18 December 2018

Nuove nomine in casa Trainline: Klaus Kreher è il nuovo head of carrier development

[ 0 ]

Kreher_trainlineFar crescere la rete di relazioni con le compagnie ferroviarie. E’ questo il delicato compito che è stato affidato a Klaus Kreher, nuovo head of carrier development di Trainline.

Klaus Kreher entra a far parte di Trainline dopo un’esperienza presso Travelport, dove ha ricoperto il ruolo di direttore commerciale, con il compito di ideare e realizzare la strategia di crescita degli operatori ferroviari in Europa, America e Asia.
Durante i 10 anni di esperienza nel suo precedente incarico ha costruito nuove partnership con più di 40 operatori ferroviari in Europa, Asia e USA.

«Sono entusiasta di far parte di un’azienda che cresce velocemente e unisce l’innovazione alla vasta esperienza nel settore ferroviario – commenta il manager – e non vedo l’ora di costruire ed espandere i rapporti sia con gli operatori ferroviari nuovi che con quelli già presenti. Vogliamo realizzare una rete globale di operatori ferroviari così da poter offrire la più vasta gamma di opzioni di viaggio per i nostri clienti».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276310 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => ParkinGO Art Project entra nella rosa finale del Premio Cultura + Impresa: la giuria, composta da personalità di spicco del mondo dell’arte e dell’impresa italiana, ha riconosciuto il valore dell’iniziativa di ParkinGO a sostegno dell’arte. La selezione è avvenuta sulla base di criteri selettivi tra cui l’innovazione in termini di obiettivi, scelte e modalità esecutive. Gli altri quattro progetti selezionati all'interno della stessa categoria sono Arts of Italy di Ovs, Mumac Library del Gruppo Cimbali, Profili d'arte di Banca Profilo e Stazioni d'artista di Centostazioni - Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. ParkinGO Art Project è nato con tre finalità principali: permettere agli artisti di muoversi muoversi in nuovi spazi espressivi; consentire  al pubblico di lasciarsi sorprendere dalla bellezza dell’arte in contesti nuovi, oltre le mura dei musei; reinventare in chiave moderna la figura del mecenate. Il progetto si è concretizzato grazie al sodalizio con l’artista Andrea Ravo Mattoni, che da tempo porta avanti un percorso di riscoperta dell’arte classica in nuovi spazi urbani. ParkinGO ha fornito a Ravo i mezzi e gli spazi realizzativi, all’interno delle proprie strutture; l’artista, attraverso il solo utilizzo di bombolette spray, ha riprodotto in forma di murales due capolavori dell’arte classica italiana risalenti alla fine del Cinquecento: “Riposo durante la fuga in Egitto” di Caravaggio (il murale si trova all’interno del parcheggio ParkinGO a Malpensa, proprio dietro l’accettazione);  “Il ritrovamento della Vera Croce”, dipinto del pittore sardo conosciuto come Maestro di Orzieri (all’ingresso del parcheggio ParkinGO a Olbia). La collezione ParkinGO Art Project si arricchirà presto di nuovi capolavori, in altre sedi italiane del network. I vincitori del premio Cultura + Impresa verranno annunciati alla fine del mese di aprile 2017; la premiazione avverrà nel mese di maggio. [post_title] => ParkinGo Art Project finalista del premio Cultura + Impresa [post_date] => 2017-04-21T16:00:16+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492790416000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276304 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Qatar Tourism Authority prenderà parte all’Arabian Travel Market in programma dal 24 al 27 aprile 2017 a Dubai, con una delegazione di 38 partner fra hotel, tour operator e altri operatori dell’industria turistica, il 26% in più rispetto allo scorso anno. Principale piattaforma del Medio Oriente per gli operatori dell’industria del turismo, l’Arabian Travel Market è un’opportunità unica per il Qatar per evidenziare i suoi più recenti sviluppi turistici e l’offerta di nuovi prodotti e ospitalità. Allo stand i visitatori potranno scoprire le ricchezze del Paese attraverso attività esperienziali e ampliare la conoscenza sulle migliori strutture alberghiere di lusso, attrazioni culturali, intrattenimento per le famiglie, eventi e festival. Inoltre l'ente e Qatar Airways annunceranno una nuova iniziativa per attrarre un numero sempre maggiore di passeggeri in stop-over e agevolare il loro soggiorno nel Paese. Hassan Al Ibrahim, chief tourism development officer di Qta, ha affermato: «Il 2016 è stato un anno di importanti sviluppi, anche per la semplificazione delle procedure per l’ottenimento del visto e siamo lieti di condividere le opportunità create dall’accesso facilitato alla destinazione con i visitatori e i partner durante questo importante evento. Siamo molto soddisfatti che una delegazione così ampia del settore privato voglia mostrare l’unicità e la diversità dei prodotti turistici del Qatar».  Il Paese si prepara intanto ad ospitare l'Unwto World Tourism Day sul tema “Sustainable Tourism - A Tool for Development”, che si terrà a Doha in settembre. [post_title] => Il Qatar partecipa all'Arabian Travel Market di Dubai [post_date] => 2017-04-21T15:58:21+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492790301000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276286 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Torna il Miami Museum Month, che come ogni anno si svolgerà nel mese di maggio. Quest’anno l’iniziativa sarà arricchita dall’inaugurazione di un nuovo museo, il Phillip and Patricia Frost Museum of Science, ma anche da promozioni come "Paghi un biglietto, entri in due": sul sito MiamiMuseumMonth.com si possono scaricare i buoni sconto che consentiranno di esplorare le più famose collezioni d'arte di Miami and The Beaches. Lo sponsor Citibank offrirà il 10% di sconto ai titolari delle sue carte che effettueranno acquisti nei negozi dei musei che aderiscono al programma. Il Phillip and Patricia Frost Museum of Science (nella foto) aprirà al Museum Park di Downtown Miami l'8 maggio e sarà uno dei pochi istituti al mondo a vantare un museo di scienze, un planetario e un acquario in un unico spazio da 250 mila metri quadrati. Il museo sorge su quattro acri di terreno che si affacciano sulla baia di Biscayne, circondato dallo spettacolare skyline di Downtown Miami. «Quest’anno celebriamo un’edizione davvero speciale del Miami Museum Month grazie alla tanto attesa inaugurazione del Phillip and Patricia Frost Museum of Science e alla riapertura dell'American Museum of the Cuban Diaspora nella sua nuova sede al 1200 di Coral Way» afferma il presidente e ceo di Gmcvb, William D. Talbert. «Miami and The Beaches continua a crescere come destinazione offrendo mostre ed esposizioni di interesse mondiale e vibranti esperienze. Non esiste momento migliore del mese di maggio per intraprendere un viaggio culturale alla scoperta della nostra comunità approfittando di straordinarie promozioni». [post_title] => Miami inaugura il "Phillip and Patricia Frost Museum of Science" [post_date] => 2017-04-21T15:09:25+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492787365000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276275 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In vista della stagione estiva, una delegazione in arrivo da Barcellona ha illustrato ieri a Milano le novità legate all'accoglienza turistica della capitale della Catalogna nel corso dell'evento "Barcellona è molto di più", ospitato all'hotel Boscolo di corso Matteotti.  Posizionata stabilmente tra le principali destinazioni europee di turismo urbano, frequentatissima dagli italiani in ogni periodo dell'anno (il 55% circa la sceglie in periodi al di fuori della stagione estiva), Barcellona e la Catalogna in genere prevedono un nuovo incremento degli arrivi grazie ad alcune novità che si aggiungono alla già vastissima offerta di svaghi, sport, arte, eventi musicali, bellezze naturalistiche e cultura: l'apertura di FerrariLand, avvenuta lo scorso 7 aprile a PortAventura; l'arrivo di Costa Crociere a Tarragona; l'inaugurazione, prevista il prossimo novembre, di Casa Vincens, la prima casa privata di Antonio Gaudì. A presentare la città (insieme nella foto) sono intervenuti Gabriela Rivieccio (Barcelona Turisme), Francesc Vila Albet (Diputaciò Barcelona), Jordi William Carnes (direttore dell'ente del turismo di Barcellona) e Marta Teixidor (direttore per Italia e Israele del Catalan Tourism Board), concordi nel sottolineare come la capitale catalana abbia qualcosa da offrire ad ogni tipo di viaggiatore: le famiglie apprezzeranno l'offerta sole e mare delle sue spiagge e dei parchi di divertimento come PortAventura, i patiti dello shopping avranno l'imbarazzo della scelta tra oltre 35 mila negozi, gli amanti della cultura avranno di che incuriosirsi tra architetture moderniste e musei di importanza mondiale come il Museu Nacional d’Art de Catalunya. Fra i principali servizi gestiti da Turismo de Barcelona si trovano il Barcelona Bus Turístic (il miglior modo di conoscere la città attraverso tre itinerari, con fermate in tutti i monumenti e punti d’interesse), la Barcelona Card (tessera cittadina comprendente trasporti pubblici, musei gratuiti e oltre 85 sconti), il Mirador de Colom (dove si trova un nuovo spazio dedicato all’enoturismo e all’assaggio di vini), i Barcelona Walking Tours (quattro itinerari guidati a piedi: Gòtic, Picasso, Modernisme e Gourmet) o l’Articket (abbonamento per i sei principali musei della città), oltre alla promozione delle attrattive culturali e vitivinicole che si trovano a pochi chilometri dalla città. Turisme de Barcelona gestisce inoltre 23 punti d’informazione i cui addetti orientano i visitatori in 12 lingue e vanta una vasta offerta di servizi online con cui è possibile organizzare il proprio viaggio attraverso il web.   [post_title] => Barcellona scalda i motori in vista della stagione estiva [post_date] => 2017-04-21T15:07:29+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492787249000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276284 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Oltre 7,5 milioni di italiani in viaggio per il ponte del 25 aprile. E’ questa la stima di Federalberghi che, attraverso un’indagine previsionale, ha stimato un incremento del 2,2% sullo scorso anno e vede un cielo sereno per i ponti di primavera e più in generale per la tendenza al viaggio dei connazionali. «Gli italiani non rinunciano al piacere del viaggio seppur breve anche a ridosso delle festività pasquali, cogliendo l’occasione del 25 aprile – osserva il presidente Bernabò Bocca -: la ricorrenza della Liberazione che quest’anno cade di martedì, ha invogliato 7 milioni e mezzo di italiani a trascorrere qualche giorno fuori casa, per la maggior parte nel proprio paese privilegiando le località di mare. L’incremento di un 2,2% rispetto allo scorso anno fa ben sperare sia in termini di movimentazione per il mercato turistico, sia in termini di prospettiva per l’imminente ponte del 1 maggio». L’indagine, che riguarda tutti i tipi di vacanza, non solo quella in albergo, è stata effettuata dall’Istituto Acs Marketing Solutions dal 10 al 14 aprile intervistando con sistema C.A.T.I. un campione di 3mila italiani maggiorenni rappresentativo di oltre 50 milioni di connazionali. Il 92% del campione non varcherà i confini nazionali, registrando un incremento rispetto all’89,4% del 2016. La spesa complessiva per ogni membro della famiglia, comprensiva di vitto, alloggio e divertimenti, sarà pari a 309 euro. Il giro di affari previsto sarà pari a circa 2,32 miliardi di euro, contro i 2,30 miliardi del 2016 (+0,9%). «L’auspicio è – conclude Bocca - che gli italiani stiano riacquistando lentamente e con un po’ di fatica quella fiducia messa a dura prova dal perdurare della crisi, e che non intendano rinunciare oltremodo ad un bene primario quale è ormai la vacanza. Chi opera nel settore ha piena consapevolezza di quanto sia importante che governo e istituzioni offrano al comparto tutto il supporto necessario affinché il trend positivo non subisca flessioni». [post_title] => Il ponte del 25 aprile mette in viaggio 7,5 milioni di italiani [post_date] => 2017-04-21T14:45:04+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492785904000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276224 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Far crescere la rete di relazioni con le compagnie ferroviarie. E’ questo il delicato compito che è stato affidato a Klaus Kreher, nuovo head of carrier development di Trainline. Klaus Kreher entra a far parte di Trainline dopo un’esperienza presso Travelport, dove ha ricoperto il ruolo di direttore commerciale, con il compito di ideare e realizzare la strategia di crescita degli operatori ferroviari in Europa, America e Asia. Durante i 10 anni di esperienza nel suo precedente incarico ha costruito nuove partnership con più di 40 operatori ferroviari in Europa, Asia e USA. «Sono entusiasta di far parte di un’azienda che cresce velocemente e unisce l’innovazione alla vasta esperienza nel settore ferroviario – commenta il manager - e non vedo l’ora di costruire ed espandere i rapporti sia con gli operatori ferroviari nuovi che con quelli già presenti. Vogliamo realizzare una rete globale di operatori ferroviari così da poter offrire la più vasta gamma di opzioni di viaggio per i nostri clienti». [post_title] => Nuove nomine in casa Trainline: Klaus Kreher è il nuovo head of carrier development [post_date] => 2017-04-21T10:52:53+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492771973000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276217 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Al via gli appuntamenti formativi Welcome Travel. Il network è infatti partito con il percorso “We Training”, dedicato alle agenzie del network che prevede oltre 30 incontri in tutta Italia e che termineranno a Genova il 19 maggio. Un ricco programma di formazione attivato a favore di chi, ogni giorno, opera sul campo e richiede di aggiornare le proprie conoscenze e acquisire nuove competenze. Le tappe, infatti, sono state studiate in modo da coprire in maniera capillare il territorio nazionale con l’obiettivo di raggiungere le agenzie con location molto vicine a loro, agevolandole così negli spostamenti per le trasferte. Una formula voluta e pensata proprio per dare la possibilità anche agli addetti alle vendite di partecipare agli incontri. «Il nostro intendimento non è solo quello di mettere a disposizione formule di vendita più competitive e iniziative finalizzate ad attrarre nuovi clienti presso le agenzie del network - commenta Massimo Segato, direttore rete indiretta e sviluppo -, ma soprattutto quello di aiutare i colleghi che lavorano in agenzia a sfruttare quanto più possibile queste opportunità. Durante i We Training, cui partecipano addetti vendita di quasi tutte le agenzie del network, abbiamo la possibilità di entrare nei particolari e, grazie all’interazione con i presenti, stimolare l’emulazione delle esperienze più positive in termini di redditività per il punto vendita e capacità di catalizzare l’attenzione di nuovi clienti». Focus dei We Training la condivisione di tutti gli strumenti di comunicazione e marketing messi a disposizione delle agenzie partner. Fra tutti spicca WElgo!, strumento di ricerca pacchetti che sarà spiegato nel dettaglio e Digital Signage, il totem digitale per il punto vendita, ricco di contenuti promozionali aggiornati e gestiti a livello centralizzato. [post_title] => Welcome Travel: al via la formazione con i “We Training” [post_date] => 2017-04-21T09:59:18+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492768758000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276057 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tra i numerosi eventi primaverili in programma in Germania, l'ente del turismo tedesco segnala la mostra sulla storia della bicicletta, inventata nel 1817 a Mannheim dal nobile tedesco Karl von Drais, in programma al Technoseum di Mannheim fino al 25 giugno. Tra gli altri musei che custodiscono i primi modelli di bici, le cosidette draisine, spiccano il Verkehrsmuseum di Karlsruhe, anch'esso nel Baden-Württemberg, e il Deutsches Fahrradmuseum di Bad Brückenau, in Baviera. Inoltre la città di Kassel si appresta a ospitare la 14.ma edizione di Documenta, la mostra internazionale d'arte contemporanea più importante del mondo che si tiene ogni 5 anni e anticipa le tendenze in atto, preceduta per la prima volta da un prologo ad Atene. La rassegna di Kassel si terrà dal 10 giugno al 17 settembre con esposizioni e un migliaio di eventi in vari luoghi, dai parchi del centro storico al museo Fridericianum. Infine un'altro anniversario: 30 anni fa il centro storico di Lubecca veniva inserito nel patrimonio culturale dell'Unesco. Per celebrare l'evento, la città anseatica fondata nel 1143 propone manifestazioni e speciali offerte per i trentenni. Durante il 2017, tutti i nati nel 1987 entreranno gratis nei maggiori musei della città, tra cui la Casa dei Buddenbrooks e l'Europäisches Hansemuseum, e potranno usufruire di pernottamenti a prezzi speciali. Ma anche per gli altri visitatori sono previsti festival, eventi culturali e tour di scoperta. [post_title] => Mostre ed eventi di primavera in Germania [post_date] => 2017-04-20T16:01:33+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492704093000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276073 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con il nuovo servizio Amazon Pay, che arriva adesso in Italia, sarà possibile utilizzare il proprio account Amazon per pagare prodotti e servizi direttamente sui siti web dei merchant italiani aderenti come vueling.it ed europassistance.it. Al momento della finalizzazione dell’acquisto, tutti i possessori di un account Amazon possono semplicemente inserire username e password Amazon sul sito del merchant e la transazione verrà così completata, in totale sicurezza, utilizzando le informazioni di pagamento e spedizione collegate automaticamente all’account del cliente. Amazon Pay aiuta i clienti a ridurre il tempo necessario per il pagamento di prodotti e servizi online, eliminando il bisogno di ricordare tutte le proprie password e di perdere tempo ad inserire i propri dettagli di pagamento e spedizione su ogni sito su cui si acquista. A loro volta i merchant che offrono Amazon Pay come soluzione di pagamento, possono portare nei propri siti web la comodità, la sicurezza e la familiarità che caratterizzano l’esperienza di acquisto Amazon, riducendo, così notevolmente il tasso di abbandono del processo di acquisto e incrementando le vendite e la fiducia dei clienti. Il volume di pagamenti Amazon Pay è quasi raddoppiato nel 2016, grazie al’integrazione del servizio da parte di merchant di diversi settori come abbigliamento, viaggi, prodotti digitali, assicurazioni e intrattenimento. Maria Cardenal, Head of Product Development & Innovation di Vueling, conferma: «Siamo orgogliosi di essere la prima compagnia aerea in Europa a offrire Amazon Pay su tutte le nostre piattaforme di e-commerce: il sito web, il sito mobile e la nostra applicazione. Vueling è sempre stata in prima linea nel migliorare l'esperienza del cliente. Amazon Pay ci permette di fornire una proposta eccellente, per comodità ed affidabilità, e di rendere il processo di prenotazione online facile, sicuro e più smart possibile». E Valerio Chiaronzi, Chief Commercial Officer di Europ Assistance Italia, aggiunge: «Europ Assistance è la prima compagnia assicurativa in Italia e la seconda in Europa a rilasciare Amazon Pay proprio perché crediamo nell’efficacia di questo metodo di pagamento. Amazon Pay è stato inserito negli step più critici del nostro funnel e-commerce con l’obiettivo di migliorare la user experience, grazie ad una diminuzione sensibile del numero di click e dei tempi di acquisto». Per saperne di più su Amazon Pay: payments.amazon.it [post_title] => Pagamenti online con Amazon Pay per Vueling e Europ Assistance [post_date] => 2017-04-19T15:47:18+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492616838000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti