13 August 2020

Latam taglia del 30% i voli internazionali. Flessibilità per riprenotare senza penali

[ 0 ]

Latam Airlines group e le sue sussidiarie annunciano una riduzione di circa il 30% dei loro voli internazionali a causa della riduzione della domanda e delle restrizioni di viaggio imposte dai governi dopo l’avanzata del Coronavirus.

Per ora, questa misura si applica principalmente ai voli dall’America Latina verso l’Europa e gli Stati Uniti tra il 1° aprile e il 30 maggio 2020.

«Di fronte a uno scenario complesso e straordinariamente dinamico – commenta Roberto Alvo, attuale vice presidente commerciale e prossimo ceo di Latam Airlines Group –  Latam sta adottando misure immediate e responsabili per salvaguardare la sostenibilità dell’azienda a lungo termine, proteggendo i piani di viaggio dei passeggeri e cercando di proteggere l’occupazione dei 43.000 lavoratori del gruppo. Allo stesso tempo, manterremo la flessibilità necessaria per adottare misure aggiuntive, se necessario, a causa della velocità con cui si stanno evolvendo gli eventi».

Allo stesso modo, il manager ha aggiunto che a seguito del contesto attuale, la compagnia ha deciso di sospendere le guidance per l’anno 2020. Latam continuerà a mantenere i suoi severi protocolli di sicurezza e igiene per proteggere i suoi passeggeri, l’equipaggio e il personale di terra. In parallelo Latam ha implementato speciali procedure di pulizia per i suoi aeromobili, che hanno un sistema di ricircolo che rinnova l’aria dell’aeromobile ogni 3 minuti, con sistemi di filtraggio all’avanguardia. Le decisioni prese includono la sospensione di nuovi investimenti, spese e assunzioni, incentivi per ferie non retribuite e anticipazione delle vacanze.

 

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353883 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aegean Airlines ha lanciato un’offerta che consente risparmi del 50% su tutti i voli diretti (per Atene partono da Roma, Bologna, Catania, Milano, Napoli e Venezia) e i collegamenti per la Grecia e per le destinazioni internazionali, per celebrare il ventesimo anniversario dalla sua costituzione. Prenotando entro il 4 giugno 2019 si può usufruire di questa offerta unica per prenotare un break invernale, con voli nel periodo compreso fra l’1 novembre 2019 e il 28 marzo 2020 (escluso il periodo 19.12.19 – 07.01.20).  L'offerta si estende anche ai voli Aegean di collegamento con le destinazioni internazionali, per coloro che desiderino esplorare mete più lontane.  Attualmente la più grande compagnia aerea in Grecia, Aegean, membro di Star Alliance, è stata scelta come miglior compagnia aerea regionale in Europa, miglior Business Class regionale in Europa e miglior compagnia aerea in Grecia ai TripAdvisor Travelers’ Choice Awards 2019, oltre ad essere stata nominata miglior compagnia aerea regionale in Europa per nove anni consecutivi in occasione degli Skytrax World Airline Awards. Questa qualità di servizio è destinata a continuare nei prossimi anni, poiché Aegean, alla vigilia del terzo decennio della sua storia, dà avvio ad un nuovo ciclo di crescita e sviluppo con l’acquisto di 46 aeromobili Airbus A320neo e A321neo.         [post_title] => Aegean Airlines, per il 20° compleanno sconti su tutti i voli [post_date] => 2019-05-31T12:29:57+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559305797000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353690 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tour 2000 in collaborazione con Latam presenta alle agenzie di viaggio le novità per l’estate 2019. Il tour operator specializzato nei viaggi verso il Sud e Centro America amplia la programmazione degli “Imperdibili”, pacchetti comprensivi di volo per un minimo di due persone con la possibilità di conferma immediata. «Gli “Imperdibili” sono il nostro punto di forza - ha dichiarato Bruno Normanno, direttore commerciale di Tour 2000 -. Abbiamo reso competitiva l’offerta non solo in alta stagione, ma 365 giorni l’anno, trasformando destinazioni come Argentina e Perù». Parlando di aspettative future, il direttore ha aggiunto: «Nei primi mesi del 2019 abbiamo registrato un aumento del 25%. L’Argentina è tornata ad essere il prodotto principe, seguita da Perù, Cuba, Cile e Colombia».   [post_title] => Tour 2000 presenta la programmazione in Sud e Centro America [post_date] => 2019-05-30T11:33:13+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559215993000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353803 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => 31Alex Zanardi ha aperto la convention Allianz Partners ringraziando per il sostegno a Obiettivo3, progetto che mira a reclutare, avviare e sostenere concretamente ed economicamente persone disabili che vogliono iniziare ad intraprendere un’attività sportiva. “Lo sport abilita”. É questo il leitmotiv dell’associazione che, grazie anche al supporto dell’azienda, ha l’ambizione non solo di avviare allo sport un numero quanto più alto possibile di atleti, ma anche di permettere la qualificazione di almeno 3 di loro ai prossimi Giochi Paralimpici di Tokyo 2020, un’occasione unica per dimostrare che la disabilità è una caratteristica e non un limite. «Per Allianz Partners la diversità e l’inclusione sociale sono i pilastri chiave che guidano le iniziative in materia di Corporate Social Responsibility, e le diverse abilità vengono vissute dall’azienda come un arricchimento di valore. La passione per lo sport è in grado di unire tutti, senza distinzione culturale, sociale, di età, ed in questo caso anche di abilità - spiega Paola Corna Pellegrini, Amministratore Delegato di Allianz Partners - siamo orgogliosi di esser entrati a far parte della grande squadra di Obiettivo3. A 2 anni dal via l’associazione ha reclutato più di 50 ragazzi e ragazze che hanno già partecipato a decine di manifestazioni nazionali e internazionali, aggiudicandosi medaglie e riconoscimenti nel paraciclismo e nell’atletica leggera». Allianz Partners ha fatto delle tematiche di Corporate Social Responsibility un elemento caratterizzante e irrinunciabile del proprio stile aziendale degli ultimi 10 anni, sviluppando diverse iniziative fuori e dentro l’azienda. [post_title] => Allianz Partners sostiene il progetto Obiettivo3 [post_date] => 2019-05-30T09:40:11+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559209211000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353434 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Siglato l’accordo tra Trenitalia e Convention Bureau Roma e Lazio per lo sviluppo reciproco all’insegna del mice e della sostenibilità.  Onorio Rebecchini, presidente Convention Bureau Roma e Lazio, e Paolo Attanasio, direttore della Divisione Passeggeri Long Haul di Trenitalia, hanno siglato un accordo di co-marketing grazie al quale Trenitalia offrirà maggiore flessibilità e opportunità di acquisto alle aziende socie del consorzio e proporrà una linea di prodotto dedicata, avendo così la possibilità di ampliare la commercializzazione del trasporto di gruppi per eventi, congressi, convention e viaggi incentive. «L’intesa con Convention Bureau Roma e Lazio – afferma Paolo Attanasio, direttore della Divisione Passeggeri Long Haul di Trenitalia – è coerente alla complessiva strategia di Trenitalia che punta ad offrire servizi di mobilità improntati alla efficacia e alla sostenibilità grazie a collegamenti ferroviari frequenti, capillari, convenienti, integrati con altre modalità di trasporto nell’ultimo miglio e customizzati. Insomma, capaci di rispondere al meglio alle diverse esigenze delle persone e delle aziende che scelgono di viaggiare ocn noi». «Trenitalia diventa il vettore ufficiale di Convention Bureau Roma e Lazio - afferma Onorio Rebecchini, presidente CBReL - il treno rappresenta per noi un mezzo di trasporto molto efficace per raggiungere gli eventi e gli appuntamenti di business nel cuore delle città e con il minor impatto ambientale«. Il co-marketing, già operativo, consente ai soci del Convention Bureau Roma e Lazio di usufruire di una specifica gamma di prodotti per tratte selezionate. Da parte sua, il Convention Bureau Roma e Lazio si impegna a promuovere presso gli operatori e gli stakeholder aziendali Trenitalia quale vettore preferenziale per raggiungere location congressuali. [post_title] => Trenitalia e Convention Bureau Roma insieme all'insegna del mice [post_date] => 2019-05-28T09:00:51+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559034051000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353310 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si fa sempre più nebulosa la querelle tra Arkus Network e I Viaggi di Atlantide: i due ex promessi sposi si guardano in cagnesco e a parlare ormai sono solo i rispettivi uffici legali. Pochi giorni fa gli avvocati del to bresciano hanno infatti emesso un durissimo comunicato, in cui scaricano la maggior parte delle responsabilità sulla holding che controlla Partours. La nota tuttavia non riesce a fare piena chiarezza su alcuni degli aspetti più delicati della vicenda e in particolare sulla presunta mancanza di copertura assicurativa denunciata da Aiav, invitando semplicemente l'associazione degli agenti di viaggio a mettersi in contatto con l'operatore per ricevere le dovute delucidazioni. Ora arriva la controreplica di Arkus, che alza ulteriormente il livello dello scontro, senza però ancora una volta contribuire a rendere la questione più trasparente: «Il tenore, la gravità e infondatezza di tali dichiarazioni ravvisano più profili di illiceità, che impongono di richiederne la censura nelle competenti sedi, con la comminazione delle più energiche sanzioni (il riferimento è ovviamente al documento dei Viaggi di Atlantide, ndr)». Il comunicato stampa prosegue quindi precisando che «l’oggettiva causa di preclusione per Partours S.p.A al perfezionamento del contratto preliminare di acquisto del ramo di azienda del to è unicamente dipesa dalla violazione del Sig. Pierre Radici e dei suoi consulenti ai principi di buona fede contrattuale, le cui assunzioni e la connessa efficacia presupponevano la veridicità delle dichiarazioni rese e dei documenti forniti dal medesimo, non acclaratisi tali. Si rinnova pertanto il cortese invito all’Enac a disporre l'audizione delle parti Partours S.p.A. e Neos Air con riferimento ai fatti connessi con detta trattativa e oggetto del comunicato stampa 25/2019 del 29.4.2019, puntualmente replicato per la smentita del suo contenuto». Le due compagnie si stanno insomma arroccando sulle rispettive posizioni, professando ognuna la propria buona fede a scapito dell'altra. In mancanza di ulteriori dettagli appare tuttavia difficile comprendere cosa sia realmente accaduto. Arkus annuncia ora una conferenza stampa in cui promette di spiegare meglio la propria posizione. L'impressione, però, è che la parola fine a questa vicenda la potranno scrivere solamente i rispettivi uffici legali.   [post_title] => Arkus - I Viaggi di Atlantide: è rottura totale [post_date] => 2019-05-27T10:06:05+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => aiav [1] => arkus-network [2] => i-viaggi-di-atlantide [3] => in-evidenza [4] => pierre-radici [5] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Aiav [1] => Arkus Network [2] => i viaggi di atlantide [3] => In evidenza [4] => Pierre Radici [5] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558951565000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353149 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Affaire Atlantide. Appaiono sempre meno chiari i contorni della vicenda relativa all'acquisizione (vera o presunta?) del ramo d'azienda de I Viaggi di Atlantide da parte di Arkus. Dopo un primo annuncio dato per certo dal network Arkus, durante la scorsa edizione della Bmt, sono seguiti una serie di prese di posizioni e passi indietro delle realtà coinvolte nella vicenda. Dalla nota di Enac che annuncia di aver ricevuto ricevuto da parte di Neos una comunicazione relativa alla decisione della compagnia di non proseguire i servizi charter per Partours, al contrattacco di Arkus fino alla recente posizione di Aiav secondo la quale I Viaggi di Atlantide avrebbe operato senza copertura assicurativa. Tanto è stato detto fino ad oggi che il to di Brescia ha deciso di mette nero su bianco, chiarendo la propria versione sui fatti: «Il tour operator bresciano ha, fino ad oggi, onorato tutti i propri impegni verso le agenzie e verso i clienti garantendo agli stessi tutte le partenze charter previste fino alla metà di maggio e, allo stesso modo, per i principi sopra enunciati, per le prenotazioni relative ai viaggi su misura – circa 40 -  sta provvedendo a garantire i servizi coperti dagli acconti versati dalle agenzie e a rimborsare invece le agenzie che hanno versato gli acconti ma alle quali non sono stati, ad esempio, emessi i biglietti aerei. Al di là di ogni dietrologia, questa decisione è maturata a seguito di una situazione di immobilità operativa, dovuta ad inadempienze non certo imputabili a I Viaggi di Altantide ma semmai a chi, tuttora utilizza a seconda dei propri vantaggi, il nome dello stesso come di sua proprietà laddove faccia comodo – leggasi conferenza stampa del 09 Maggio relativa alla presentazione dell’acquisto di un noto club calcistico ndr – mentre si distacca da situazioni più meramente operative. Si riconferma, per correttezza di informazioni, che non è stato formalizzato alcun atto finale di acquisizione di ramo di azienda, ma il preliminare sottoscritto è vincolante con efficacia operativa a partire dai primi giorni di aprile, tanto più che Partours, contrariamente a quanto dichiaro, ha emesso estratti conto recanti la propria ragione sociale ed ha incassato dei pagamenti da parte di alcune agenzie di viaggio. Cosi come risulta siano stati siglati dei contratti con alcune strutture alberghiere. Allo stesso modo, va chiarito che la sospensione dei voli a Partours è derivata dal fatto che la compagnia aerea Neos aveva sottoscritto con Partours il contratto charter per i voli di aprile e maggio e le obbligazioni in esso previste non sono state onorate dalla medesima società e non certo da I Viaggi di Atlantide. Il quale ha, piuttosto, dovuto garantire le partenze stesse alla compagnia che, a quanto risulta, non ha mai in alcuna sede dichiarato che la sospensione dei voli fosse dovuta ad inadempienze di Viaggi di Atlantide, anche perché non avrebbe potuto farlo, bensì sono dichiarazioni di terzi e/o interpretazioni degli organi di stampa i quali, sulla base di “fonti di mercato” non meglio precisate, sono unilateralmente giunti a quella conclusione. Il comparto del turismo che, potrebbe in un futuro non lontano perdere I Viaggi di Atlantide, dovrebbe, in determinati segmenti, forse essere rivisto e ridisegnato se oggi si assiste ad una messa alla gogna di un Tour Operator che nel corso di tutta la sua attività (oltre ad aver portato qualche novità in termini di prodotto e di approccio al mercato) ha svolto il proprio lavoro nel pieno rispetto delle regole vigenti ma, soprattutto, con correttezza, serietà e dedizione, valori che negli anni hanno soddisfatto migliaia di agenzie di viaggio e centinaia di migliaia di clienti.. In merito a quanto dichiarato dal sig. Avataneo, a capo dell’associazione degli agenti di viaggio, che l’azienda aveva già avuto occasione di incrociare qualche anno fa, si precisa che, come accaduto in quell’occasione, lo stesso avrebbe potuto senza alcun problema prendere contatto con i vertici di Viaggi di Atlantide e gli stessi sarebbero stati più che disponibili a fornire ogni qualsivoglia informazione e, apprese le stesse – tutte quante supportate da relative documentazione – avrebbe sicuramente capito e compreso la situazione in maniera adeguata, probabilmente rivedendo alcune considerazioni". [post_title] => Arkus: la versione di Atlantide [post_date] => 2019-05-24T11:31:08+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558697468000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353103 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air Europa ha siglato un accordo con Expedia Partner Solutions per offrire ai clienti la possibilità di abbinare al volo la prenotazione di alberghi e alloggi. La compagnia aerea del gruppo Globalia, in collaborazione con Hotels.com for Partners, da oggi può offrire ai suoi clienti l'accesso a 500.000 alloggi in più di 25.000 destinazioni in tutto il mondo. Grazie a questa partnership i passeggeri di Air Europa che prenotano i voli attraverso il sito www.aireuropa.com potranno anche beneficiare di oltre 650.000 tariffe promozionali: un risparmio medio calcolato del 15% quando si prenota un pacchetto di volo più alloggio. Infine, al momento della prenotazione del soggiorno, i clienti accumuleranno anche Miglia Suma. «I passeggeri sono al centro della nostra attività e lavoriamo per offrire loro la più ampia gamma di servizi che migliorano e completano l’esperienza di viaggio - ha commentato Javier Hidalgo, ceo di Globalia -. Da oggi, grazie all’accordo con Expedia Partners Solutions, offriamo ai clienti la possibilità di soggiornare in qualsiasi parte del mondo a prezzi davvero vantaggiosi». [post_title] => Air Europa in partnership con Expedia per prenotare hotel e alloggi [post_date] => 2019-05-24T09:31:35+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558690295000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353000 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Quale miglior luogo per una luna di miele se non lo splendido arcipelago dell’Oceano Indiano? Tutti i resort, di ogni livello e conduzione hanno pacchetti speciali dedicati gli sposi che rappresentano una bella fetta di clientela. Azemar, nella sua programmazione sulle Maldive, basata su 50 resort offerti in commercializzazione e due perle dell’accoglienza di proprietà, e quindi con la possibilità di personalizzare ulteriormente il benvenuto, propone speciali condizioni per il Cocoon Maldives e lo You & me by Cocoon. Vediamo di cosa si tratta: [caption id="attachment_353049" align="alignright" width="300"] La romantica spiaggia del Cocoon[/caption] Il Cocoon, si trova sull’isola di Ookolhufinolhu, una delle 54 isole situate nella parte sud dell’atollo di Lhaviyani, a circa 30 minuti di volo dall’aeroporto internazionale. Cocoon è il primo resort di design alle Maldive, e con le sue 145 camere vede 50 beach villa, 5 family beach villa, 25 beach suite, 5 beach suite con piscina, 40 lagoon villa e 20 lagoon suite, tutte incastonate nella vegetazione. Agli sposi è offerto un set di benvenuto di cioccolatini e bottiglia di vino in camera all’arrivo, che sarà poi seguita da una cena romantica a lume di candela per la coppia. Il soggiorno minimo richiesto per usufruire di questo pacchetto è di quattro notti entro sei mesi dalla data di matrimonio. [caption id="attachment_353052" align="alignleft" width="300"] Una cena romantica sott'acqua? H2O restaurant[/caption] Se il Cocoon è un nido dove prepararsi a vivere assieme, lo You & Me by Cocoon, è ancora più intimo e vivibile, oltre a essere un resort “child free”. L’ospitalità raffinata ma senza fronzoli è proposta da  109 camere, delle quali 99 overwater e dieci beach, divise in sette livelli secondo esposizione e presenza o meno di piscina privata. Per un soggiorno di minimo sei notti, l’accoglienza dei novelli sposi parte con il set di cioccolatini e bottiglia di vino in camera all’arrivo, arricchito da un’interessante proposta di upgrade di camera in base alla disponibilità al check-in. Con soggiorni di minimo sette notti, oltre ai benefit sopra citati, si potrà avere una cena romantica a lume di candela per la coppia e un massaggio di coppia al centro Elizabeth Arden. Esistono anche pacchetti dedicati (wedding package) per chi volesse celebrare la cerimonia in loco, tenendo comunque conto che il matrimonio contratto alle Maldive non ha validità religiosa, mentre a Zanzibar si può anche celebrare come rito religioso. [caption id="attachment_353055" align="alignright" width="300"] Una romantica camera del Gold Zanzibar beach house & spa[/caption] Zanzibar, perché esiste una terza struttura di proprietà Azemar, il Gold Zanzibar beach house & spa ad Unguja, nella parte nord ovest, che propone agli honeymooners uno sconto del 10% su quota soggiorno in all inclusive, bottiglia di spumante e cesto di frutta in camera all’arrivo, possibilità di upgrade di camera se disponibile al momento del check-in, cena romantica a lume di candela per la coppia, il tutto su un soggiorno di quattro notti minimo. [post_title] => Viaggi di nozze alle Maldive: le proposte firmate Azemar [post_date] => 2019-05-23T10:36:42+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558607802000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352982 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Tenerife Walking Festival (fino al 25 maggio) è un vero riferimento per il trekking europeo. In ogni edizione, una selezione dei tour più spettacolari dell'isola attira partecipanti da tutto il continente, desiderosi di prendere parte a un festival unico che respira l'atmosfera e la consapevolezza ambientale, e dove si distingue l'impronta zero , con cui compensa l'emissione di gas inquinanti di ogni edizione. Senza dimenticare un aspetto giocoso importante (visite a musei, discorsi, esempi di cucina tradizionale, ecc.), che rende Puerto de la Cruz, a nord di Tenerife e sede dell'evento, la capitale di questo sport per alcuni giorni (www.tenerifewalkingfestival.com). L'8 giugno sarà la volta del Tenerife Bluetrail. Si tratta della prova più alta della Spagna e la seconda d’Europa, ed è una gara unica grazie al suo tracciato che parte dal livello del mare, superando i 3.500 metri di altitudine durante il suo percorso. Si sviluppa lungo il Parco Nazionale e il vulcano Teide (Patrimonio dell'Umanità) e attraversa l'isola da sud a nord. Prevede varie distanze: Trail, Maratona, Mezza Maratona, Retro e infine l'ultra Trail, la più impegnativa, con un percorso che supera i 100 chilometri. Fin dalla prima edizione ha sempre raggiunto un numero di circa 10.000 corridori, diventando una delle sfide sportive più attese dell'anno per gli appassionati di trail.www.tenerifebluetrail.com. Nei giorni che precedono l'evento si svolgerà la Feria del Deporte (Fiera dello Sport) presso il Centro Internacional de Ferias y Congresos di Santa Cruz, dove i partecipanti potranno ritirare i pettorali, acquistare attrezzature sportive a buon prezzo e godersi delle esibizioni sportive. [post_title] => Tenerife: eventi e festival dedicati al walking e al trail [post_date] => 2019-05-23T09:53:20+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558605200000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti