22 July 2018

Ryanair cancella fino a 50 voli al giorno “per migliorare la puntualità”

[ 0 ]

Ryanair cancellerà fino a 50 voli al giorno fino alla fine di ottobre «per migliorare il tasso di puntualità dei viaggi, passato dal 90% a meno dell’80% nelle prime due settimane di settembre a causa degli scioperi dei controllori di volo, dal maltempo e dall’impatto crescente delle ferie di piloti e personale di cabina». Diversi utenti hanno criticato l’azienda sui social chiedendosi se i ritardi e le cancellazioni delle ultime settimane — anche in Italia — non siano dovuti più a questioni operative che non a scioperi e maltempo, il che rientrerebbe tra i motivi per chiedere il rimborso. «Annullando meno del 2% dei nostri voli fino al debutto dell’orario invernale a novembre, possiamo riportare il nostro tasso di puntualità al livello del nostro obiettivo annuale del 90%» ha spiegato Robin Kiely, responsabile della comunicazione di Ryanair. La compagnia ha espresso anche le sue scuse «per ogni inconveniente causato ai passeggeri da queste cancellazioni. I clienti toccati verranno contattati direttamente per offrire loro di essere imbarcati su un volo alternativo e/o essere risarciti».

Quello che sta succedendo negli ultimi giorni  è che la compagnia aerea irlandese di fatto sarebbe a corto di equipaggi anche a causa di un passaggio burocratico importante. La low cost starebbe chiedendo ai piloti in ferie di riprendere servizio per attenuare gli effetti della transizione dal calendario “Flight Time Limitations” (dove i dodici mesi partono il 1° aprile e finiscono il 31 marzo dell’anno successivo) a quello gregoriano (1° gennaio – 31 dicembre) a partire dal 2018. Il cambio di calendario è stato imposto dalla Irish Aviation Authority, l’ente irlandese dell’aviazione, ma ha finito così per lasciare alla compagnia un periodo di nove mesi (dal 1° aprile 2017 al 31 dicembre 2017) e non più di dodici per far smaltire le ferie ai suoi dipendenti.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276284 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Oltre 7,5 milioni di italiani in viaggio per il ponte del 25 aprile. E’ questa la stima di Federalberghi che, attraverso un’indagine previsionale, ha stimato un incremento del 2,2% sullo scorso anno e vede un cielo sereno per i ponti di primavera e più in generale per la tendenza al viaggio dei connazionali. «Gli italiani non rinunciano al piacere del viaggio seppur breve anche a ridosso delle festività pasquali, cogliendo l’occasione del 25 aprile – osserva il presidente Bernabò Bocca -: la ricorrenza della Liberazione che quest’anno cade di martedì, ha invogliato 7 milioni e mezzo di italiani a trascorrere qualche giorno fuori casa, per la maggior parte nel proprio paese privilegiando le località di mare. L’incremento di un 2,2% rispetto allo scorso anno fa ben sperare sia in termini di movimentazione per il mercato turistico, sia in termini di prospettiva per l’imminente ponte del 1 maggio». L’indagine, che riguarda tutti i tipi di vacanza, non solo quella in albergo, è stata effettuata dall’Istituto Acs Marketing Solutions dal 10 al 14 aprile intervistando con sistema C.A.T.I. un campione di 3mila italiani maggiorenni rappresentativo di oltre 50 milioni di connazionali. Il 92% del campione non varcherà i confini nazionali, registrando un incremento rispetto all’89,4% del 2016. La spesa complessiva per ogni membro della famiglia, comprensiva di vitto, alloggio e divertimenti, sarà pari a 309 euro. Il giro di affari previsto sarà pari a circa 2,32 miliardi di euro, contro i 2,30 miliardi del 2016 (+0,9%). «L’auspicio è – conclude Bocca - che gli italiani stiano riacquistando lentamente e con un po’ di fatica quella fiducia messa a dura prova dal perdurare della crisi, e che non intendano rinunciare oltremodo ad un bene primario quale è ormai la vacanza. Chi opera nel settore ha piena consapevolezza di quanto sia importante che governo e istituzioni offrano al comparto tutto il supporto necessario affinché il trend positivo non subisca flessioni». [post_title] => Il ponte del 25 aprile mette in viaggio 7,5 milioni di italiani [post_date] => 2017-04-21T14:45:04+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492785904000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276256 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => All’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna l’imbarco del bagaglio avviene in self-service in meno di un minuto grazie ai terminali Scan&Fly bag drop di Sita, specialista IT nel settore del trasporto aereo. L’aeroporto di Bologna è il primo scalo italiano a installare i terminali Scan&Fly di Sita; inizialmente proposto ai passeggeri Ryanair – che presso lo scalo opera su più di 20 destinazioni con 170 voli alla settimana – l’uso della nuova tecnologia self-service sarà poi esteso alle altre aerolinee. Le unità Scan&Fly ampliano le opzioni self-service di Sita a Bologna, dovec all’inizio di quest’anno sono stati introdotti gli e-Gate automatizzati per i controlli di frontiera, permettendo ai passeggeri un transito senza intoppi, completamente automatizzato.  Nazareno Ventola, Ceo dell’Aeroporto di Bologna, ha dichiarato: «Con oltre 7 milioni di passeggeri, nel 2016 l’aeroporto di Bologna è stato lo scalo a più rapida crescita fra i 15 più trafficati d’Italia; in otto anni abbiamo visto il volume del traffico crescere a un ritmo di due volte più rapido di quello registrato in media negli altri scali nazionali. La tecnologia è un supporto indispensabile per fare fronte a questi numeri. La soluzione di Sita per l’imbarco bagagli self-service è l’ultima di una serie di opzioni che stiamo sviluppando per offrire ai passeggeri un’esperienza di viaggio positiva, senza intoppi né sforzi, con un diretto beneficio sulle operazioni delle compagnie aeree e sulla gestione dei flussi di viaggiatori». [post_title] => Imbarco bagagli self service firmato Sita all'aeroporto di Bologna [post_date] => 2017-04-21T13:46:19+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492782379000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276207 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Inaugurazione ufficiale, oggi alle 16 italiane, per il Kandima Maldives, un modo nuovo per vivere le “nuove Maldive”. Il concetto dell’hotel, che si trova sull’atollo di Dhaalu, a soli 30 minuti di volo dall'aeroporto internazionale di Male, è offrire agli ospiti l’opportunità di vivere concetto di vacanza innovativo. Il resort si sviluppa su di un isola lunga circa 3 km, una delle più grandi, con 274 camere di varie tipologie, e più che una semplice vacanza al mare, rappresenta un'esperienza di totale relax e spensieratezza per gli adulti, oltre ad offrire un’ infinità di divertimenti per i bambini. Non si dimenticano gli sport acquatici in un ambiente sicuro e protetto che gode di un’eterna estate con il sole tutto l’anno. Potremmo definirlo un resort intelligente, spazioso e… “so stilish”. Offre una scelta fra 274 studio dal design elegante oltre a ville overwater o beach, direttamente sulla spiaggia, con 11 diverse categorie tra cui scegliere. Tutte le ville dispongono di terrazza privata con vista sull’infinito paesaggio tropicale. Le loro posizioni, nei diversi punti lungo l'isola che si sviluppa su 3 km, costituiscono le sistemazioni ideali per i viaggi di nozze, per le coppie in cerca di privacy o ancora per le famiglie così come per i gruppi di amici in cerca di una vacanza più dinamica. Kandima Maldives è la prima proprietà del gruppo Pulse Hotels & Resorts, società di investimenti specializzata nello sviluppo di resort e altre attività collaterali nel turismo maldiviano, la cui filosofia commerciale innovativa per lo sviluppo di hotel e resort si basa su sistemi interattivi intelligenti e funzionali. La mission aziendale è fuggire dall’ordinario e fornire concetti di vacanza alternativi, ai livelli più alti. [post_title] => Kandima Maldives: oggi il giorno dell'inaugurazione [post_date] => 2017-04-21T09:47:39+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492768059000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276184 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair ha lanciato oggi la sua programmazione per l’inverno 2017/18 da Catania, che prevede una nuova rotta per Francoforte (4 voli a settimana), un nuovo collegamento invernale per Cagliari (4 voli a settimana) e più voli per Treviso, collegamento che diventa giornaliero. Ryanair da Catania offrirà 15 rotte in totale e 160 voli settimanali, continuando a collegare Catania con le principali destinazioni turistiche e d'affari come Roma (6 voli al giorno) e Milano Malpensa (4 voli al giorno). «Per celebrare il lancio della nostra programmazione per l’inverno 2017/18 da Catania stiamo mettendo in vendita posti sulle rotte già acquistabili del nostro network europeo a partire da soli € 19,99 per viaggiare a maggio, e prenotabili fino alla mezzanotte di giovedì (20 aprile)» ha dichiarato John Alborante di Ryanair. E Nico Torrisi, amministratore delegato di Sac, ha aggiunto: «La rotta su Francoforte, in particolare, ci consente di perfezionare la già ampia offerta di collegamenti con la Germania​, mercato di riferimento di Fontanarossa con oltre il 30% di passeggeri nel segmento internazionale, che nel 2016 ha visto in transito quasi 600 mila viaggiatori da/per le città tedesche. Con Francoforte diventano 8 le città della Germania collegate a Catania con voli di linea, che garantiscono un flusso costante sia in estate che in inverno. Quella invernale per Cagliari si conferma come un vero ponte virtuale fra le due isole che, grazie a Ryanair, saranno più vicine tutto l'anno garantendo flussi turistici e quindi sviluppo economico per entrambe». [post_title] => Ryanair cresce a Catania, nuovi voli per Cagliari e Francoforte [post_date] => 2017-04-20T15:43:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492703038000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276101 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_276102" align="alignleft" width="300"] Davide Rosi[/caption] Si allarga il novero di partner di TrustForce. La squadra di venditori in out source, creata da Gian Paolo Vairo, dà infatti il benvenuto a Travelgood, piattaforma del Gruppo Ventura che ha scelto i servizi di TrustForce negli scorsi giorni.  «L'obiettivo di TrustForce è di portare in agenzia prodotti, servizi e strumenti in grado di migliorare lavoro e i ricavi degli agenti di viaggio – afferma Gian Paolo Vairo, Founder & Ceo TrustForce –. La piattaforma Travelgood rispetta perfettamente questo scopo, grazie alla sua completezza e semplicità di utilizzo. Inoltre si contraddistingue per qualità tecnologica e questo garantisce un costante aggiornamento dei servizi in base alle esigenze che riscontriamo su mercato. Siamo molto soddisfatti di quest’accordo, perché con Travelgood possiamo distribuire un prodotto che, oltre ad arricchire il portfolio TrustForce, ci permette di portare innovazione alle agenzie che visitiamo». Per Travelgood l’idea di outsourcing ha solo evidenti vantaggi, anche in virtù del proprio segmento di business che è davvero specifico: suite di motori per la prenotazione di servizi, emissione di biglietteria, pacchetti multi gds e consulenza per l’analisi racchiusi in diversi livelli di offerta commerciale. «Per fare di una buona idea, un’idea convincente servono le persone giuste - dichiara Davide Rosi, managing director di Travelgood –. L’intuizione di Gian Paolo è arrivata senza dubbio nel momento di mercato giusto e ci ha trovati ben ricettivi nei confronti di un’innovazione che in altri settori è prassi. Da parte nostra, distribuiamo servizi alle agenzie di viaggio esattamente dal 1977 e per pensare che qualcun altro possa fare come noi, o addirittura – come speriamo – meglio di noi, nel nostro business, vogliamo avere a che fare con interlocutori di spessore». [post_title] => Travelgood sceglie TrustForce: cresce la squadra di partner [post_date] => 2017-04-20T10:28:56+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492684136000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276073 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con il nuovo servizio Amazon Pay, che arriva adesso in Italia, sarà possibile utilizzare il proprio account Amazon per pagare prodotti e servizi direttamente sui siti web dei merchant italiani aderenti come vueling.it ed europassistance.it. Al momento della finalizzazione dell’acquisto, tutti i possessori di un account Amazon possono semplicemente inserire username e password Amazon sul sito del merchant e la transazione verrà così completata, in totale sicurezza, utilizzando le informazioni di pagamento e spedizione collegate automaticamente all’account del cliente. Amazon Pay aiuta i clienti a ridurre il tempo necessario per il pagamento di prodotti e servizi online, eliminando il bisogno di ricordare tutte le proprie password e di perdere tempo ad inserire i propri dettagli di pagamento e spedizione su ogni sito su cui si acquista. A loro volta i merchant che offrono Amazon Pay come soluzione di pagamento, possono portare nei propri siti web la comodità, la sicurezza e la familiarità che caratterizzano l’esperienza di acquisto Amazon, riducendo, così notevolmente il tasso di abbandono del processo di acquisto e incrementando le vendite e la fiducia dei clienti. Il volume di pagamenti Amazon Pay è quasi raddoppiato nel 2016, grazie al’integrazione del servizio da parte di merchant di diversi settori come abbigliamento, viaggi, prodotti digitali, assicurazioni e intrattenimento. Maria Cardenal, Head of Product Development & Innovation di Vueling, conferma: «Siamo orgogliosi di essere la prima compagnia aerea in Europa a offrire Amazon Pay su tutte le nostre piattaforme di e-commerce: il sito web, il sito mobile e la nostra applicazione. Vueling è sempre stata in prima linea nel migliorare l'esperienza del cliente. Amazon Pay ci permette di fornire una proposta eccellente, per comodità ed affidabilità, e di rendere il processo di prenotazione online facile, sicuro e più smart possibile». E Valerio Chiaronzi, Chief Commercial Officer di Europ Assistance Italia, aggiunge: «Europ Assistance è la prima compagnia assicurativa in Italia e la seconda in Europa a rilasciare Amazon Pay proprio perché crediamo nell’efficacia di questo metodo di pagamento. Amazon Pay è stato inserito negli step più critici del nostro funnel e-commerce con l’obiettivo di migliorare la user experience, grazie ad una diminuzione sensibile del numero di click e dei tempi di acquisto». Per saperne di più su Amazon Pay: payments.amazon.it [post_title] => Pagamenti online con Amazon Pay per Vueling e Europ Assistance [post_date] => 2017-04-19T15:47:18+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492616838000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276068 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Rilancia da Palermo Ryanair con la sua programmazione per la winter 2017/18: in arrivo tre nuove rotte per Budapest, Milano Malpensa e Breslavia, e tre nuovi collegamenti invernali per Bucarest, Norimberga e Madrid. Da Palermo la compagnia conterà quindi per il prossimo inverno 19 rotte totali, 152 voli settimanali, con quattro aeromobili basati e l'obiettivo di trasportare 2,6 milioni di passeggeri all'anno (+13%), supportando 2.000 posti di lavoro in loco (secondo i dati Aci ogni milione di passeggeri crea fino a 750 posti di lavoro in loco negli aeroporti internazionali). Ryanair continuerà poi a collegare Palermo con le principali destinazioni turistiche e d'affari con frequenze elevate come Roma (5 voli al giorno) e Milano Bergamo (3 voli al giorno). «Per celebrare il lancio della nostra programmazione per l’inverno 2017/18 da Palermo - dichiara John F. Alborante sales & marketing manager della compagnia per l’Italia -,stiamo mettendo in vendita posti sulle rotte già acquistabili del nostro network europeo a partire da 19,99 euro per viaggiare a maggio, e prenotabili fino alla mezzanotte di giovedì 20 aprile». Fabio Giambrone e Giuseppe Mistretta, presidente e ad della Gesap, la società di gestione del Falcone Borsellino, aggiungono: «L’aeroporto sta puntando decisamente al mantenimento delle rotte per l’intero anno e Ryanair conferma questa tendenza, oltre al fatto che i collegamenti da e per Palermo stanno riscuotendo un notevole successo. Un segno tangibile dell’interesse turistico, culturale e storico della città, che attrae sempre più turisti da ogni parte del mondo». [post_title] => Ryanair amplia il network da Palermo: obiettivo 2,6 milioni di passeggeri [post_date] => 2017-04-19T15:07:26+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492614446000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275854 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => I cancelli si sono aperti ufficialmente il 5 marzo ma la stagione del Parco Giardino Sigurtà entra nel vivo ora, con Tulipanomania, la fioritura “evento” del parco a due passi del Garda. Oltre un milione di tulipani ma anche giacinti, muscari e narcisi: 300 varietà di fiori e composizioni floreali lunghe anche un chilometro. «Ci saranno manifestazioni importanti come il passaggio della Mille Miglia il prossimo 18 maggio – spiega Magda Inga Sigurtà, proprietaria del parco -, i Buskers Park, evento dedicato agli artisti di strada, che vedrà  la partecipazione pluricampione italiano di Bike Trial Alberto Limatore; novità di quest’anno sarà Lo Show per i bambini, con artisti di fama mondiale; l’8 luglio invece si terrà la corsa podistica MoohrunFlowers Edition, dove sarà Igor Cassina, campione olimpico, special guest. Per chi ama il mondo equestre da non perdere a settembre Il Campionato Mondiale Endurance Junior, mentre ad ottobre l’appuntamento è con Sfilate di carrozze e balli dell’Ottocento». I grandi eventi tematici saranno anche quest’anno, il filo conduttore della stagione del parco. «Abbiamo pensato ad eventi che possano incontrare i gusti di tutti – prosegue la proprietaria -, cercando di lavorare con passione (come detta il motto della famiglia Sigurtà, LaboraviFidenter) e per questo ringrazio tutto lo staff del Parco e mio fratello Giuseppe, appassionato di botanica e che quest’anno ha creato le aiuole di tulipani galleggianti, un vero primato mondiale. Operiamo ogni giorno con impegno, con l’obiettivo comune di far conoscere a tutti questo tesoro verde». [post_title] => Il Parco Giardino Sigurtà dà il via alla nuova stagione [post_date] => 2017-04-18T09:59:27+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492509567000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275778 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Club Esse, per il quinto anno consecutivo, raduna i propri collaboratori per vivere giornate di aggiornamento professionale e di condivisione. L’appuntamento è dal 22 al 25 aprile 2017 al Club Esse Mediterraneo di Montesilvano (Pe). I direttori delle 14 strutture tra hotel e villaggi in Sardegna, Sicilia, Abruzzo, Calabria, Lazio e Valle d’Aosta, più gli chef, i responsabili dell’intrattenimento e degli altri reparti, oltre a tutte le figure operative, saranno aggiornati sulle iniziative ideate per arricchire e migliorare l’offerta della prossima estate. Ospiti d’eccezione saranno Mattia Inverni, performer del musical composto da Riccardo Cocciante “Notre Dame di Paris”, che sarà docente di una delle classi artistiche, e il comico Nando Timoteo, che presenterà il tour degli artisti di Colorado e Zelig nei Villaggi Club Esse. «Uno dei punti di forza di Club Esse - spiega una nota della catena alberghiera - sta proprio nella dedizione e nell’entusiasmo dei suoi professionisti, persone che vivono con passione il proprio lavoro, sempre capaci di accogliere col sorriso. Un’atmosfera che gli ospiti nazionali e internazionali avvertono e apprezzano. Il nome dell’evento “APP” esprime già tutta la sua natura di strumento rapido, efficace e moderno, studiato per essere allo stesso tempo occasione di team building e di arricchimento professionale». [post_title] => Torna APP 2017, la formazione targata Club Esse [post_date] => 2017-04-14T10:04:08+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492164248000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti