-3","transfer","viaggi","visite-guidate"],"post_tag_name":["agente di viaggio","agenzia di viaggi","agenzie di viaggio","civitatis","clienti","escursioni","italia","mondo","portale","portale civitatis","proposte esperienziali","tour operator","transfer","viaggi","visite guidate"]},"sort":[1713164447000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465467","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\"Cresce l'interesse per le location alternative e per la cultura tricolore: dal food and wine ai motori, passando naturalmente per la storia, l'architettura e l'arte, che rimangono sempre al centro dell'interesse degli americani\". A raccontarlo è Guido D'Ugo, titolare di Ciao Italy Tours, operatore newyorchese specializzato da 15 anni nella destinazione Italia, incontrato da noi di Travel Quotidiano in occasione dalla presentazione del digital hub ItaliAbsolutely al Las Vegas Travel Agent Forum.\r\n\r\n\"In tutto questo tempo abbiamo inviato nella Penisola tantissimi clienti, che sono sempre tornati felicissimi della proprie esperienza - prosegue D'Ugo -. Da qualche tempo notiamo però un'evoluzione significativa delle richieste. Un trend inedito che sono convinto sarà destinato a continuare nel tempo. Da sempre infatti sostengo che l'Italia sia una destinazione con tantissime destinazioni al proprio interno. Si può andarci 20 volte e in ogni occasione scoprire qualcosa di completamente diverso\".","post_title":"Ciao Italy Tours: cresce l'interesse Usa per le destinazioni alternative della nostra Penisola","post_date":"2024-04-12T15:19:36+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1712935176000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465443","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il 15 aprile, in occasione della prima Giornata Nazionale del Made in Italy, giorno della nascita di Leonardo Da Vinci, Terme di Chianciano partecipano al progetto indetto da Federterme Terme Aperte offrendo la possibilità di visitare il Parco Acqua Santa, scoprendone tutti i segreti e le proprietà della sorgente Acqua Santa conosciuta fin dai tempi degli etruschi e dei romani grazie alla guida della dott.ssa Silvia Barrucco.\r\n\r\nIl programma comprende alle  09.30 – 12.30 Visita guidata del Parco Acqua Santa; 09.30 – 12.30 Descrizione servizi termali con degustazione Acqua Santa insieme alla dott.ssa Silvia Barrucco; 16- 17 Visita Terme Sensoriali con spiegazione percorsi benessere. Attività gratuite e su prenotazione (prenotazione@termechianciano.it).\r\n\r\nLe Terme sono inserite in un contesto paesaggistico e in un territorio da scoprire grazie alla rinascita dei Centri Storici grazie anche alla valorizzazione del Borgo medievale di Chianciano Terme e delle bellezze naturalistiche che lo circondano.\r\n\r\nLe Terme sono e incarnano la storia del Territorio da tremila anni a questa parte e quindi rappresentano il “Genius loci”, e sono da oltre tre millenni elementi di \"ben essere\" e socializzazione: dai ritrovamenti di epoca protovillanoviana ed etrusca del frontone della sorgente Fucoli che si trova al Museo Archeologico di Chianciano, al Salus Per Aquam dei romani, alle terme come luogo di relax ed incontro, a Pirandello con Acqua Amara e Fellini con 8 e1/2.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Terme Chianciano, 15 aprile attività gratuite per la Giornata del Made in Italy","post_date":"2024-04-12T12:42:46+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1712925766000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465419","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Volotea amplia ulteriormente il network dei collegamenti fra Italia e Francia: oggi, venerdì 12 aprile, decolla la nuova rotta da Palermo verso Bordeaux, con due frequenze alla settimana, il martedì e il venerdì, mentre il prossimo  19 aprile,  sarà la volta di quella per Brest, sempre con frequenza bisettimanale, il lunedì e venerdì. Salgono a 20 le destinazioni offerte a Palermo dalla compagnia per il 2024: 7 verso l’Italia e 13 verso l’estero.\r\n\r\nIeri, 11 aprile, il vettore spagnolo ha inaugurato anche il nuovo volo dalla sua base di Napoli alla volta di Lione, con due frequenze settimanali, il giovedì e la domenica. Diventano quindi 22 le destinazioni offerte dalla compagnia dallo scalo partenopeo, di cui 6 domestiche e 16 internazionali.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Volotea, al via le nuove rotte francesi: da Palermo per Bordeaux e Brest e da Napoli per Lione","post_date":"2024-04-12T11:45:50+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712922350000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465407","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air Transat torna nei cieli di Roma con la riapertura dei voli estivi: dal 16 aprile decolleranno i diretti da Fiumicino a Montréal e, dal successivo 3 maggio, quelli per Toronto, ampliando le possibilità per i passeggeri di raggiungere comodamente da #Roma il Canada e il Nord America fino ad ottobre 2024.\r\n«Air Transat conferma ogni anno di più l’impegno sull’Italia, offrendo voli diretti per raggiungere la vivace città di Montréal, in Québec e offrendo voli diretti per raggiungere Toronto, metropoli dalle mille attrazioni e classificata tra le prime città più vivibili al mondo e porta di ingresso per i parchi canadesi -  commenta Tiziana Della Serra, md di Rephouse Gsa, che rappresenta il vettore canadese nel nostro Paese -. I voli per Montréal ripartono martedì 16 aprile 2024 con 1 volo a settimana il martedì ad aprile, 4 voli a settimana a maggio il martedì, giovedì, sabato e lunedì e dal 16 giugno i voli diventano quotidiani. \r\nInvece, i voli per Toronto ripartono venerdì 3 maggio 2024 offrendo 5 voli a settimana venerdì, domenica, lunedì, martedì e mercoledì, e dal 13 giugno 7 voli a settimana tutti i giorni. Tutti i voli da Roma per Montréal e Toronto decollano tra le ore 12:00 e le 14:00 e sono stati pianificati per ottimizzare l’ampia connettività del network sia in Nord America che verso altre destinazioni. Tutti i voli sono disponibili in tutti i gds».\r\nI collegamenti Italia-Canada di Air Transat vengono operati con Airbus A330-200 o Airbus 330-300 e sono stati pianificati per ottimizzare l’ampia connettività del network sia in Nord America che verso altre destinazioni.","post_title":"Air Transat: countdown per la ripartenza dei voli da Roma per Montréal e Toronto","post_date":"2024-04-12T10:51:51+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712919111000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465396","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Impiego del biocarburante Hvo (olio vegetale idrotrattato); riduzione dell’uso della plastica grazie al filtro Uv installato sulle houseboat; pompa dell’acqua per gestire le risorse naturali in modo più responsabile. Sono le nuove misure introdotte da Le Boat, specialista delle vacanza in barca lungo fiumi, laghi e canali d’Europa e Canada, per migliorare ulteriormente la sostenibilità ambientale della propria offerta. Le novità saranno inizialmente lanciate nella base di Douelle, nel dipartimento del Lot della regione francese dell'Occitania.\r\n\r\nL'olio vegetale idrotrattato è in particolare un combustibile rinnovabile e biodegradabile al 100%, sintetizzato da grassi riutilizzati e scarti vegetali, che riduce le emissioni di carbonio del 90%. Il filtro Uv consente invece di avere a disposizione acqua purificata e sicura a bordo per l’intera durata del viaggio. La funzionalità del sistema viene controllata durante la preparazione della barca prima di ogni noleggio, attività che si integra con la disinfezione completa dell'intero impianto idrico prima all’inizio di ogni stagione. In considerazione dei problemi di siccità e di scarsità dell’acqua dettati dai cambiamenti climatici e con l’obiettivo di gestire le risorse idriche il modo più responsabile, Le Boat ha infine installato nella base di Douelle una pompa per utilizzare l’acqua del fiume nelle operazioni di pulizia delle houseboat.","post_title":"Le Boat sempre più green: nuovi biocarburanti e sistemi per la riduzione dell'uso di acqua e plastica","post_date":"2024-04-12T10:36:37+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1712918197000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465394","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ryanair ha chiesto di spiegare perché ha permesso all'Agcom di essere ingannata dalle ota come eDreams. E perché ha ignorato la recente sentenza della Corte d'Appello di Milano, che ha respinto le false affermazioni delle ota. Stabilendo inoltre che la politica di vendita diretta di Ryanair fosse \"ragionevole\" e ha portato a costi più bassi e tariffe inferiori.  \r\n\r\n«L'Agcom e il suo presidente Roberto Rustichelli non devono lasciarsi ingannare dalle affermazioni delle ota come eDreams - afferma  michael O'Leary -. Soprattutto quando queste affermazioni contraddicono le recenti dichiarazioni “market-sensitive” rilasciate ai propri investitori e la sentenza pro-consumatore della Corte d'Appello di Milano del gennaio 2024».\r\nLa battaglia continua\r\nRyanair ha firmato accordi \"Approved ota\" con molteplici ota, tra cui Loveholidays, Kiwi, TUI, On the Beach, eSky e El Corte Inglés. Queste partnership si basano su prezzi trasparenti per i consumatori come richiesto dalla normativa Ue. Ció contrasta con il modello delle ota attualmente utilizzato da eDreams ed altri, che comporta lo screenscraping di Ryanair.com, e il rigonfiamento dei prezzi delle compagnie aeree con sovrapprezzi nascosti o \"tasse\" che danneggiano i consumatori italiani.\r\n\r\nRyanair continua la sua campagna per la tutela dei consumatori dalle ota come eDreams, Opodo e Booking.com, e invita nuovamente l'Agcom e il presidente Roberto Rustichelli ad agire contro il rigonfiamento dei prezzi da parte di queste ota. Il fallimento dell'Agcom nel proteggere i consumatori italiani è indifendibile alla luce della sentenza (gennaio 2024) della Corte d'Appello di Milano che ha riconosciuto che la politica di vendita diretta di Ryanair è \"economicamente giustificata\" in quanto “elimina i costi associati all'intermediazione nelle vendite di biglietti.\r\n\r\n«Quando Roberto Rustichelli e l'Agcom finalmente prenderanno provvedimenti per proteggere i consumatori italiani dagli aumenti di prezzo di eDreams e seguiranno la sentenza definitiva a favore dei consumatori della Corte d'Appello di Milano?»Conclude O'Leary","post_title":"Ryanair: attacco furibondo contro eDreams. «Agcom non si fidi delle ota»","post_date":"2024-04-12T10:33:19+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712917999000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465345","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\"Era venuto il momento di fare una scelta diversa, perché la vita è fatta anche di famiglia\". Sergio Testi a luglio lascia la carica di direttore generale del gruppo Gattinoni. Lo fa con queste parole sincere, dopo dieci anni importanti e soprattutto dopo una vita nel mondo del travel. \"Durante la mia carriera ho avuto uffici in tanti posti diversi. La mia famiglia vive a Cuneo. A volte è riuscita a seguirmi, altre no. Per me il lavoro è sempre stato al primo posto\". Era tempo, insomma, di cambiare almeno in parte priorità.\r\n\r\nAlmeno in parte, perché Testi non lascerà completamente il gruppo. Rimarrà come consigliere del cda prima di tutto, ma anche con una collaborazione in materia di sviluppo: \"Avevo assicurato al presidente (Franco Gattinoni, ndr) che se avessi deciso di cambiare, glielo avrei comunicato con 12 mesi di anticipo. Così è stato. Ma abbiamo pensato di continuare a collaborare, seppure in una forma diversa. La mia preoccupazione era quella che i colleghi vivessero il futuro con serenità\".\r\nDiversificare\r\nD'altronde per Testi il gruppo Gattinoni si basa sostanzialmente su due punti: \"Uno è il presidente; l'altro è una squadra che ha sempre saputo integrarsi superando qualsiasi problema: un’azienda che ha saputo investire, sviluppare e innovare persino nei momenti difficili. Altrimenti non avremmo fatto questi numeri (il riferimento è al bilancio 2023, presentato nella stessa occasione, ndr). Oggi siamo un’azienda diversificata con tre business che sembrano simili ma in realtà sono molto differenti: un approccio al mercato lungimirante, che consente di non andare in crisi di fronte a rallentamenti parziali di uno dei settori\".","post_title":"Rivoluzione Gattinoni 2: Sergio Testi lascia la direzione generale","post_date":"2024-04-11T14:25:37+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1712845537000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465343","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Iberia ha lanciato il servizio di imbarco con riconoscimento facciale sulla sua rotta più emblematica, il ponte aereo tra Madrid e Barcellona, che quest'anno celebra il suo 50° anniversario: i passeggeri che viaggiano tra le due città potranno quindi superare i controlli di sicurezza e il gate d'imbarco senza dover estrarre il cellulare e/o mostrare i documenti necessari.\r\n\r\nIl servizio è disponibile per tutti i viaggiatori in possesso di una carta Iberia Plus. Per registrarsi, devono accedere all'area riservata dell'app Iberia e completare i seguenti passaggi: inserire i propri dati personali, scattare una foto del documento d'identità, scansionare il chip del documento e scattare un selfie con il cellulare. Questo processo viene eseguito una sola volta e poi, per ogni viaggio che il cliente effettua, dovrà solo collegare la carta d'imbarco al suo profilo biometrico. È anche possibile completare il processo di registrazione presso i chioschi dell'aeroporto o sull'app Aena.\r\n\r\nGli unici requisiti per registrarsi al servizio di riconoscimento facciale sono avere più di 18 anni e possedere un Dni spagnolo (Dni 3.0 con tecnologia Nfc per poter comunicare con i telefoni cellulari) o un passaporto elettronico dell'Ue.\r\n\r\nAll'aeroporto Barajas di Madrid Iberia dispone di sei gate d'imbarco con servizi di riconoscimento facciale: J46, J50, J52, J54, J56 e J58; sono inoltre presenti 2 chioschi nell'area check-in (Air Bridge e Business) e quattro varchi biometrici nell'area di sicurezza (due nell'accesso principale, uno nell'Air Bridge e uno nel Fast Track).\r\n\r\nPresso lo scalo El Prat di Barcellona la compagnia conta invece un gate d'imbarco biometrico (A02), due gate nel filtro di sicurezza e un chiosco nell'area check-in.\r\n\r\nL'imbarco tramite riconoscimento facciale non influisce sui gruppi d'imbarco, che manterranno l'ordine abituale.\r\nAttualmente l'imbarco biometrico è disponibile per i telefoni cellulari con sistema operativo iOS e, in un prossimo futuro, sarà disponibile anche per i telefoni Android.\r\n\r\nI passeggeri devono tenere presente che, sebbene questo servizio senza contatto consenta loro di imbarcarsi sul volo senza dover mostrare alcun documento, devono comunque portarlo con sé nel caso in cui sia necessario in qualsiasi momento del viaggio.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Iberia: operativo il nuovo sistema di imbarco con riconoscimento facciale tra Madrid e Barcellona","post_date":"2024-04-11T13:57:50+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712843870000]}]}}