25 June 2024

Direttore Tecnico

Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email: bettinabmige@gmail.com
Provincia: • 
Comune: • 

Settore: • 
Mansione: • 


Testo dell'annuncio

Direttore Tecnico iscritto albo Regione Lombardia offresi


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470092 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Come già anticipato qualche giorno fa, il gruppo Alpitour World ha perfezionato l'acquisizione del siciliano Arenella Resort, tramite l'acquisto dell'intero capitale della società titolare della struttura. Si tratta di un complesso da 60 ettari e 460 camere situato a circa dieci chilometri dalla città di Siracusa e a 70 dall’aeroporto di Catania, già gestito dal 2004 dalla divisione alberghiera della compagnia, Voihotels. Le intenzioni sono ora di intraprendere un importante piano di ristrutturazione, con l’obiettivo di riqualificare e valorizzare il patrimonio edilizio, elevando i servizi dedicati agli ospiti e adeguando la struttura ai più moderni standard di ospitalità. In particolare, il restyling riguarderà l’ammodernamento di tutte le 460 camere distribuite tra il corpo centrale e alcune villette, la creazione di un ristorante bar a bordo piscina e di un ulteriore ristorante-pizzeria che andranno ad ampliare l’offerta gastronomica del resort. A questi interventi si aggiungeranno, inoltre, due nuovi campi da padel ad accrescere l’offerta sportiva disponibile destinata a incrementarsi ulteriormente, la ristrutturazione di due spazi destinati ai piccoli ospiti con aree gioco attrezzate, un teatro arena più ampio dove assistere a spettacoli di cabaret, musica dal vivo, party e dj set, nonché una nuova area polifunzionale di oltre 1.200 mq, in grado di ospitare diverse tipologie di eventi con una capienza di oltre 700 persone. Tra i resort del gruppo più conosciuti in Italia, il Voi Arenella ha visto negli anni una costante crescita dell’occupazione, ospitando anche iniziative innovative promosse da Alpitour World, come il progetto Smart week: una proposta nata durante la pandemia e che ancora oggi consente ai dipendenti della compagnia di unire lavoro e vacanza per una nuova concezione di work life balance. Salgono così a quattro le strutture di proprietà di Alpitour World in Sicilia (oltre ai Voi Arenella Resort e Marsa Siclà a Sampieri, la compagnia possiede l’Atlantis Bay e il Mazzarò Sea Palace a Taormina, parte della collezione VRetreats), per un totale di oltre 700 camere, consolidando ulteriormente l’impegno nel valorizzare la destinazione, che da giugno sarà servita anche dalla nuova tratta diretta Palermo – New York operata da Neos. [post_title] => Alpitour: tutte le novità in arrivo per il Voi Arenella Resort [post_date] => 2024-06-25T12:11:48+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719317508000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470063 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_443493" align="alignright" width="300"] Riomaggiore[/caption] Un innovativo percorso museale permanente nelle Cinque Terre: “Riomaggiore, visione e  bellezza: da Telemaco Signorini ad oggi - VR Experience”.  Si tratta di un viaggio coinvolgente a Riomaggiore e Manarola, reso  possibile da 20 Visori Hi-tech, in cui la realtà e le opere di Telemaco  Signorini, tra i principali esponenti dei Macchiaioli italiani, si  sovrappongono e si fondono per far rivivere la sorpresa e l’emozione dei  “paesaggi lucenti” che ammirò Signorini quando scoprì Riomaggiore e le  Cinque Terre nel 1860, e da allora al centro della sua opera. Realizzato dalla Cooperativa Manario con il contributo del Comune di Riomaggiore, la attuazione tecnica digitale di AT Media Comunicazione Innovativa di Alessandria, questa esperienza virtuale  conduce i visitatori, attraverso la voce narrante di Telemaco Signorini, nei luoghi più cari all’artista e tra gli scorci che divennero i soggetti di alcune delle sue opere più importanti – “Veduta di Riomaggiore dal santuario di Montenero”, “Riomaggiore”, “Il rio a Riomaggiore“, “Tetti a Riomaggiore” – come erano allora e come sono oggi. Il nuovo percorso sarà inaugurato il 29 giugno [post_title] => Cinque Terre, a Riomaggiore un innovativo percorso museale da Telemaco Signorini ad oggi – VR Experience [post_date] => 2024-06-25T10:35:49+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719311749000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470081 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Vito Riggio si è dimesso da amministratore delegato della Gesap, la società di gestione dell'aeroporto di Palermo. La decisione è stata formalizzata ieri dal cda, che ha anche nominato Massimo Abbate nuovo direttore generale. «Mi sono dimesso in Consiglio di amministrazione ma lo avevo annunciato a ottobre scorso» ha dichiarato Riggio, ripreso da Italpress, spiegando di aver lasciato l'incarico «per ragioni personali perché ho compiuto 77 anni (...) e poi perché non capisco l'indirizzo politico del socio, che è il Comune (...9. Poi, ho finito i lavori. Abbiamo avuto un bilancio di notevole risultato e quindi mi sembrava di dover dare seguito a qualcosa che avevo già annunciato. Sei mesi di tempo, di preavviso, sono più che sufficienti perché il socio possa provvedere in un senso o in un altro». Riggio ha precisato che per ora resta consigliere di amministrazione: «Poi vedremo». [post_title] => Palermo: Vito Riggio si dimette da amministratore delegato della Gesap [post_date] => 2024-06-25T10:23:25+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719311005000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470035 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Etihad Airways ha aggiunto durante il mese di giugno otto nuove destinazioni, portando il numero totale di rotte operative durante l'estate 2024 a quota 76. «Questo è un mese entusiasmante per Etihad, in quanto realizziamo i nostri piani di espansione del network  con otto ulteriori località - ha dichiarato Antonoaldo Neves, chief executive officer della compagnia aerea di Abu Dhabi -. Stiamo lanciando voli verso tre importanti località - Bali, Jaipur e Al Qassim - che, come possiamo vedere dalle nostre prenotazioni anticipate, si stanno già dimostrando molto richieste tra i nostri viaggiatori. Al contempo, abbiamo avviato i collegamenti verso nuove destinazioni stagionali e siamo tornati nelle più richieste località estive». La compagnia ha recentemente aperto voli per Nizza e Antalyaed è tornata sulle isole greche di Mykonos e Santorini, oltre che a Malaga. La scorsa settimana, Etihad ha lanciato i collegamenti diretti a Jaipur, che diventa l'11° gateway del vettore in India.  Oggi, 24 giugno, Etihad lancerà un nuovo collegamento per Al Qassim, quarta destinazione di Etihad in Arabia Saudita, mentre domani, 25 giugno, sarà la volta del decollo verso Bali, che sarà servita quattro volte alla settimana e raggiungibile oltre che con voli diretti da Abu Dhabi, anche con comodi collegamenti dall'Europa, dal Nord America e dal Ccg. [post_title] => Etihad Airways: otto nuove destinazioni aperte in giugno, tra cui Jaipur e Bali [post_date] => 2024-06-24T11:47:08+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719229628000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470011 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo il Grand Nord è disponibile online, e in distribuzione presso le agenzie, anche il catalogo delle crociere fluviali griffate Giver per il prossimo inverno: una selezione di itinerari lungo il Danubio e il Reno, in occasione dei ponti festivi Sant'Ambrogio/Immacolata, Natale e Capodanno su navi noleggiate in esclusiva per il pubblico italiano con direzione di crociera e staff turistico dell'operatore genovese. Il catalogo contiene anche un’anteprima crociere fluviali 2025 Le proposte sul Danubio includono la crociera dei Mercatini di Natale attraverso tre paesi e tre magnifiche capitali, con partenze per Sant’Ambrogio e Immacolata dal 4 all’8 dicembre e dal 16 al 20 dicembre; la crociera di Natale dal 20 al 27 dicembre attraverso tre paesi, tre capitali e non solo; la crociera di Capodanno dal 27 dicembre al 2 gennaio attraverso tre paesi e tre scintillanti capitali. Gli itinerari saranno operati dalla motonave Vivienne, già nota al pubblico italiano per aver viaggiato con Giver dal 2021: una confortevole unità fluviale costruita nel 2000 e ristrutturata nel 2020. La nave include sala feste, bar e ristorante con ampie finestre panoramiche. E' dotata inoltre di quattro ponti passeggeri; tutte le cabine, comprese suite e grand suite, sono esterne doppie con letto matrimoniale costituito da due letti affiancati (separabili su richiesta); sul ponte principale  comprendono due piccole finestre alte non apribili, sul ponte intermedio standard di finestre panoramiche non apribili, sul ponte intermedio superior e superiore di porta finestra/french balcony. Le cabine standard misurano 15 mq, sul ponte superiore ci sono due suite di 22 mq e una Grand suite di 30 mq. Sul Reno, il catalogo include infine la crociera di Capodanno dal 28 dicembre al 3 gennaio: Amsterdam, Rotterdam, Ggran Tour d'Olanda e Fiandre. L'itinerario sarà operato dalla Monarch Queen, già conosciuta al pubblico italiano con il nome commerciale di River Voyager. Costruita nel 2016 presenta interni ispirati allo stile Art Deco, con colori e decorazioni che ricordano gli anni '30 del secolo scorso e con fotografie che rimandano all'età d'oro del jazz. Le grandi finestre panoramiche permettono di godere dei paesaggi esterni durante la navigazione. La nave dispone di sala feste, lounge bar, area fitness, sala lettura ed ascensore. La nave è dotata di tre ponti passeggeri; tutte le cabine, sono esterne così suddivise: una gran suite sul ponte superiore di circa 33 mq, con french balcony (portafinestra), con zona notte separata e grande bagno; dodici junior suite sul ponte superiore, di 21 mq, con french balcony (portafinestra); diciotto cabine deluxe sul ponte superiore di 16 mq con french balcony (portafinestra). trentaquattro cabine deluxe sul ponte intermedio di 16 mq con french balcony (portafinestra); diciannove cabine standard sul ponte principale di 12 mq con finestra non apribile; otto cabine singole sul ponte principale di 11 mq con finestra non apribile. [post_title] => Online, e in distribuzione, il catalogo inverno 2024 delle crociere fluviali di Giver [post_date] => 2024-06-24T10:27:42+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719224862000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469934 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air Europa è tornata oggi a collegare Venezia con l'aeroporto di Madrid Barajas, dopo una sospensione che riporta al 2019 pre-pandemia. “Il ripristino di questa rotta conferma Air Europa quale uno dei principali vettori di riferimento per i collegamenti tra l’Europa e le Americhe - afferma Renato Scaffidi, country manager Italia del vettore spagnolo -. Da oggi abbiamo ripreso i collegamenti garantendo ai passeggeri in partenza da Venezia due frequenze giornaliere verso Madrid per proseguire verso la Spagna ed Isole (Canarie e Baleari) e per raggiungere molte destinazioni in Sud e Nord America, tra cui Argentina, Brasile, Colombia, Venezuela, Ecuador, Peru, Bolivia, Uruguay, Paraguay, New York e Miami e nei Caraibi come Santo Domingo, Cuba, Messico, Honduras e Panama. Le prenotazioni già aperte dallo scorso settembre ci trasmettono segnali molto positivi e, per il 2024, stimiamo di trasportare su questa rotta dai 60 ai 65.000 passeggeri. Questa rotta, in epoca pre-Covid, aveva dato ottimi risultati. L’area del Nord-est è molto importante per il nostro vettore e da qui, grazie alla collaborazione con Save, riusciremo a incrementare ancora di più il flusso dei passeggeri posizionando, ancora una volta, l’Italia tra i mercati più importanti per Air Europa”. “Il ritorno del doppio volo giornaliero di Air Europa tra Venezia e Madrid aumenta di oltre il 30% l'offerta complessiva di posti tra le due città, garantendo una maggiore flessibilità nelle soluzioni di viaggio verso la Spagna e verso il resto del network intercontinentale - sottolinea Camillo Bozzolo, direttore commerciale Aviation Gruppo Save -. Da Madrid il loro network verso le principali capitali dell'America Latina ci permetterà di raggiungere oltre 250.000 passeggeri annui verso il Sud America, superando il record storico del 2019. I loro voli rafforzeranno i legami economici, nonché i flussi turistici provenienti dal nostro bacino di utenza". [post_title] => Air Europa è tornata a volare sulla Venezia-Madrid: obiettivo 65.000 passeggeri nel 2024 [post_date] => 2024-06-21T12:14:14+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718972054000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469909 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_457234" align="alignleft" width="300"] La Viking Vela[/caption] Nuovo ordine da Viking a Fincantieri per la costruzione di ulteriore due navi della classe della Vela, la cui consegna è prevista a fine anno. Le prossime unità saranno consegnate tra il 2028 e il 2029, posizionandosi nel segmento delle navi da crociera di piccole dimensioni:  con una stazza lorda di circa 54.300 tonnellate, ospiteranno a bordo 998 passeggeri in 499 cabine. Saranno inoltre costruite nel rispetto delle norme ambientali e dei regolamenti di navigazione più recenti. Nata nel 2012, Viking può contare oggi su una flotta complessiva di 20 navi, incluse le due unità expedition realizzate dalla controllata Vard. “Questo contratto consolida ulteriormente il nostro rapporto con Viking e ci conferma come partner di riferimento per gli armatori che vogliono realizzare navi in grado di utilizzare sia le fonti energetiche di oggi sia quelle del futuro - sottolinea l'amministratore delegato e direttore generale di Fincantieri, Pierroberto Folgiero -. Grazie a questa novità, consolidiamo il nostro portafoglio ordini, in qualità di partner di eccellenza e di lungo termine nel settore delle crociere, come espresso nel nostro piano industriale 2023-27.” [post_title] => Viking ordina altre due navi a Fincantieri. Consegna prevista nel 2028 e 2029 [post_date] => 2024-06-21T10:30:14+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718965814000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469900 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Shipyard & Marina Sant’Andrea in collaborazione con i Blue Marina Awards, promossi da Assonautica Italiana-Unioncamere e ASSONAT-Confcommercio e con il RINA Ente tecnico, presentano l’evento "I Porti Turistici nella Blue Economy", che si terrà il 6 luglio 2024 al Marina Sant’Andrea, che fa parte della Rete Marina FVG Friuli Venezia Giulia. Al centro dell’incontro temi cruciali come la sostenibilità, l’innovazione, il turismo esperienziale e la valorizzazione dei territori. Si parlerà di generazione di energia pulita, di sostenibilità ambientale e di nuovi strumenti per soddisfare il turismo esperienziale, tra i temi più dibattuti e trainanti per la crescita sostenibile dei porti e approdi turistici. L’economia del Mare italiana, che vale 161 miliardi di euro (fonte XII Rapporto nazionale sull’economia del mare), rappresenta un’opportunità unica per il Paese. I Blue Marina Awards, giunti alla terza edizione mirano a valorizzare il settore dei porti turistici italiani, supportandoli verso la crescita e lo sviluppo. Questo evento è inserito in una serie di eventi lungo lo Stivale per esplorare e discutere insieme a tutti gli stakeholder come i porti turistici possono diventare catalizzatori per lo sviluppo sostenibile e generatori di benessere e ricchezza. Durante l’appuntamento saranno inoltre illustrate da parte del RINA le modalità di partecipazione alla terza edizione dei Blue Marina Awards.   [post_title] => “I porti turistici nella Blue Economy”, il 6 luglio al Marina Sant’Andrea tra sostenibilità e nuovi strumenti [post_date] => 2024-06-21T10:22:45+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718965365000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469898 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In Giappone anche i viaggi dai tratti più vintage, come spesso viene considerato quello in treno, assumono tratti futuristici, grazie ai suoi convogli ad alta velocità. Con Kibo è quindi possibile organizzare un itinerario nella terra del Sol Levante con spostamenti in treno con il Japan Rail Pass: un biglietto aperto che consente di viaggiare su rotaia per un numero di giorni predefinito. Sono inclusi la maggior parte dei treni ad alta velocità Shinkansen, convogli regionali e locali. E si può decidere come muoversi per visitare le città e i distretti più interessanti. Uno degli itinerari proposti da Kibo, della durata di 11 notti, prevede il volo dalla nostra penisola con trasferimenti e assistenza in italiano, dieci notti in hotel e una da trascorrere in un tradizionale ryokan, locanda dal fascino ispirato all’essenzialità delle dimore di un tempo, che è ancora cifra distintiva dello stile giapponese. Qui si può ammirare la cura estetica dei dettagli e dormire sui futon disposti sui tatami, in un’atmosfera di raffinata semplicità. L’itinerario viene stilato comprendendo naturalmente le città principali come Tokyo, Osaka e Kyoto, ognuna caratterizzata dal proprio spirito e accomunate dalla coesistenza di zone apertamente ispirate all’avvenire e aree che mantengono edifici che raccontano di un lontano passato, ricchissimo di cultura. C’è tempo per visitare anche le bellissime Takayama e Kanazawa, che conservano intatti quartieri storici molto antichi, con costruzioni in legno tradizionale e un’atmosfera che evoca leggende di samurai. Muoversi in treno tra le città consente di immergersi anche nella vita quotidiana del Paese, tra la dinamicità dei pendolari e l’impeccabile coordinamento di orari e coincidenze. E scegliere l’opzione migliore: solo per fare un esempio da Tokyo a Kyoto in treno si impiega circa la metà del tempo che sarebbe necessario in automobile, tre ore invece di sei. [post_title] => In Giappone anche il vintage diventa futuristico: i viaggi in treno di Kibo [post_date] => 2024-06-21T10:18:08+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718965088000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "direttore tecnico 11" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":19,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":3249,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470092","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Come già anticipato qualche giorno fa, il gruppo Alpitour World ha perfezionato l'acquisizione del siciliano Arenella Resort, tramite l'acquisto dell'intero capitale della società titolare della struttura. Si tratta di un complesso da 60 ettari e 460 camere situato a circa dieci chilometri dalla città di Siracusa e a 70 dall’aeroporto di Catania, già gestito dal 2004 dalla divisione alberghiera della compagnia, Voihotels.\r\n\r\nLe intenzioni sono ora di intraprendere un importante piano di ristrutturazione, con l’obiettivo di riqualificare e valorizzare il patrimonio edilizio, elevando i servizi dedicati agli ospiti e adeguando la struttura ai più moderni standard di ospitalità. In particolare, il restyling riguarderà l’ammodernamento di tutte le 460 camere distribuite tra il corpo centrale e alcune villette, la creazione di un ristorante bar a bordo piscina e di un ulteriore ristorante-pizzeria che andranno ad ampliare l’offerta gastronomica del resort. A questi interventi si aggiungeranno, inoltre, due nuovi campi da padel ad accrescere l’offerta sportiva disponibile destinata a incrementarsi ulteriormente, la ristrutturazione di due spazi destinati ai piccoli ospiti con aree gioco attrezzate, un teatro arena più ampio dove assistere a spettacoli di cabaret, musica dal vivo, party e dj set, nonché una nuova area polifunzionale di oltre 1.200 mq, in grado di ospitare diverse tipologie di eventi con una capienza di oltre 700 persone.\r\n\r\nTra i resort del gruppo più conosciuti in Italia, il Voi Arenella ha visto negli anni una costante crescita dell’occupazione, ospitando anche iniziative innovative promosse da Alpitour World, come il progetto Smart week: una proposta nata durante la pandemia e che ancora oggi consente ai dipendenti della compagnia di unire lavoro e vacanza per una nuova concezione di work life balance. Salgono così a quattro le strutture di proprietà di Alpitour World in Sicilia (oltre ai Voi Arenella Resort e Marsa Siclà a Sampieri, la compagnia possiede l’Atlantis Bay e il Mazzarò Sea Palace a Taormina, parte della collezione VRetreats), per un totale di oltre 700 camere, consolidando ulteriormente l’impegno nel valorizzare la destinazione, che da giugno sarà servita anche dalla nuova tratta diretta Palermo – New York operata da Neos.","post_title":"Alpitour: tutte le novità in arrivo per il Voi Arenella Resort","post_date":"2024-06-25T12:11:48+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1719317508000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470063","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_443493\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Riomaggiore[/caption]\r\n\r\nUn innovativo percorso museale permanente nelle Cinque Terre: “Riomaggiore, visione e  bellezza: da Telemaco Signorini ad oggi - VR Experience”.  Si tratta di un viaggio coinvolgente a Riomaggiore e Manarola, reso  possibile da 20 Visori Hi-tech, in cui la realtà e le opere di Telemaco  Signorini, tra i principali esponenti dei Macchiaioli italiani, si  sovrappongono e si fondono per far rivivere la sorpresa e l’emozione dei  “paesaggi lucenti” che ammirò Signorini quando scoprì Riomaggiore e le  Cinque Terre nel 1860, e da allora al centro della sua opera.\r\n\r\nRealizzato dalla Cooperativa Manario con il contributo del Comune di Riomaggiore, la attuazione tecnica digitale di AT Media Comunicazione Innovativa di Alessandria, questa esperienza virtuale  conduce i visitatori, attraverso la voce narrante di Telemaco Signorini, nei luoghi più cari all’artista e tra gli scorci che divennero i soggetti di alcune delle sue opere più importanti – “Veduta di Riomaggiore dal santuario di Montenero”, “Riomaggiore”, “Il rio a Riomaggiore“, “Tetti a Riomaggiore” – come erano allora e come sono oggi. Il nuovo percorso sarà inaugurato il 29 giugno","post_title":"Cinque Terre, a Riomaggiore un innovativo percorso museale da Telemaco Signorini ad oggi – VR Experience","post_date":"2024-06-25T10:35:49+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1719311749000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470081","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Vito Riggio si è dimesso da amministratore delegato della Gesap, la società di gestione dell'aeroporto di Palermo. La decisione è stata formalizzata ieri dal cda, che ha anche nominato Massimo Abbate nuovo direttore generale.\r\n\r\n«Mi sono dimesso in Consiglio di amministrazione ma lo avevo annunciato a ottobre scorso» ha dichiarato Riggio, ripreso da Italpress, spiegando di aver lasciato l'incarico «per ragioni personali perché ho compiuto 77 anni (...) e poi perché non capisco l'indirizzo politico del socio, che è il Comune (...9. Poi, ho finito i lavori. Abbiamo avuto un bilancio di notevole risultato e quindi mi sembrava di dover dare seguito a qualcosa che avevo già annunciato. Sei mesi di tempo, di preavviso, sono più che sufficienti perché il socio possa provvedere in un senso o in un altro».\r\n\r\nRiggio ha precisato che per ora resta consigliere di amministrazione: «Poi vedremo».","post_title":"Palermo: Vito Riggio si dimette da amministratore delegato della Gesap","post_date":"2024-06-25T10:23:25+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1719311005000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470035","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Etihad Airways ha aggiunto durante il mese di giugno otto nuove destinazioni, portando il numero totale di rotte operative durante l'estate 2024 a quota 76. «Questo è un mese entusiasmante per Etihad, in quanto realizziamo i nostri piani di espansione del network  con otto ulteriori località - ha dichiarato Antonoaldo Neves, chief executive officer della compagnia aerea di Abu Dhabi -. Stiamo lanciando voli verso tre importanti località - Bali, Jaipur e Al Qassim - che, come possiamo vedere dalle nostre prenotazioni anticipate, si stanno già dimostrando molto richieste tra i nostri viaggiatori. Al contempo, abbiamo avviato i collegamenti verso nuove destinazioni stagionali e siamo tornati nelle più richieste località estive».\r\n\r\nLa compagnia ha recentemente aperto voli per Nizza e Antalyaed è tornata sulle isole greche di Mykonos e Santorini, oltre che a Malaga. La scorsa settimana, Etihad ha lanciato i collegamenti diretti a Jaipur, che diventa l'11° gateway del vettore in India. \r\n\r\nOggi, 24 giugno, Etihad lancerà un nuovo collegamento per Al Qassim, quarta destinazione di Etihad in Arabia Saudita, mentre domani, 25 giugno, sarà la volta del decollo verso Bali, che sarà servita quattro volte alla settimana e raggiungibile oltre che con voli diretti da Abu Dhabi, anche con comodi collegamenti dall'Europa, dal Nord America e dal Ccg.","post_title":"Etihad Airways: otto nuove destinazioni aperte in giugno, tra cui Jaipur e Bali","post_date":"2024-06-24T11:47:08+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1719229628000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470011","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dopo il Grand Nord è disponibile online, e in distribuzione presso le agenzie, anche il catalogo delle crociere fluviali griffate Giver per il prossimo inverno: una selezione di itinerari lungo il Danubio e il Reno, in occasione dei ponti festivi Sant'Ambrogio/Immacolata, Natale e Capodanno su navi noleggiate in esclusiva per il pubblico italiano con direzione di crociera e staff turistico dell'operatore genovese. Il catalogo contiene anche un’anteprima crociere fluviali 2025\r\n\r\nLe proposte sul Danubio includono la crociera dei Mercatini di Natale attraverso tre paesi e tre magnifiche capitali, con partenze per Sant’Ambrogio e Immacolata dal 4 all’8 dicembre e dal 16 al 20 dicembre; la crociera di Natale dal 20 al 27 dicembre attraverso tre paesi, tre capitali e non solo; la crociera di Capodanno dal 27 dicembre al 2 gennaio attraverso tre paesi e tre scintillanti capitali. Gli itinerari saranno operati dalla motonave Vivienne, già nota al pubblico italiano per aver viaggiato con Giver dal 2021: una confortevole unità fluviale costruita nel 2000 e ristrutturata nel 2020. La nave include sala feste, bar e ristorante con ampie finestre panoramiche. E' dotata inoltre di quattro ponti passeggeri; tutte le cabine, comprese suite e grand suite, sono esterne doppie con letto matrimoniale costituito da due letti affiancati (separabili su richiesta); sul ponte principale  comprendono due piccole finestre alte non apribili, sul ponte intermedio standard di finestre panoramiche non apribili, sul ponte intermedio superior e superiore di porta finestra/french balcony. Le cabine standard misurano 15 mq, sul ponte superiore ci sono due suite di 22 mq e una Grand suite di 30 mq.\r\n\r\nSul Reno, il catalogo include infine la crociera di Capodanno dal 28 dicembre al 3 gennaio: Amsterdam, Rotterdam, Ggran Tour d'Olanda e Fiandre. L'itinerario sarà operato dalla Monarch Queen, già conosciuta al pubblico italiano con il nome commerciale di River Voyager. Costruita nel 2016 presenta interni ispirati allo stile Art Deco, con colori e decorazioni che ricordano gli anni '30 del secolo scorso e con fotografie che rimandano all'età d'oro del jazz. Le grandi finestre panoramiche permettono di godere dei paesaggi esterni durante la navigazione. La nave dispone di sala feste, lounge bar, area fitness, sala lettura ed ascensore. La nave è dotata di tre ponti passeggeri; tutte le cabine, sono esterne così suddivise: una gran suite sul ponte superiore di circa 33 mq, con french balcony (portafinestra), con zona notte separata e grande bagno; dodici junior suite sul ponte superiore, di 21 mq, con french balcony (portafinestra); diciotto cabine deluxe sul ponte superiore di 16 mq con french balcony (portafinestra). trentaquattro cabine deluxe sul ponte intermedio di 16 mq con french balcony (portafinestra); diciannove cabine standard sul ponte principale di 12 mq con finestra non apribile; otto cabine singole sul ponte principale di 11 mq con finestra non apribile.","post_title":"Online, e in distribuzione, il catalogo inverno 2024 delle crociere fluviali di Giver","post_date":"2024-06-24T10:27:42+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1719224862000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469934","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air Europa è tornata oggi a collegare Venezia con l'aeroporto di Madrid Barajas, dopo una sospensione che riporta al 2019 pre-pandemia.\r\n\r\n“Il ripristino di questa rotta conferma Air Europa quale uno dei principali vettori di riferimento per i collegamenti tra l’Europa e le Americhe - afferma Renato Scaffidi, country manager Italia del vettore spagnolo -. Da oggi abbiamo ripreso i collegamenti garantendo ai passeggeri in partenza da Venezia due frequenze giornaliere verso Madrid per proseguire verso la Spagna ed Isole (Canarie e Baleari) e per raggiungere molte destinazioni in Sud e Nord America, tra cui Argentina, Brasile, Colombia, Venezuela, Ecuador, Peru, Bolivia, Uruguay, Paraguay, New York e Miami e nei Caraibi come Santo Domingo, Cuba, Messico, Honduras e Panama.\r\n\r\nLe prenotazioni già aperte dallo scorso settembre ci trasmettono segnali molto positivi e, per il 2024, stimiamo di trasportare su questa rotta dai 60 ai 65.000 passeggeri. Questa rotta, in epoca pre-Covid, aveva dato ottimi risultati. L’area del Nord-est è molto importante per il nostro vettore e da qui, grazie alla collaborazione con Save, riusciremo a incrementare ancora di più il flusso dei passeggeri posizionando, ancora una volta, l’Italia tra i mercati più importanti per Air Europa”.\r\n\r\n“Il ritorno del doppio volo giornaliero di Air Europa tra Venezia e Madrid aumenta di oltre il 30% l'offerta complessiva di posti tra le due città, garantendo una maggiore flessibilità nelle soluzioni di viaggio verso la Spagna e verso il resto del network intercontinentale - sottolinea Camillo Bozzolo, direttore commerciale Aviation Gruppo Save -. Da Madrid il loro network verso le principali capitali dell'America Latina ci permetterà di raggiungere oltre 250.000 passeggeri annui verso il Sud America, superando il record storico del 2019. I loro voli rafforzeranno i legami economici, nonché i flussi turistici provenienti dal nostro bacino di utenza\".","post_title":"Air Europa è tornata a volare sulla Venezia-Madrid: obiettivo 65.000 passeggeri nel 2024","post_date":"2024-06-21T12:14:14+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718972054000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469909","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_457234\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] La Viking Vela[/caption]\r\n\r\nNuovo ordine da Viking a Fincantieri per la costruzione di ulteriore due navi della classe della Vela, la cui consegna è prevista a fine anno. Le prossime unità saranno consegnate tra il 2028 e il 2029, posizionandosi nel segmento delle navi da crociera di piccole dimensioni:  con una stazza lorda di circa 54.300 tonnellate, ospiteranno a bordo 998 passeggeri in 499 cabine. Saranno inoltre costruite nel rispetto delle norme ambientali e dei regolamenti di navigazione più recenti. Nata nel 2012, Viking può contare oggi su una flotta complessiva di 20 navi, incluse le due unità expedition realizzate dalla controllata Vard.\r\n\r\n“Questo contratto consolida ulteriormente il nostro rapporto con Viking e ci conferma come partner di riferimento per gli armatori che vogliono realizzare navi in grado di utilizzare sia le fonti energetiche di oggi sia quelle del futuro - sottolinea l'amministratore delegato e direttore generale di Fincantieri, Pierroberto Folgiero -. Grazie a questa novità, consolidiamo il nostro portafoglio ordini, in qualità di partner di eccellenza e di lungo termine nel settore delle crociere, come espresso nel nostro piano industriale 2023-27.”","post_title":"Viking ordina altre due navi a Fincantieri. Consegna prevista nel 2028 e 2029","post_date":"2024-06-21T10:30:14+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1718965814000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469900","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Shipyard & Marina Sant’Andrea in collaborazione con i Blue Marina Awards, promossi da Assonautica Italiana-Unioncamere e ASSONAT-Confcommercio e con il RINA Ente tecnico, presentano l’evento \"I Porti Turistici nella Blue Economy\", che si terrà il 6 luglio 2024 al Marina Sant’Andrea, che fa parte della Rete Marina FVG Friuli Venezia Giulia.\r\n\r\nAl centro dell’incontro temi cruciali come la sostenibilità, l’innovazione, il turismo esperienziale e la valorizzazione dei territori. Si parlerà di generazione di energia pulita, di sostenibilità ambientale e di nuovi strumenti per soddisfare il turismo esperienziale, tra i temi più dibattuti e trainanti per la crescita sostenibile dei porti e approdi turistici.\r\n\r\nL’economia del Mare italiana, che vale 161 miliardi di euro (fonte XII Rapporto nazionale sull’economia del mare), rappresenta un’opportunità unica per il Paese. I Blue Marina Awards, giunti alla terza edizione mirano a valorizzare il settore dei porti turistici italiani, supportandoli verso la crescita e lo sviluppo.\r\n\r\nQuesto evento è inserito in una serie di eventi lungo lo Stivale per esplorare e discutere insieme a tutti gli stakeholder come i porti turistici possono diventare catalizzatori per lo sviluppo sostenibile e generatori di benessere e ricchezza.\r\n\r\nDurante l’appuntamento saranno inoltre illustrate da parte del RINA le modalità di partecipazione alla terza edizione dei Blue Marina Awards.\r\n\r\n ","post_title":"“I porti turistici nella Blue Economy”, il 6 luglio al Marina Sant’Andrea tra sostenibilità e nuovi strumenti","post_date":"2024-06-21T10:22:45+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1718965365000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469898","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"In Giappone anche i viaggi dai tratti più vintage, come spesso viene considerato quello in treno, assumono tratti futuristici, grazie ai suoi convogli ad alta velocità. Con Kibo è quindi possibile organizzare un itinerario nella terra del Sol Levante con spostamenti in treno con il Japan Rail Pass: un biglietto aperto che consente di viaggiare su rotaia per un numero di giorni predefinito. Sono inclusi la maggior parte dei treni ad alta velocità Shinkansen, convogli regionali e locali. E si può decidere come muoversi per visitare le città e i distretti più interessanti.\r\n\r\nUno degli itinerari proposti da Kibo, della durata di 11 notti, prevede il volo dalla nostra penisola con trasferimenti e assistenza in italiano, dieci notti in hotel e una da trascorrere in un tradizionale ryokan, locanda dal fascino ispirato all’essenzialità delle dimore di un tempo, che è ancora cifra distintiva dello stile giapponese. Qui si può ammirare la cura estetica dei dettagli e dormire sui futon disposti sui tatami, in un’atmosfera di raffinata semplicità. L’itinerario viene stilato comprendendo naturalmente le città principali come Tokyo, Osaka e Kyoto, ognuna caratterizzata dal proprio spirito e accomunate dalla coesistenza di zone apertamente ispirate all’avvenire e aree che mantengono edifici che raccontano di un lontano passato, ricchissimo di cultura.\r\n\r\nC’è tempo per visitare anche le bellissime Takayama e Kanazawa, che conservano intatti quartieri storici molto antichi, con costruzioni in legno tradizionale e un’atmosfera che evoca leggende di samurai. Muoversi in treno tra le città consente di immergersi anche nella vita quotidiana del Paese, tra la dinamicità dei pendolari e l’impeccabile coordinamento di orari e coincidenze. E scegliere l’opzione migliore: solo per fare un esempio da Tokyo a Kyoto in treno si impiega circa la metà del tempo che sarebbe necessario in automobile, tre ore invece di sei.","post_title":"In Giappone anche il vintage diventa futuristico: i viaggi in treno di Kibo","post_date":"2024-06-21T10:18:08+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1718965088000]}]}}