15 February 2019

Salemi su Alitalia: «E’ e sarà un partner importante nella joint venture atlantica»

[ 0 ]
Salemi

«Una componente importante ma non sufficiente»: Jerome Salemi, direttore generale Air France-Klm East Mediterranean, definisce così la partnership tra una società ferroviaria e una compagnia aerea, a margine della presentazione oggi a Milano delle novità 2019 del gruppo per il mercato italiano. La risposta fa chiaramente riferimento ai rapporti tra FS e Alitalia: «L’intermodalità tra compagnia ferroviaria e aerea ha molto senso. E la stazione ferroviaria all’interno dell’aeroporto di Parigi Charles de Gaulle ne è una dimostrazione. Può anche essere una soluzione al caso Alitalia, ma non può essere l’unica».

Salemi ribadisce come attualmente non ci siano «colloqui in corso tra Air France-Klm ed Alitalia», così come il gruppo non abbia «manifestato intenzione per una partecipazione azionaria nella compagnia italiana. In questo momento i colloqui vengono invece portati avanti da Delta Air Lines». Delta che è partner di Air France e Alitalia in SkyTeam oltre che nella joint venture sul Nord Atlantico.«Alitalia è per noi un partner molto importante, insieme a Delta, sulle rotte nord atlantiche, che rappresentano un mercato chiave e particolarmente redditizio – per tutte le compagnie aeree». I prossimi passi vedono Air France-Klm impegnata nel rinnovo dell’accordo di jv, «includendo anche Virgin Atlantic – le cui quote sono detenute al 49% da Delta e al 31% dal gruppo franco-olandese, che insieme controllano così l’80% del vettore inglese -. E vogliamo anche Alitalia in questo progetto – magari con modalità differenti rispetto a quelle attuali – che mira a rafforzare ulteriormente il nostro posizionamento sulle rotte del Nord Atlantico». La nuova joint venture potrebbe concretizzarsi «entro la metà del 2019, una volta ottenuto il via liberà dalle autorità antitrust Usa ed europee».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276248 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una nuova esclusiva per la programmazione I Villaggi targata I Viaggi di Atlantide: è stato inaugurato l’Atlantis Club Armonia Corail Noir, un quattro stelle sulla costa nord occidentale dell’isola di Nosy Be (Madagascar), di fronte all’attrezzata spiaggia di Sakatia, raggiungibile gratuitamente in 5 minuti di barca per gli ospiti dell’hotel. Immerso in un rigoglioso giardino tropicale e punto di partenza ideale per esplorare l’arcipelago di Nosy Be, l’Atlantis Club Armonia Corail Noir è a completa gestione italiana e garantisce un elevato standard culinario. La struttura dispone di 26 camere classic, 9 bungalow, due suite disposte su due piani, ed una exclusive villa di 250 mq posizionata fronte mare. Tutte le camere sono state recentemente rinnovate e dispongono di tutti i comfort. Un ristorante principale e un bar sono i luoghi dove usufruire del trattamento di Soft All inclusive che include cocktail di benvenuto, colazione a buffet, late breakfast, pranzo e cena serviti al tavolo, una cena di arrivederci malgascia, bevande, tea time e snack time. La struttura offre inoltre due piscine, il centro diving Aqua gestito da istruttori italiani, che permetterà agli ospiti di scoprire le bellezze sottomarine e di conseguire i brevetti. Completano l’offerta sul Madagascar tre tour di 4, 5 oppure 7 notti alla scoperta dell'isola grande che, come sottolinea Sam Moukrim - responsabile programmazione e vendite - «continua a mandare segnali positivi, affermandosi tra le nostre mete più richieste».   [post_title] => I Viaggi di Atlantide, nuovo Atlantis Club in Madagascar [post_date] => 2017-04-21T16:02:33+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492790553000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276273 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Due miliardi di aumento di capitale a disposizione di Alitalia da parte di tutti i soci, forte discontinuità manageriale rispetto al recente passato, con l'arrivo di un manager italiano di valore al comando, nuove rotte e nuovi aerei. Questi sono gli impegni degli azionisti italiani e di Abu Dhabi in Alitalia». Sono le parole di Luca Cordero di Montezemolo, presidente di Alitalia, riportate oggi da l'Ansa, mentre era in partenza dall'aeroporto di Abu Dhabi diretto a Roma in merito alla consultazione tra i lavoratori della compagnia aerea sul pre-accordo raggiunto a Palazzo Chigi. «Il no al referendum significa assumersi la responsabilità di mettere l'azienda in liquidazione» ha sentenziato Montezemolo. [post_title] => Montezemolo sul referendum Alitalia: «Il no equivale alla liquidazione» [post_date] => 2017-04-21T14:32:53+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492785173000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276216 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Turkish Airlines è sponsor della Padova Marathon, la maratona Top A, internazionale e certificata Iaff che si terrà nel capoluogo veneto il 23 aprile 2017. La diciottesima edizione di questo evento sportivo di portata internazionale, rappresenta l’opportunità per la compagnia di bandiera di ribadire il proprio impegno in favore dello sport e la propria vicinanza alle comunità in cui opera. Turkish Airlines infatti, è da sempre impegnata nel supporto di iniziative sportive di altissimo livello e nelle più svariate tipologie di sport, dal basket alla pallavolo, passando per golf, calcio e tanti altri. Turkish Airlines in Italia vola da 9 città (Venezia, Milano, Torino, Bologna, Pisa, Roma, Napoli, Bari e Catania) offrendo  133 voli a settimana, via il proprio hub, verso uno dei più vasti network di rotte a livello globale, ben 299 destinazioni, nel maggior numero di Paesi in assoluto al mondo, 120. Padova Marathon nasce nel 2000, per celebrare il Giubileo, alle spalle reca l’esperienza maturata sul campo da Assindustria Sport grazie all’organizzazione di un evento internazionale come il Meeting Città di Padova di atletica leggera. Da ormai quasi 20 anni, l’evento richiama partecipanti da tutto il mondo a Padova. Turkish Airlines collega la città veneta dal vicino aeroporto Marco Polo di Venezia (tre voli giornalieri per Istanbul). [post_title] => Turkish Airlines sponsor della Padova Marathon [post_date] => 2017-04-21T10:00:47+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492768847000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276101 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_276102" align="alignleft" width="300"] Davide Rosi[/caption] Si allarga il novero di partner di TrustForce. La squadra di venditori in out source, creata da Gian Paolo Vairo, dà infatti il benvenuto a Travelgood, piattaforma del Gruppo Ventura che ha scelto i servizi di TrustForce negli scorsi giorni.  «L'obiettivo di TrustForce è di portare in agenzia prodotti, servizi e strumenti in grado di migliorare lavoro e i ricavi degli agenti di viaggio – afferma Gian Paolo Vairo, Founder & Ceo TrustForce –. La piattaforma Travelgood rispetta perfettamente questo scopo, grazie alla sua completezza e semplicità di utilizzo. Inoltre si contraddistingue per qualità tecnologica e questo garantisce un costante aggiornamento dei servizi in base alle esigenze che riscontriamo su mercato. Siamo molto soddisfatti di quest’accordo, perché con Travelgood possiamo distribuire un prodotto che, oltre ad arricchire il portfolio TrustForce, ci permette di portare innovazione alle agenzie che visitiamo». Per Travelgood l’idea di outsourcing ha solo evidenti vantaggi, anche in virtù del proprio segmento di business che è davvero specifico: suite di motori per la prenotazione di servizi, emissione di biglietteria, pacchetti multi gds e consulenza per l’analisi racchiusi in diversi livelli di offerta commerciale. «Per fare di una buona idea, un’idea convincente servono le persone giuste - dichiara Davide Rosi, managing director di Travelgood –. L’intuizione di Gian Paolo è arrivata senza dubbio nel momento di mercato giusto e ci ha trovati ben ricettivi nei confronti di un’innovazione che in altri settori è prassi. Da parte nostra, distribuiamo servizi alle agenzie di viaggio esattamente dal 1977 e per pensare che qualcun altro possa fare come noi, o addirittura – come speriamo – meglio di noi, nel nostro business, vogliamo avere a che fare con interlocutori di spessore». [post_title] => Travelgood sceglie TrustForce: cresce la squadra di partner [post_date] => 2017-04-20T10:28:56+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492684136000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276064 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal 29 aprile al 30 luglio Arona ospiterà "Passing Through, Moving Forward", un evento internazionale che rende omaggio all'Arco di Palmira grazie ad una riproduzione in 3D del celebre monumento, già esposta a Londra, New York, Dubai e Firenze, in occasione del G7 culturale. L’Arco di Palmira trionferà in piazza San Graziano ad Arona quale simbolo globale del trionfo della cooperazione in materia di conflitti, e dell’ingegno dell'uomo sulla distruzione insensata. Il 29 aprile la cerimonia d’inaugurazione prevede un’introduzione da parte della nuova Filarmonica aronese, seguita da una performance della cantautrice Matilde Mirotti, al termine il tenore Giorgio Casciarri e il soprano Sara Cervasio, diretti dal maestro Paolo Beretta, condurranno con le loro voci all'unveil dell’Arco, che avverrà verso le 20.30; alle ore 21 un emozionante spettacolo di luci e musica ideato dallo scenografo Sebastiano Romano, che sarà poi ripetuto ogni sera fino al 30 luglio. La struttura originale, situata nel sito archeologico di Palmira e distrutta nell'ottobre 2015 da un gruppo jihadista, è stata ricostruita in scala utilizzando la stampa in 3D dall'Institute for Digital Archaeology di Oxford e realizzata da Torart, un’azienda di Carrara. «La struttura ha un forte valore simbolico – commenta Alberto Gusmeroli, sindaco di Arona - ed è un importante esempio di come la tecnologia possa mettersi a servizio della cultura per ricostruire pezzi di storia che non ci sono più. Il suo arrivo ad Arona sarà celebrato da un evento inaugurale di grande impatto emotivo e la permanenza animata da numerose iniziative, tra cui la possibilità di accedere gratuitamente a una mostra di approfondimento allestita nell’adiacente Civico Museo Archeologico, intitolato a Khaled al-Asaad, l’archeologo siriano custode del sito di Palmira, motivo per cui l'Institute for Digital Archaeology di Oxford ha scelto proprio Arona per la tappa italiana». [post_title] => L'Arco di Palmira trionfa ad Arona con uno spettacolo di suoni e luci [post_date] => 2017-04-19T15:21:03+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492615263000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275852 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'ennesima settimana in salita per Alitalia è quella del referendum tra i 12.500 dipendenti della compagnia che esprimeranno il loro parere sul pre accordo raggiunto lo scorso venerdì. Se il responso sarà positivo, si andrà avanti con la manovra finanziaria degli azionisti e la garanzia pubblica su un prestito che dovrebbe essere fornita da Invitalia. Niente è scontato: il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, ha espresso una «forte preoccupazione» perché «in Alitalia c'è gente che preferisce soffiare sul fuoco e preferirebbe incendiare tutto piuttosto che sottoscrivere qualche sacrificio». Riguardo all'intervento pubblico, lo Stato, come ha confermato Delrio, parteciperà alla manovra finanziaria per il salvataggio di Alitalia con garanzie fornite da Invitalia. La manovra in cantiere è articolata su 2 miliardi, dei quali 900 milioni di "nuova finanza". All'interno di questi 2 miliardi è previsto un "contingency plan" di 400 milioni che diventerebbe operativo nel caso in cui il piano, anche per fattori esterni ed esogeni al management, non dovesse centrare gli obiettivi prefissati. Questa sorta di "cuscinetto" finanziario verrebbe sottoscritto per il 49% da Etihad Airways e per il restante 51% dagli azionisti italiani che su questa cifra, poco più di 200 milioni, vorrebbero la garanzia pubblica. [post_title] => Delrio sul referendum Alitalia: «Forte preoccupazione» [post_date] => 2017-04-18T09:58:28+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492509508000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275846 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_275847" align="alignleft" width="300"] Da sinistra, Frédéric Meyer e Jérôme Salemi[/caption] Air France e Atout France rafforzano l'intesa con la sigla di un accordo valido per tutto il 2017. Oggetto dell'intesa la promozione della destinazione Francia verso il grande pubblico, i professionisti del turismo e del turismo d’affari e, in generale, gli attori del settore. Atout France si impegna a comunicare le destinazioni, le promozioni e i prodotti specifici di Air France per il mercato italiano, attraverso i suoi vari canali di comunicazione - newsletter, facebook, twitter, Google+ - e sul sito www.airfrance.it mentre la compagnia aerea si impegna sua volta a supportare Atout France nelle operazioni mirate alla stampa, ai tour operator e agenti di viaggio, dal Mediatour alla presentazione della rivista Rendez-vous en France, alle giornate di partenariato a Parigi, il France Meeting Hub, i workshops e il Road Show Francia. «Siamo orgogliosi di questo nuovo accordo per il 2017 con Atout France che conferma la nostra volontà di collaborare a 360° coinvolgendo tutti i nostri interlocutori tradizionali, dai professionisti del settore alla stampa, dal grande pubblico a chi ci segue sui social media » ha dichiarato Jérôme Salemi, direttore generale di Air France Italia. «In questo anno ricco di eventi, di celebrazioni e di cultura a livello internazionale, un anno che nella nostra rivista Rendez-vous en France abbiamo voluto dedicare alla luce, che  auspichiamo sia un nuovo messaggio positivo per la Francia e per il mondo,  sono particolarmente felice dell'accordo con Air France che permette di rinforzare la promozione della destinazione Francia" ha aggiunto Frédéric Meyer, direttore di Atout France Italia. Saranno avviate numerose azioni congiunte Air France-Atout France di promozione turistica della destinazione Francia come quella in corso sui taxi in Lombardia, workshop, seminari e fam trip alla scoperta della Ville Lumière. [post_title] => Air France e Atout France: promozione congiunta per il 2017 [post_date] => 2017-04-14T14:23:52+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492179832000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275814 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Le isole Faroe, in Danimarca, rilanciano con un'estate all'insegna di natura e cultura. L'arcipelago di 18 isole nell'oceano Atlantico settentrionale è una meta ideale per attività come l'escursionismo, la pesca, le immersioni, la vela. per la prossima estate, le Faroe sono al centro di numerosi eventi, dal seafood festival alla notte della cultura, passando per i vari appuntamenti musicali. Ad esempio, il Seafood Festival sabato 6 maggio è una straordinaria esperienza culinaria per locali e turisti che potranno degustare vari tipi di frutti di mare; il Festival della letteratura “ The Tower at the End of the World” a Tórshavn dall’11 al 13 maggio ospiterà 12 autori nati sulle isole in giro per il mondo, che affronteranno il tema della relazione tra letteratura e vita da isolani. Infine, la Notte della Cultura a Tórshavn, animata da intrattenimenti per famiglie, eventi culturali e mostre speciali, si terrà il  2 giugno. Tra gli eventi musicali più importanti spiccano il G-Festival dal 13 al 15 luglio nel villaggio di Gøta, occasione di incontro tra la musica locale e quella internazionale più stravagante e il Summer Festival che si terrà dal 10 al 12 agosto a Klaksvik.         [post_title] => Danimarca: estate fra natura e cultura alle isole Faroe [post_date] => 2017-04-14T11:05:07+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492167907000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275760 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Alitalia e i sindacati hanno raggiunto un verbale di confronto, un preaccordo, in cui le parti hanno preso atto di una serie di elementi e concordano su una serie di misure tra cui la riduzione degli esuberi tra il personale di terra a tempo indeterminato da 1.338 a 980 e la riduzione del taglio degli stipendi all'8%. Il verbale verrà firmato soltanto dopo il referendum tra i lavoratori. Nel verbale si evidenzia, oltre alla riduzione degli esuberi e al minor taglio degli stipendi per il personale di volo, la necessità di accelerare la crescita dei ricavi, in particolare inserendo nuovi aeromobili per il lungo raggio. Per quanto riguarda gli esuberi, la riduzione avviene attraverso: superamento del progetto di esternalizzazione nelle aree di manutenzione e altre aree; ricorso alla Cigs entro maggio 2017 per due anni; l'attivazione di riqualificazione e formazione; misure di incentivazione all'esodo; miglioramento della produttività ed efficienza con rinvio in azienda entro maggio 2017 per la definizione. Per quanto riguarda il personale navigante, poi, sono previsti: scatti di anzianità triennali con primo scatto nel 2020; tetto all'incremento retributivo in caso di promozione pari al 25%; per i neo assunti applicazione del contratto Cityliner; riduzione dei riposi annuali da 120 a 108; esodi incentivati dei piloti e assistenti di volo; prosecuzione della solidarietà fino alla scadenza prevista per legge, 24 settembre 2018. Nel verbale, inoltre, si premette che: l'azienda attraversa una crisi economico-finanziaria, che un gruppo di azionisti e finanziatori propone una ripatrimonializzazione dell'azienda per circa 2 miliardi di cui 900 come nuova finanza, che il cda ha approvato un piano che prevede crescita dei ricavi e una significativa riduzione dei costi di cui circa un terzo riferito al costo del lavoro, che l'immissione di risorse finanziarie è propedeutica al rilancio della società. [post_title] => Alitalia: preaccordo al vaglio del referendum tra i dipendenti [post_date] => 2017-04-14T08:56:26+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492160186000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti