24 April 2019

Salemi su Alitalia: «E’ e sarà un partner importante nella joint venture atlantica»

[ 0 ]
Salemi

«Una componente importante ma non sufficiente»: Jerome Salemi, direttore generale Air France-Klm East Mediterranean, definisce così la partnership tra una società ferroviaria e una compagnia aerea, a margine della presentazione oggi a Milano delle novità 2019 del gruppo per il mercato italiano. La risposta fa chiaramente riferimento ai rapporti tra FS e Alitalia: «L’intermodalità tra compagnia ferroviaria e aerea ha molto senso. E la stazione ferroviaria all’interno dell’aeroporto di Parigi Charles de Gaulle ne è una dimostrazione. Può anche essere una soluzione al caso Alitalia, ma non può essere l’unica».

Salemi ribadisce come attualmente non ci siano «colloqui in corso tra Air France-Klm ed Alitalia», così come il gruppo non abbia «manifestato intenzione per una partecipazione azionaria nella compagnia italiana. In questo momento i colloqui vengono invece portati avanti da Delta Air Lines». Delta che è partner di Air France e Alitalia in SkyTeam oltre che nella joint venture sul Nord Atlantico.«Alitalia è per noi un partner molto importante, insieme a Delta, sulle rotte nord atlantiche, che rappresentano un mercato chiave e particolarmente redditizio – per tutte le compagnie aeree». I prossimi passi vedono Air France-Klm impegnata nel rinnovo dell’accordo di jv, «includendo anche Virgin Atlantic – le cui quote sono detenute al 49% da Delta e al 31% dal gruppo franco-olandese, che insieme controllano così l’80% del vettore inglese -. E vogliamo anche Alitalia in questo progetto – magari con modalità differenti rispetto a quelle attuali – che mira a rafforzare ulteriormente il nostro posizionamento sulle rotte del Nord Atlantico». La nuova joint venture potrebbe concretizzarsi «entro la metà del 2019, una volta ottenuto il via liberà dalle autorità antitrust Usa ed europee».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti