22 February 2024

Consulente di vendita viaggi

Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email: simonavolpi@iqmselezione.it
Provincia: • 
Comune: • 

Settore: • 
Mansione: • 


Testo dell'annuncio

Per Tour Operator italiano con sede a Lucca, specializzato in Viaggi anno scolastico all’Estero, nell’ottica di un ampliamento dell’organico interno ricerchiamo
selezioniamo
CONSULENTE DI VENDITA
Sei un viaggiatore ed un innovatore? Credi che l’istruzione abbia il potere di aprire nuovi orizzonti? Se possiedi un’attitudine positiva, sei motivato, flessibile e hai la capacità di costruire relazioni durature,
allora potresti essere la persona giusta per il ruolo che stiamo ricercando.
Responsabilità
Come consulente di vendita, sarai il punto di contatto principale per i futuri studenti del programma
Anno Scolastico all’Estero, seguendoli in ogni step del percorso. Le tue responsabilità varieranno dalla
consulenza all’assistenza ai clienti, al telefono, in presenza ed online, garantendo un servizio di estrema
qualità. Inoltre, rappresenterai l’Azienda in eventi ed incontri informativi ricolti a studenti e genitori.
Questo ruolo richiede una competenza pratica nella vendita, con l’obiettivo di ispirare, motivare,
selezionare e formare i potenziali partecipanti al programma dell’Anno Scolastico all’Estero.
Competenze
Il/La candidato/a ideale sarà orientato agli obiettivi, dovrà avere di una mentalità proattiva e una forte
etica lavorativa. Dovrà essere intraprendente e comprendere il delicato equilibrio tra efficienza nelle
vendite e un servizio clienti di alta qualità. Dovrà avere capacità organizzative nella gestione quotidiana
delle attività amministrative e padroneggiare elementi di comunicazione persuasiva per chiudere con
successo una vendita.
Requisiti
Laurea triennale in ambito umanistico/linguistico
Esperienza di almeno 2 anni nelle vendite
Conoscenza fluente dell’inglese, sia parlato che scritto
Inquadramento contrattuale
assunzione a tempo indeterminato full time presso la sede di Lucca, nella cornice della splendida Toscana, in
un ambiente giovane ed amichevole con reale possibilità di crescita personale, formazione continua e
affiancamento iniziale. Retribuzione in linea con le capacità e con le esperienze maturate e Bonus annuali
La selezione rispetta il principio delle pari opportunità (L. 903/77).I candidati interessati sono invitati ad inviare il proprio CV alla mail simonavolpi@iqmselezione.it (rif.
240123/IQM) previa lettura dell’informativa privacy sul nostro sito IQM selezione (http://www.iqmselezione.it/privacy_candidato.php) IQM selezione srl – Aut. Min. 1314 RS


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462061 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Due eventi esperienziali organizzati nella Galleria d'arte moderna di Milano (Gam) e a Pompei, nonché altrettanti incontri esclusivi con i top partner realizzati a Roma e a Torino. Con quattro appuntamenti dedicati alle agenzie Trident Club in una serie di città italiane che hanno coinvolto circa 70 partecipanti, Club Med si è preparata all'apertura delle vendite per l'inverno 2024-2025, che si terrà dal 5 all’8 marzo. Il momento è particolarmente importante perché come vuole tradizione consente di prenotare una vacanza bloccando il prezzo con la migliore tariffa garantita della stagione su tutte le date di partenza e con riduzioni di prezzo: del 20% sulle Premium room (deluxe & suite) e del 15% per tutte le altre camere, anche a Natale e Capodanno. “Ogni anno che passa notiamo un’anticipazione delle prenotazioni dei clienti italiani. Durante l'ultima apertura vendite inverno 23-24 abbiamo registrato il numero di vendite più alto degli ultimi dieci anni (+76% rispetto all’anno precedente); la crescita record del +154% è stata realizzata dal segmento montagna - commenta Rabeea Ansari, managing director Southern Europe & emerging markets di Club Med -. Il nostro premium all inclusive è forte: in montagna, oltre a un’offerta completa che comprende anche skipass e lezioni di sci, offriamo la garanzia neve per tutelare i nostri clienti in caso di impianti chiusi”. La stagione invernale appena trascorsa ha in particolare registrato risultati più che positivi, facendo segnare per i soggiorni in montagna una crescita del 12%. In particolare, i resort di Pragelato Sestriere, nel comprensorio sciistico della Vialattea in Italia, e La Rosière, con il suo nuovissimo spazio di suite Exclusive Collection, hanno attirato l’attenzione di molti turisti italiani. La novità è Serre-Chevalier, nel cuore delle soleggiate Alpi del Sud e facilmente raggiungibile dall’Italia (a sole 3 ore e 30 minuti di auto da Milano), che riapre quest’anno completamente rinnovato. Anche il lungo raggio è stato particolarmente apprezzato dai clienti italiani. In particolare nei resort che possono essere definiti gli evergreen di Club Med. A partire dalle Maldive, la destinazione perfetta per una fuga romantica nelle Ville di Finolhu o nello spazio Exclusive Collection Manta del resort di Kani, fino alle Mauritius o alla Repubblica Dominicana, dove sorge il resort Michès Playa Esmeralda, che nel 2023 ha avuto una crescita globale del +236% rispetto all’anno precedente. O ancora, dalle Bahamas fino alle Antille Francesi, che ospitano i resort La Caravelle (Guadalupa) e Les Boucaniers (Martinica), immersi nella natura e nel blu del mar dei Caraibi. E sempre in tema di mete di lungo raggio, da menzionare anche il Club Med Phuket, tra i templi buddisti e le verdi montagne della Thailandia, che di recente è stato ampliato e rinnovato completamente. Novità anche per gli amanti del padel, per i quali Club Med ha investito in tredici dei propri resort predisponendo in tutto 44 campi da gioco.   [post_title] => Club Med: si avvicina l'apertura delle vendite invernali; incentivi e sconti dal 5 all'8 marzo [post_date] => 2024-02-22T11:52:55+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708602775000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462030 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Ho realizzato il modello smart-circular-city dove tutti i produttori di rifiuti diventano protagonisti della gestione ambientale del rifiuto e della lavorazione delle materie prime che ne derivano». Così Gian Luca Vorraro sintetizza la mission di Borsino Rifiuti. In una società basata sul consumo e che produce molti scarti, la necessità di garantire la sopravvivenza al pianeta e la salute ai singoli individui richiede una presa di coscienza e di responsabilità. Da questa consapevolezza, Vorraro ha quindi creato Borsino Rifiuti, che a oggi ha già raccolto 320 soci nell’impegno di rendere possibile una vita sana in un ambiente compatibile alla nostra sopravvivenza; uno strumento che consenta inoltre alle imprese di certificare il proprio orientamento virtuoso a salvaguardia dell’ambiente. Borsino Rifiuti è il primo operatore di disintermediazione degli scarti prodotti da privati, aziende ed enti pubblici. La struttura del progetto è emersa nell’incontro promosso dall’hotel Milano Scala per mostrare il proprio impegno verso la sostenibilità e l’ambiente, perseguito sin dalla sua nascita, nel 2010. «Abbiamo migliorato la raccolta differenziata dell'albergo, operando in sostituzione al comune nella gestione dei rifiuti urbani, grazie al regolamento Tari che ha permesso all'azienda di uscire dalla raccolta comunale - aggiunge Vorraro -. Offriamo un incentivo all’albergo perché differenzi nel modo migliore i rifiuti che poi noi raccogliamo e trasformiamo in materie prime: gli restituiamo infatti una percentuale della vendita di quanto prodotto con i suoi scarti. Noi organizziamo la raccolta dei rifiuti urbani e speciali all’interno di Milano. Questi vengono poi portati presso gli impianti convenzionati del territorio; quindi le industrie manifatturiere realizzano i nostri prodotti con le materie prime trattate e li brandizzano con il marchio 2Prodotto 100% circolare, salviamo il pianeta", prima di distribuirli attraverso alcuni supermercati della città (a oggi Carrefour Express e To Market)». Si crea così un’economia sostenibile circolare. «È questa la cosiddetta smart-circular-city - conclude Vorraro -: un progetto per il quale siamo stati premiati dalla Camera di commercio con l’Ambrogino delle imprese». Il riconoscimento va alle società che si distinguono per azioni di responsabilità sociale e per l’impegno nello sviluppo di iniziative di coesione con la propria comunità e il proprio territorio. [post_title] => Borsino Rifiuti: una smart-circular-city al servizio delle imprese per lo smaltimento dei rifiuti [post_date] => 2024-02-22T10:41:52+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708598512000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462063 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Come avevamo ampiamente previsto tutte le norme, le normette, le ideuzze i proclami delle istituzioni che affermavano di aver risolto o in via di risoluzione il problema dei passaporti sono falliti. I tempi non si sono ridotti, anzi. Per questo il turismo organizzato ha scritto al ministro dell'interno per sollecitare il dossier, per evidenziare il mancato guadagno da questa incomprensibile questione, e per capire i moti. Vediamo cosa risponderà il ministero dell'interno e se risponderà.  Ecco la nota del turismo organizzato. Sono stati eliminati i contributi di tutti i presidenti delle associazioni perché sostanzialmente dicevano tutti la stessa cosa. «Non sono bastati servizi di Striscia la notizia e Report, centinaia di articoli sulla carta stampata, scandali su truffe ai danni dei cittadini, comunicazioni accorate di appello per trovare una soluzione a una burocrazia che fa male ai cittadini e alle imprese dei viaggi, rimaste inascoltate. Il nodo dei tempi di rilascio o rinnovo dei passaporti italiani, a due anni dall'uscita dell'emergenza Covid, rimane purtroppo scandalosamente inaccettabile. Come se non bastasse, anche per l’emissione delle carte di identità elettroniche si verificano problemi analoghi. Piantedosi Il turismo organizzato, già proiettato sulla vendita delle vacanze estive, a nome dei presidenti delle principali associazioni di categoria, chiede ancora una volta al ministro dell’interno, Matteo Piantedosi, a cui ha inviato due giorni fa una ulteriore lettera sollecitando un incontro, di intervenire per tutelare il diritto degli italiani di viaggiare e a difesa degli imprenditori del comparto che continuano a perdere fatturato a causa della burocrazia. Secondo una stima effettuata, i tempi lunghi o lunghissimi per ottenere o rinnovare un passaporto hanno, infatti, mandato in fumo nel biennio 2022-2023 167mila viaggi internazionali per un giro d'affari di 300 milioni di euro. Purtroppo, anche la soluzione “Polis”, che riguarda esclusivamente i comuni con meno di 15mila abitanti, rischia di essere una ulteriore comunicazione priva di efficacia reale e rappresentare solo una proroga di questa agonia legata alla pubblica amministrazione».     [post_title] => Passaporti: i tempi sono ancora scandalosamente inaccettabili [post_date] => 2024-02-22T10:36:50+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708598210000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462062 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuovi pacchetti firmati Qatar Airways per il prossimo FIA Formula One World Championship. La compagnia aerea, vettore ufficiale della F1, in collaborazione con Qatar Airways Holidays propone delle soluzioni che consentono ai fan che viaggiano da più di 40 paesi di vivere da vicino esperienze uniche. Dall’inizio alla fine del loro viaggio, i pacchetti sono pensati per consentire agli appassionati di godersi uno spettacolo senza soluzione di continuità, con l'inclusione di voli di andata e ritorno, sistemazione in hotel, biglietti per le gare F1 Paddock Club o Grandstand e trasferimenti aeroportuali di andata e ritorno per tutte le gare globali (escluso il Qatar).  Come i pacchetti inaugurali, anche quelli di quest'anno includono una serie di opzioni flessibili e a prezzi competitivi per alcune destinazioni selezionate per le gare di F1 2024. I fan avranno inoltre l’opportunità di sperimentare visite guidate in pista, passeggiate nella pit lane e molto altro ancora con i pacchetti F1 Paddock Club, che prevedono un risparmio fino al 20% sui pacchetti gara globali. Il Paddock Club è uno dei luoghi migliori per assistere all'azione, con un’offerta gastronomica up-level e un’ampia selezione di bevande. Inoltre, i soci del Qatar Airways Privilege Club possono accumulare Avios e Qpoints su tutti i pacchetti per i tifosi, accumulando premi da utilizzare per viaggi ed esperienze future e aiutandoli a mantenere e raggiungere rapidamente il livello successivo. I soci possono anche acquistare il loro pacchetto utilizzando Cash + Avios.   [post_title] => Qatar Airways firma i nuovi pacchetti per gli appassionati di Formula 1 [post_date] => 2024-02-22T10:31:29+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708597889000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462056 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La scoperta di Volterra abbinata alla partecipazione a un vero torneo di basket tre contro tre aperto a tutti: famiglie con bambini, sportivi, appassionati e dilettanti. E' la nuova proposta per una vacanza di Pasqua fuori dagli schemi griffata Kkm Group. I pacchetti sono disponibili per partenze in programma da venerdì 29 marzo a lunedì di Pasquetta, l'1 aprile. Tutte le proposte comprendono la partecipazione al torneo di basket, organizzato su tre giorni: briefing e presentazione delle squadre e delle regole il primo giorno, prima fase del torneo il secondo e grande finale il terzo, per un totale di minimo tre partite garantite. Il tutto scandito da escursioni, visite guidate a Volterra e tanti momenti di aggregazione, divertimento e relax, come la Serata stelle dello sport, con cena a buffet, premiazioni e dj set. Le partite si giocano presso il Palazzetto dello sport con regole semplificate. Si può partecipare con una squadra precostituita o individualmente. E quindi conoscere in loco nuovi amici con cui condividere la gara. Le quote partono da 197 euro a persona per il pacchetto di due notti e da 258 euro a persona per il pacchetto di tre, con riduzioni per i bambini. Ma per gli amanti dello sport, le proposte non finiscono qui: dall’11 al 16 aprile a Orlando il basket incontra il cinema e i viaggi spaziali. Approfittando di un’esclusiva offerta Kkm Group si potrà infatti assistere a una partita degli Orlando Magic all’Amway Center e visitare the Wizarding world of Harry Potter e Jurassic Park river adventure per vivere anche un'esperienza di cinema. Infine, durante il soggiorno si potrà entrare a Cape Canaveral, per scoprire la storia dello spazio americana. Garantita la presenza di un accompagnatore dall’Italia e transfer inclusi. [post_title] => A Volterra per una Pasqua all'insegna di basket e cultura griffata Kkm Group [post_date] => 2024-02-22T10:24:48+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708597488000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462047 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Saranno Algeria, Iraq e Perù le destinazioni su cui si concentreranno i due momenti di approfondimento che Kel 12 organizzerà in occasione di TourismA - salone dell'archeologia e del turismo culturale, in programma al palazzo dei congressi di Firenze dal 23 al 25 febbraio. Entrambi gli incontri sono in programma nella mattinata di sabato 24. Alle 10.30 si viaggerà con l'archeologo ed esperto dell'operatore milanese, Fabio Coppo alla scoperta di Algeria ed Iraq nell’appuntamento dal titolo da Algeri a Baghdad: breve itinerario archeologico tra l’antico e il contemporaneo. Coppo, laureato in archeologia e specializzando in archeologia classica all'università Statale di Milano, ha preso parte a numerose campagne di scavo in Grecia e Sud Italia e collabora con il museo civico archeologico Sutermeister di Legnano, sua città natale. A seguire, alle 11, l'antichista di Kel 12 Fabio Bourbon curerà l'incontro sulle Strade dell’impero Inca: come fu costruito un impero senza ferro né cavalli. Si andrà così alla scoperta del Perù lasciandosi guidare dalla voce e dalla profonda conoscenza di Bourbon: un antichista e saggista di formazione classica, autore di numerosi reportage di viaggio e specializzato nella divulgazione della storia e dell’arte delle civiltà del passato. Dal 1989 ha collaborato con svariate case editrici pubblicando oltre 40 libri, tradotti in più lingue e distribuiti in tutto il mondo. Proprio per trasmettere la sua passione per l’archeologia, oltre che per una naturale predisposizione verso il viaggio inteso come strumento di crescita interiore, da una decina di anni a questa parte è divenuto accompagnatore di viaggi culturali. Come lui stesso racconta: «Condividere le proprie conoscenze, ma anche l’entusiasmo, è un’esperienza appagante e mi piace pensare che chi ritorna da un viaggio ben condotto, porti con sé un tesoro indelebile». [post_title] => Kel 12 sarà al TourismA di Firenze a parlare di Algeria, Iraq e Perù [post_date] => 2024-02-22T10:09:57+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708596597000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462038 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => United Airlines ripristinerà da marzo i voli diretti dagli Stati Uniti verso Israele, diventando così la prima compagnia aerea americana a riprendere i collegamenti dopo lo scoppio del conflitto tra Hamas e Israele, lo scorso 7 ottobre. United riprenderà i voli tra New York (Newark) e Tel Aviv il 6 marzo, con un Boeing 787-10 ma, come riferisce Reuters, non prevede di riavviare i servizi da altre città statunitensi almeno fino al prossimo autunno. Il vettore, prima del 7 ottobre, operava infatti quattro voli diretti al giorno per Tel Aviv da Newark, San Francisco, Washington e Chicago.  La ripresa dei voli dei vettori statunitensi per Israele rappresenta un potenziale punto di svolta per i viaggi verso il Paese, che hanno subito una brusca interruzione da ottobre a oggi. Il 2 e il 4 marzo, la compagnia aerea ha dichiarato che opererà voli da Newark a Tel Aviv con scalo a Monaco, in Germania, con voli di ritorno da Israele a Newark il 3 e il 5 marzo. Il vettore ha precisato di aver "condotto un'analisi dettagliata della sicurezza prima di prendere questa decisione, anche in stretta collaborazione con esperti di sicurezza e funzionari governativi negli Stati Uniti e in Israele". La compagnia "continuerà a monitorare la situazione a Tel Aviv e ad adeguare l'operativo in base alle esigenze, comprese eventuali modifiche al collegamento".   [post_title] => United Airlines sarà il primo vettore Usa a ripristinare i voli tra New York e Israele, dal 6 marzo [post_date] => 2024-02-22T09:56:23+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708595783000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462037 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Abruzzo, Puglia e Lazio negli ultimi giorni di febbraio. E poi Lombardia, Veneto, Marche e ancora Puglia a marzo. Sono queste le prime tappe del roadshow organizzato da Mapo Travel per incontrare le agenzie di viaggio sul territorio. “Il tratto distintivo dei nostri viaggi è l’artigianalità: la sartorialità con cui il prodotto viene cucito sulle esigenze e sui desideri del cliente finale - sottolinea la general manager dell'operatore pugliese, Barbara Marangi -. E questo è possibile solo attraverso la condivisione tra i nostri esperti che pensano e costruiscono il prodotto e gli agenti di viaggio che incontrano fisicamente i clienti”. Nel dettaglio, il calendario del roadshow Mapo prevede tappe il 26 febbraio a Montesilvano, in Abruzzo, il 27 e 28 in Puglia, per la Btm di Bari, il 29 a Roma, il 5 marzo un workshop all’aeroporto di Milano Bergamo, e poi sempre a marzo gli appuntamenti in varie location in Lombardia, Veneto, Marche e Puglia. “Vogliamo rafforzare i rapporti interpersonali con gli agenti, presentare il progetto e le novità sul lungo raggio di Mapo World, consolidare destinazioni come Egitto Classico, Turchia e il Mare Italia che ci hanno dato tante soddisfazioni nel 2023. Tutto – spiega il direttore commerciale, Fabrizio Celeghin - con la nostra rete sales che con gli ultimi inserimenti copre capillarmente tutte le regioni italiane”. Tra gli appuntamenti del tour operator in giro per l’Italia anche un aperitivo esclusivo con le agenzie partner per presentare le novità di prodotto durante la Btm di Bari. “Il 2024  si è aperto sulla scia degli ottimi risultati dello scorso anno – conclude Barbara Marangi -. Stiamo inoltre concentrando la nostra attenzione su acquisizioni e gestioni dirette di nuove strutture alberghiere. Presto avremo importanti novità in questo senso”. [post_title] => Mapo Travel in tour per l'Italia a incontrare le adv. Presto in arrivo nuove gestioni dirette [post_date] => 2024-02-22T09:52:25+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708595545000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462003 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Abu Dhabi International Airport cambia nome e diventa Zayed International Airport, in onore del padre fondatore degli Emirati Arabi Uniti, lo sceicco Zayed bin Sultan Al Nahyan. Il nuovo nome racchiude la ricchezza della cultura emiratina e del patrimonio arabo. Con il Terminal A, Zayed International Airport dispone di uno dei terminal più grandi al mondo in grado di accogliere fino a 45 milioni di passeggeri all’anno e di segnare una nuova era per i trasporti e le infrastrutture aeronautiche di Abu Dhabi e degli Emirati Arabi Uniti. Nei primi 60 giorni dalla piena operatività del Terminal A, lo scalo ha accolto 4,48 milioni di passeggeri con 1,21 milioni di arrivi, 1,22 milioni di partenze, 2 milioni di trasferimenti e oltre 24.000 voli. L'aeroporto ha proposto un network di 117 destinazioni nel dicembre 2023 con un aumento del 20% rispetto alle 100 città del 2022, grazie a una rete di compagnie aeree in rapida crescita composta da 28 vettori internazionali. Con strutture all'avanguardia a livello mondiale, tra cui la tecnologia biometrica per snellire il processo di screening e imbarco, 35.000 metri quadrati di spazio per la vendita al dettaglio e f&b e 163 punti vendita per i passeggeri per fare acquisti, cenare e divertirsi, il Terminal A pone l'esperienza dei passeggeri al centro delle operazioni. Dall'apertura del terminal nel novembre 2023 sono stati raggiunti numerosi traguardi operativi, tra cui la fornitura di un certo livello di servizio per i viaggiatori e l'attrazione di un gruppo crescente di compagnie aeree internazionali. Nel complesso, i risultati del traffico passeggeri di Abu Dhabi Airports per il 2023 mostrano un aumento significativo della domanda di passeggeri. Un totale di 22.935.316 passeggeri ha volato attraverso uno dei cinque aeroporti commerciali di Abu Dhabi tra il 1° gennaio e il 31 dicembre, per un aumento della domanda del 44,5% rispetto al 2022. Per il 2024 e oltre, Abu Dhabi Airports prevede un'ulteriore crescita del traffico passeggeri e merci, con l'offerta di aviazione potenziata di Zayed International Airport al centro di questa prospettiva positiva. «Zayed International Airport è la porta d’accesso alla condivisione di Abu Dhabi e il suo patrimonio con il mondo, accogliendo i viaggiatori all’insegna dei valori di connettività, innovazione e sostenibilità - ha sottolineato Elena Sorlini, managing director e ceo di Abu Dhabi Airports -. Grazie al lavoro e alla dedizione dei nostri dipendenti, dei nostri partner e di tutti coloro che sono stati coinvolti, il 2023 è stato un anno estremamente positivo per Abu Dhabi Airports. Sono particolarmente orgogliosa del fatto che, sin dalla sua apertura, le operazioni del Terminal A abbiano avuto un grande successo. Ai passeggeri viene offerta un’esperienza di viaggio autentica, inclusiva e continua radicata nel patrimonio culturale emiratino dell’ospitalità e alimentata da una tecnologia all’avanguardia». [gallery ids="462006,462007,462005"]   [post_title] => Abu Dhabi: lo scalo cambia nome e diventa Zayed International Airport [post_date] => 2024-02-22T09:15:52+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708593352000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "consulente vendita viaggi" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":23,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":3570,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462061","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Due eventi esperienziali organizzati nella Galleria d'arte moderna di Milano (Gam) e a Pompei, nonché altrettanti incontri esclusivi con i top partner realizzati a Roma e a Torino. Con quattro appuntamenti dedicati alle agenzie Trident Club in una serie di città italiane che hanno coinvolto circa 70 partecipanti, Club Med si è preparata all'apertura delle vendite per l'inverno 2024-2025, che si terrà dal 5 all’8 marzo.\r\n\r\nIl momento è particolarmente importante perché come vuole tradizione consente di prenotare una vacanza bloccando il prezzo con la migliore tariffa garantita della stagione su tutte le date di partenza e con riduzioni di prezzo: del 20% sulle Premium room (deluxe & suite) e del 15% per tutte le altre camere, anche a Natale e Capodanno.\r\n\r\n“Ogni anno che passa notiamo un’anticipazione delle prenotazioni dei clienti italiani. Durante l'ultima apertura vendite inverno 23-24 abbiamo registrato il numero di vendite più alto degli ultimi dieci anni (+76% rispetto all’anno precedente); la crescita record del +154% è stata realizzata dal segmento montagna - commenta Rabeea Ansari, managing director Southern Europe & emerging markets di Club Med -. Il nostro premium all inclusive è forte: in montagna, oltre a un’offerta completa che comprende anche skipass e lezioni di sci, offriamo la garanzia neve per tutelare i nostri clienti in caso di impianti chiusi”.\r\n\r\nLa stagione invernale appena trascorsa ha in particolare registrato risultati più che positivi, facendo segnare per i soggiorni in montagna una crescita del 12%. In particolare, i resort di Pragelato Sestriere, nel comprensorio sciistico della Vialattea in Italia, e La Rosière, con il suo nuovissimo spazio di suite Exclusive Collection, hanno attirato l’attenzione di molti turisti italiani. La novità è Serre-Chevalier, nel cuore delle soleggiate Alpi del Sud e facilmente raggiungibile dall’Italia (a sole 3 ore e 30 minuti di auto da Milano), che riapre quest’anno completamente rinnovato.\r\n\r\nAnche il lungo raggio è stato particolarmente apprezzato dai clienti italiani. In particolare nei resort che possono essere definiti gli evergreen di Club Med. A partire dalle Maldive, la destinazione perfetta per una fuga romantica nelle Ville di Finolhu o nello spazio Exclusive Collection Manta del resort di Kani, fino alle Mauritius o alla Repubblica Dominicana, dove sorge il resort Michès Playa Esmeralda, che nel 2023 ha avuto una crescita globale del +236% rispetto all’anno precedente. O ancora, dalle Bahamas fino alle Antille Francesi, che ospitano i resort La Caravelle (Guadalupa) e Les Boucaniers (Martinica), immersi nella natura e nel blu del mar dei Caraibi. E sempre in tema di mete di lungo raggio, da menzionare anche il Club Med Phuket, tra i templi buddisti e le verdi montagne della Thailandia, che di recente è stato ampliato e rinnovato completamente. Novità anche per gli amanti del padel, per i quali Club Med ha investito in tredici dei propri resort predisponendo in tutto 44 campi da gioco.\r\n\r\n ","post_title":"Club Med: si avvicina l'apertura delle vendite invernali; incentivi e sconti dal 5 all'8 marzo","post_date":"2024-02-22T11:52:55+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708602775000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462030","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«Ho realizzato il modello smart-circular-city dove tutti i produttori di rifiuti diventano protagonisti della gestione ambientale del rifiuto e della lavorazione delle materie prime che ne derivano». Così Gian Luca Vorraro sintetizza la mission di Borsino Rifiuti. In una società basata sul consumo e che produce molti scarti, la necessità di garantire la sopravvivenza al pianeta e la salute ai singoli individui richiede una presa di coscienza e di responsabilità. Da questa consapevolezza, Vorraro ha quindi creato Borsino Rifiuti, che a oggi ha già raccolto 320 soci nell’impegno di rendere possibile una vita sana in un ambiente compatibile alla nostra sopravvivenza; uno strumento che consenta inoltre alle imprese di certificare il proprio orientamento virtuoso a salvaguardia dell’ambiente.\r\nBorsino Rifiuti è il primo operatore di disintermediazione degli scarti prodotti da privati, aziende ed enti pubblici. La struttura del progetto è emersa nell’incontro promosso dall’hotel Milano Scala per mostrare il proprio impegno verso la sostenibilità e l’ambiente, perseguito sin dalla sua nascita, nel 2010. «Abbiamo migliorato la raccolta differenziata dell'albergo, operando in sostituzione al comune nella gestione dei rifiuti urbani, grazie al regolamento Tari che ha permesso all'azienda di uscire dalla raccolta comunale - aggiunge Vorraro -. Offriamo un incentivo all’albergo perché differenzi nel modo migliore i rifiuti che poi noi raccogliamo e trasformiamo in materie prime: gli restituiamo infatti una percentuale della vendita di quanto prodotto con i suoi scarti. Noi organizziamo la raccolta dei rifiuti urbani e speciali all’interno di Milano. Questi vengono poi portati presso gli impianti convenzionati del territorio; quindi le industrie manifatturiere realizzano i nostri prodotti con le materie prime trattate e li brandizzano con il marchio 2Prodotto 100% circolare, salviamo il pianeta\", prima di distribuirli attraverso alcuni supermercati della città (a oggi Carrefour Express e To Market)».\r\nSi crea così un’economia sostenibile circolare. «È questa la cosiddetta smart-circular-city - conclude Vorraro -: un progetto per il quale siamo stati premiati dalla Camera di commercio con l’Ambrogino delle imprese». Il riconoscimento va alle società che si distinguono per azioni di responsabilità sociale e per l’impegno nello sviluppo di iniziative di coesione con la propria comunità e il proprio territorio.","post_title":"Borsino Rifiuti: una smart-circular-city al servizio delle imprese per lo smaltimento dei rifiuti","post_date":"2024-02-22T10:41:52+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1708598512000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462063","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Come avevamo ampiamente previsto tutte le norme, le normette, le ideuzze i proclami delle istituzioni che affermavano di aver risolto o in via di risoluzione il problema dei passaporti sono falliti. I tempi non si sono ridotti, anzi. Per questo il turismo organizzato ha scritto al ministro dell'interno per sollecitare il dossier, per evidenziare il mancato guadagno da questa incomprensibile questione, e per capire i moti. Vediamo cosa risponderà il ministero dell'interno e se risponderà. \r\nEcco la nota del turismo organizzato. Sono stati eliminati i contributi di tutti i presidenti delle associazioni perché sostanzialmente dicevano tutti la stessa cosa.\r\n«Non sono bastati servizi di Striscia la notizia e Report, centinaia di articoli sulla carta stampata, scandali su truffe ai danni dei cittadini, comunicazioni accorate di appello per trovare una soluzione a una burocrazia che fa male ai cittadini e alle imprese dei viaggi, rimaste inascoltate. Il nodo dei tempi di rilascio o rinnovo dei passaporti italiani, a due anni dall'uscita dell'emergenza Covid, rimane purtroppo scandalosamente inaccettabile. Come se non bastasse, anche per l’emissione delle carte di identità elettroniche si verificano problemi analoghi.\r\n\r\nPiantedosi\r\nIl turismo organizzato, già proiettato sulla vendita delle vacanze estive, a nome dei presidenti delle principali associazioni di categoria, chiede ancora una volta al ministro dell’interno, Matteo Piantedosi, a cui ha inviato due giorni fa una ulteriore lettera sollecitando un incontro, di intervenire per tutelare il diritto degli italiani di viaggiare e a difesa degli imprenditori del comparto che continuano a perdere fatturato a causa della burocrazia.\r\nSecondo una stima effettuata, i tempi lunghi o lunghissimi per ottenere o rinnovare un passaporto hanno, infatti, mandato in fumo nel biennio 2022-2023 167mila viaggi internazionali per un giro d'affari di 300 milioni di euro.\r\nPurtroppo, anche la soluzione “Polis”, che riguarda esclusivamente i comuni con meno di 15mila abitanti, rischia di essere una ulteriore comunicazione priva di efficacia reale e rappresentare solo una proroga di questa agonia legata alla pubblica amministrazione».\r\n \r\n ","post_title":"Passaporti: i tempi sono ancora scandalosamente inaccettabili","post_date":"2024-02-22T10:36:50+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1708598210000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462062","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuovi pacchetti firmati Qatar Airways per il prossimo FIA Formula One World Championship. La compagnia aerea, vettore ufficiale della F1, in collaborazione con Qatar Airways Holidays propone delle soluzioni che consentono ai fan che viaggiano da più di 40 paesi di vivere da vicino esperienze uniche.\r\nDall’inizio alla fine del loro viaggio, i pacchetti sono pensati per consentire agli appassionati di godersi uno spettacolo senza soluzione di continuità, con l'inclusione di voli di andata e ritorno, sistemazione in hotel, biglietti per le gare F1 Paddock Club o Grandstand e trasferimenti aeroportuali di andata e ritorno per tutte le gare globali (escluso il Qatar). \r\nCome i pacchetti inaugurali, anche quelli di quest'anno includono una serie di opzioni flessibili e a prezzi competitivi per alcune destinazioni selezionate per le gare di F1 2024. I fan avranno inoltre l’opportunità di sperimentare visite guidate in pista, passeggiate nella pit lane e molto altro ancora con i pacchetti F1 Paddock Club, che prevedono un risparmio fino al 20% sui pacchetti gara globali.\r\nIl Paddock Club è uno dei luoghi migliori per assistere all'azione, con un’offerta gastronomica up-level e un’ampia selezione di bevande. Inoltre, i soci del Qatar Airways Privilege Club possono accumulare Avios e Qpoints su tutti i pacchetti per i tifosi, accumulando premi da utilizzare per viaggi ed esperienze future e aiutandoli a mantenere e raggiungere rapidamente il livello successivo. I soci possono anche acquistare il loro pacchetto utilizzando Cash + Avios.\r\n ","post_title":"Qatar Airways firma i nuovi pacchetti per gli appassionati di Formula 1","post_date":"2024-02-22T10:31:29+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708597889000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462056","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La scoperta di Volterra abbinata alla partecipazione a un vero torneo di basket tre contro tre aperto a tutti: famiglie con bambini, sportivi, appassionati e dilettanti. E' la nuova proposta per una vacanza di Pasqua fuori dagli schemi griffata Kkm Group. I pacchetti sono disponibili per partenze in programma da venerdì 29 marzo a lunedì di Pasquetta, l'1 aprile.\r\n\r\nTutte le proposte comprendono la partecipazione al torneo di basket, organizzato su tre giorni: briefing e presentazione delle squadre e delle regole il primo giorno, prima fase del torneo il secondo e grande finale il terzo, per un totale di minimo tre partite garantite. Il tutto scandito da escursioni, visite guidate a Volterra e tanti momenti di aggregazione, divertimento e relax, come la Serata stelle dello sport, con cena a buffet, premiazioni e dj set. Le partite si giocano presso il Palazzetto dello sport con regole semplificate. Si può partecipare con una squadra precostituita o individualmente. E quindi conoscere in loco nuovi amici con cui condividere la gara. Le quote partono da 197 euro a persona per il pacchetto di due notti e da 258 euro a persona per il pacchetto di tre, con riduzioni per i bambini.\r\n\r\nMa per gli amanti dello sport, le proposte non finiscono qui: dall’11 al 16 aprile a Orlando il basket incontra il cinema e i viaggi spaziali. Approfittando di un’esclusiva offerta Kkm Group si potrà infatti assistere a una partita degli Orlando Magic all’Amway Center e visitare the Wizarding world of Harry Potter e Jurassic Park river adventure per vivere anche un'esperienza di cinema. Infine, durante il soggiorno si potrà entrare a Cape Canaveral, per scoprire la storia dello spazio americana. Garantita la presenza di un accompagnatore dall’Italia e transfer inclusi.","post_title":"A Volterra per una Pasqua all'insegna di basket e cultura griffata Kkm Group","post_date":"2024-02-22T10:24:48+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708597488000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462047","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Saranno Algeria, Iraq e Perù le destinazioni su cui si concentreranno i due momenti di approfondimento che Kel 12 organizzerà in occasione di TourismA - salone dell'archeologia e del turismo culturale, in programma al palazzo dei congressi di Firenze dal 23 al 25 febbraio. Entrambi gli incontri sono in programma nella mattinata di sabato 24.\r\n\r\nAlle 10.30 si viaggerà con l'archeologo ed esperto dell'operatore milanese, Fabio Coppo alla scoperta di Algeria ed Iraq nell’appuntamento dal titolo da Algeri a Baghdad: breve itinerario archeologico tra l’antico e il contemporaneo. Coppo, laureato in archeologia e specializzando in archeologia classica all'università Statale di Milano, ha preso parte a numerose campagne di scavo in Grecia e Sud Italia e collabora con il museo civico archeologico Sutermeister di Legnano, sua città natale.\r\n\r\nA seguire, alle 11, l'antichista di Kel 12 Fabio Bourbon curerà l'incontro sulle Strade dell’impero Inca: come fu costruito un impero senza ferro né cavalli. Si andrà così alla scoperta del Perù lasciandosi guidare dalla voce e dalla profonda conoscenza di Bourbon: un antichista e saggista di formazione classica, autore di numerosi reportage di viaggio e specializzato nella divulgazione della storia e dell’arte delle civiltà del passato. Dal 1989 ha collaborato con svariate case editrici pubblicando oltre 40 libri, tradotti in più lingue e distribuiti in tutto il mondo. Proprio per trasmettere la sua passione per l’archeologia, oltre che per una naturale predisposizione verso il viaggio inteso come strumento di crescita interiore, da una decina di anni a questa parte è divenuto accompagnatore di viaggi culturali. Come lui stesso racconta: «Condividere le proprie conoscenze, ma anche l’entusiasmo, è un’esperienza appagante e mi piace pensare che chi ritorna da un viaggio ben condotto, porti con sé un tesoro indelebile».","post_title":"Kel 12 sarà al TourismA di Firenze a parlare di Algeria, Iraq e Perù","post_date":"2024-02-22T10:09:57+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708596597000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462038","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"United Airlines ripristinerà da marzo i voli diretti dagli Stati Uniti verso Israele, diventando così la prima compagnia aerea americana a riprendere i collegamenti dopo lo scoppio del conflitto tra Hamas e Israele, lo scorso 7 ottobre.\r\n\r\nUnited riprenderà i voli tra New York (Newark) e Tel Aviv il 6 marzo, con un Boeing 787-10 ma, come riferisce Reuters, non prevede di riavviare i servizi da altre città statunitensi almeno fino al prossimo autunno. Il vettore, prima del 7 ottobre, operava infatti quattro voli diretti al giorno per Tel Aviv da Newark, San Francisco, Washington e Chicago. \r\n\r\nLa ripresa dei voli dei vettori statunitensi per Israele rappresenta un potenziale punto di svolta per i viaggi verso il Paese, che hanno subito una brusca interruzione da ottobre a oggi.\r\n\r\nIl 2 e il 4 marzo, la compagnia aerea ha dichiarato che opererà voli da Newark a Tel Aviv con scalo a Monaco, in Germania, con voli di ritorno da Israele a Newark il 3 e il 5 marzo.\r\nIl vettore ha precisato di aver \"condotto un'analisi dettagliata della sicurezza prima di prendere questa decisione, anche in stretta collaborazione con esperti di sicurezza e funzionari governativi negli Stati Uniti e in Israele\". La compagnia \"continuerà a monitorare la situazione a Tel Aviv e ad adeguare l'operativo in base alle esigenze, comprese eventuali modifiche al collegamento\".\r\n\r\n ","post_title":"United Airlines sarà il primo vettore Usa a ripristinare i voli tra New York e Israele, dal 6 marzo","post_date":"2024-02-22T09:56:23+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708595783000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462037","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Abruzzo, Puglia e Lazio negli ultimi giorni di febbraio. E poi Lombardia, Veneto, Marche e ancora Puglia a marzo. Sono queste le prime tappe del roadshow organizzato da Mapo Travel per incontrare le agenzie di viaggio sul territorio. “Il tratto distintivo dei nostri viaggi è l’artigianalità: la sartorialità con cui il prodotto viene cucito sulle esigenze e sui desideri del cliente finale - sottolinea la general manager dell'operatore pugliese, Barbara Marangi -. E questo è possibile solo attraverso la condivisione tra i nostri esperti che pensano e costruiscono il prodotto e gli agenti di viaggio che incontrano fisicamente i clienti”.\r\n\r\nNel dettaglio, il calendario del roadshow Mapo prevede tappe il 26 febbraio a Montesilvano, in Abruzzo, il 27 e 28 in Puglia, per la Btm di Bari, il 29 a Roma, il 5 marzo un workshop all’aeroporto di Milano Bergamo, e poi sempre a marzo gli appuntamenti in varie location in Lombardia, Veneto, Marche e Puglia. “Vogliamo rafforzare i rapporti interpersonali con gli agenti, presentare il progetto e le novità sul lungo raggio di Mapo World, consolidare destinazioni come Egitto Classico, Turchia e il Mare Italia che ci hanno dato tante soddisfazioni nel 2023. Tutto – spiega il direttore commerciale, Fabrizio Celeghin - con la nostra rete sales che con gli ultimi inserimenti copre capillarmente tutte le regioni italiane”.\r\n\r\nTra gli appuntamenti del tour operator in giro per l’Italia anche un aperitivo esclusivo con le agenzie partner per presentare le novità di prodotto durante la Btm di Bari. “Il 2024  si è aperto sulla scia degli ottimi risultati dello scorso anno – conclude Barbara Marangi -. Stiamo inoltre concentrando la nostra attenzione su acquisizioni e gestioni dirette di nuove strutture alberghiere. Presto avremo importanti novità in questo senso”.","post_title":"Mapo Travel in tour per l'Italia a incontrare le adv. Presto in arrivo nuove gestioni dirette","post_date":"2024-02-22T09:52:25+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708595545000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462003","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Abu Dhabi International Airport cambia nome e diventa Zayed International Airport, in onore del padre fondatore degli Emirati Arabi Uniti, lo sceicco Zayed bin Sultan Al Nahyan. Il nuovo nome racchiude la ricchezza della cultura emiratina e del patrimonio arabo.\r\nCon il Terminal A, Zayed International Airport dispone di uno dei terminal più grandi al mondo in grado di accogliere fino a 45 milioni di passeggeri all’anno e di segnare una nuova era per i trasporti e le infrastrutture aeronautiche di Abu Dhabi e degli Emirati Arabi Uniti. Nei primi 60 giorni dalla piena operatività del Terminal A, lo scalo ha accolto 4,48 milioni di passeggeri con 1,21 milioni di arrivi, 1,22 milioni di partenze, 2 milioni di trasferimenti e oltre 24.000 voli. L'aeroporto ha proposto un network di 117 destinazioni nel dicembre 2023 con un aumento del 20% rispetto alle 100 città del 2022, grazie a una rete di compagnie aeree in rapida crescita composta da 28 vettori internazionali.\r\nCon strutture all'avanguardia a livello mondiale, tra cui la tecnologia biometrica per snellire il processo di screening e imbarco, 35.000 metri quadrati di spazio per la vendita al dettaglio e f&b e 163 punti vendita per i passeggeri per fare acquisti, cenare e divertirsi, il Terminal A pone l'esperienza dei passeggeri al centro delle operazioni. Dall'apertura del terminal nel novembre 2023 sono stati raggiunti numerosi traguardi operativi, tra cui la fornitura di un certo livello di servizio per i viaggiatori e l'attrazione di un gruppo crescente di compagnie aeree internazionali.\r\nNel complesso, i risultati del traffico passeggeri di Abu Dhabi Airports per il 2023 mostrano un aumento significativo della domanda di passeggeri. Un totale di 22.935.316 passeggeri ha volato attraverso uno dei cinque aeroporti commerciali di Abu Dhabi tra il 1° gennaio e il 31 dicembre, per un aumento della domanda del 44,5% rispetto al 2022. Per il 2024 e oltre, Abu Dhabi Airports prevede un'ulteriore crescita del traffico passeggeri e merci, con l'offerta di aviazione potenziata di Zayed International Airport al centro di questa prospettiva positiva.\r\n«Zayed International Airport è la porta d’accesso alla condivisione di Abu Dhabi e il suo patrimonio con il mondo, accogliendo i viaggiatori all’insegna dei valori di connettività, innovazione e sostenibilità - ha sottolineato Elena Sorlini, managing director e ceo di Abu Dhabi Airports -. Grazie al lavoro e alla dedizione dei nostri dipendenti, dei nostri partner e di tutti coloro che sono stati coinvolti, il 2023 è stato un anno estremamente positivo per Abu Dhabi Airports. Sono particolarmente orgogliosa del fatto che, sin dalla sua apertura, le operazioni del Terminal A abbiano avuto un grande successo. Ai passeggeri viene offerta un’esperienza di viaggio autentica, inclusiva e continua radicata nel patrimonio culturale emiratino dell’ospitalità e alimentata da una tecnologia all’avanguardia».\r\n[gallery ids=\"462006,462007,462005\"]\r\n ","post_title":"Abu Dhabi: lo scalo cambia nome e diventa Zayed International Airport","post_date":"2024-02-22T09:15:52+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708593352000]}]}}