23 October 2017

Ryanair pubblica l’elenco completo dei voli cancellati. Le scuse di O’Leary

[ 0 ]

«Siamo responsabili di questa confusione e ci scusiamo con tutti i passeggeri dei disagi provocati»: così Michael O’Leary, ceo di Ryanair, si scusa con i passeggeri, in una nota ufficiale che accompagna la pubblicazione dell’elenco completo dei voli che saranno cancellati tra il 21 settembre e il prossimo 31 ottobre. La low cost ha precisato che si è cercato di convogliare le cancellazioni nelle basi più grandi e sulle rotte che prevedono più frequenze giornaliere in modo da poter offrire ai passeggeri il maggior numero di alternative e ridurre al minimo gli inevitabili disagi. I passeggeri potranno scegliere se chiedere l’intero rimborso o fruire di un altro volo, in linea con la direttiva Eu261. La low cost, pur scusandosi, precisa che meno del 2% dei voli delle prossime sei settimane verrà cancellato e che i passeggeri potranno fruire di un volo alternativo lo stesso giorno o quello successivo a quello della cancellazione. «Ryanair non è a corto di piloti – ha poi sottolineato O’Leary -, abbiamo affrontato e superato il picco estivo del nostro operativo, da giugno ad agosto, ma c’è stato un problema con l’assegnazione dei congedi annuali ai piloti in settembre e ottobre perché stiamo tentando di far esaurire le ferie dell’intero anno in nove mesi (da aprile a dicembre)».

Ieri lo stesso O’Leary, secondo quanto riportato dall’agenzia Bloomberg, aveva puntato il dito contro le compagnie aeree competitor di Gran Bretagna, Germania e Irlanda (Lufthansa e Gruppo Iag, ndr) accusate di andare a caccia dei piloti della low cost; nel mirino anche Norwegian, che avrebbe “drenato” comandanti dalle cabine di pilotaggio di Ryanair, oltre 140 negli ultimi mesi. Sempre ieri il ceo stimava in 35 milioni di euro l’ammontare delle richieste di rimborso da parte dei passeggeri.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti