21 October 2019

Interrail, i servizi della nuova Rail Planner App

[ 0 ]

Organizzare il viaggio ora è più semplice per i titolari di Interrail Pass, che possono programmare, salvare e modificare l’itinerario mentre sono in viaggio, risparmiando. La  nuova app Rail Planner di Interrail offre orari ferroviari aggiornati, funzionalità aggiuntive e un nuovo look – e funziona anche offline. Ricerca degli orari dei treni con la nuova funzionalità di pianificazione di Interrail: Interrail ha ottimizzato i risultati di ricerca per i viaggiatori più impegnati. Con la nuova app, è possibile limitare le ricerche in modo da visualizzare soltanto i treni inclusi nel Pass Interrail. Inoltre, una nuova funzionalità indica in modo chiaro quando la prenotazione del posto a sedere è obbligatoria, consentendo di farlo in anticipo. Questa funzionalità è  attiva anche offline, quindi non consumerà dati internet, né ti obbligherà a ricercare una rete wi-fi per raggiungere la prossima destinazione. Che si preferisca pianificare il viaggio in anticipo, o decidere sul momento, Interrail permette di visualizzare l’itinerario grazie alla nuova sezione “My Trip”. Qui è possibile salvare i viaggi e vedere sulla mappa l’itinerario completo, così come le tappe giornaliere. I viaggi verranno organizzati automaticamente giorno per giorno.  Si può inoltre tenere traccia di viaggi e collegamenti sulla mappa e visualizzare la distanza percorsa e le tappe successive. E se si vuole cambiare programma, è possibile modificare il percorso in tutta semplicità. Con la nuova app Rail Planner, si posso cercare le migliori offerte per paese di destinazione e usufruirne mostrando semplicemente il proprio Pass Interrail o effettuando un ordine online.

 

 

 

 

 

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353834 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Cresce la ricaduta del turismo via mare sui territori toccati dalle navi, ma soprattutto aumenta il traffico complessivo della crocieristica, così come dei traghetti, degli aliscafi e dei catamarani. Più articolato, invece, il giudizio sulla nautica, mentre anche il comparto dei traghetti soffre ancora di un certo ritardo in tema di standard dell'offerta. Sono i risultati principali dell'ultima edizione dell'Adriatic Sea Tourism Report, presentato ad Ancona da Francesco di Cesare, presidente di Risposte Turismo, in apertura della quarta edizione dell'Adriatic Sea Forum - cruise, ferry, sail & yacht. Nel 2018 sono ammontate in particolare a 420 milioni di euro le spese turistiche a terra sostenute dai crocieristi e da chi sceglie di muoversi in traghetto, in aliscafo o in catamarano per le proprie vacanze in Adriatico (escursioni e visite, pernottamenti, pre-post viaggio, shopping e ristorazione...). In termini di traffico complessivo, le previsioni di Risposte Turismo per il 2019 parlano quindi di 5,52 milioni passeggeri movimentati (imbarchi, sbarchi e transiti), in crescita del 7,3% rispetto al 2018. In aumento pure le toccate nave (+7,2%), per un totale di 3.307 approdi. L’anno in corso dovrebbe invece chiudersi con Venezia saldamente al primo posto con 1,56 milioni di crocieristi movimentati (stabile rispetto al 2018) e 502 toccate nave (stabile), seguita da Corfù con 787 mila crocieristi (+7%) e 416 toccate nave (+0,7%), nonché Dubrovnik, con 745 mila crocieristi (+1,8%) e 475 toccate nave (+8,4%). Ma l'Adriatic Sea Tourism Report contiene anche un focus dedicato alla movimentazione passeggeri su traghetti, aliscafi e catamarani. L’anno in corso dovrebbe in particolare chiudersi con una leggero aumento ulteriore rispetto ai già positivi risultati registrati nel 2018 (19,74 milioni di passeggeri movimentati, +2,4% sul 2017): il migliore degli ultimi dieci anni. Tra i porti esaminati, le previsioni 2019 sono positive per Zara (2,43 milioni di passeggeri movimentati, + 1-2%), Durres (875mila, +2,6%), Dubrovnik (575mila, +3%), Sibenik (300mila, +3%), Rijeka (150mila, 16%) e Pola (12mila, +2,2% su rotte costiere e stabile sulle rotte internazionali). Stabile, al contrario, la movimentazione passeggeri prevista a fine anno nei porti di Ancona, Saranda, Porec, Trieste, Rovigno, Pesaro e Umago/Novigrad. Il rapporto, infine, prova a gettare uno sguardo anche sul comparto nautico dei sette Paesi che si affacciano sull'Adriatico. Tra questi, l’Italia conferma la propria leadership nell’area con 186 marine (56% del totale) e oltre 49 mila posti barca (il 65,6% del totale). A seguire Croazia (125 marine e oltre 17.400 posti barca) e la coppia Slovenia – Montenegro, con 8 marine e, rispettivamente, poco più di 3.100 e 2.800 posti barca. L’analisi del versante italiano dell’Adriatico fa tuttavia emergere uno scenario in chiaro scuro: se da un lato infatti alcune strutture stanno riscontrando un periodo di difficoltà, continuando tuttavia a operare in attesa di nuovi investitori e della ripresa del mercato, dall’altro sono in programma nel prossimo biennio importanti ampliamenti, per complessivi ulteriori 2.570 posti barca. «Nonostante i nodi da sciogliere su Venezia, il traffico crocieristico quest’anno crescerà significativamente in Adriatico grazie al lavoro compiuto da tutti gli operatori attivi nell’area – è il commento di di Cesare -. Viceversa, il comparto dei traghetti continua a prestarsi a una doppia lettura. Da un lato, infatti, si evidenzia la sua rilevanza nelle direttrici di spostamento dei turisti in Adriatico e le ampie potenzialità di crescita, dall’altro si registra ancora un ritardo rispetto agli standard, per esempio di offerta e di promozione, che altre soluzioni di trasporto hanno adottato da tempo. Per la nautica, infine, le indicazioni che abbiamo raccolto attraverso la nostra indagine fanno intravedere uno 2019 positivo. Ciò potrebbe tradursi in un maggior tasso di occupazione delle marine che oggi, per dimensioni e standard, sono già pronte ad accogliere livelli più elevati di traffico». [post_title] => Bene il turismo via mare in Adriatico ma i traghetti possono fare di meglio [post_date] => 2019-05-31T09:15:44+00:00 [category] => Array ( [0] => in-evidenza [1] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => In evidenza [1] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => adriatico [1] => francesco-di-cesare [2] => in-evidenza [3] => risposte-turismo ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Adriatico [1] => Francesco di Cesare [2] => In evidenza [3] => Risposte turismo ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559294144000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353445 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal 27 al 30 giugno, le vette incontaminate della valle di Gastein saranno la location dei mondiali di trail running 2019, un evento off-road per gli amanti del green e della natura, che trasformerà il Land austriaco nel paradiso per corridori e atleti professionisti. Con 120 chilometri e 7.100 metri di dislivello, gli Adidas Infinite Trails World Championship sono l’appuntamento più atteso dai trail runners di tutto il mondo, uno spettacolo emozionante con prestazioni sportive di alto livello. Divisi in 333 team di tre persone ciascuno, i corridori della categoria maschile, femminile  e mista si sfideranno in una vera e propria vertiginosa staffetta ad alta quota. L’evento clou di questa kermesse è previsto per domenica 30 giugno, giornata in cui gli atleti percorranno i tre circuiti ad anello sulle cime che circondano la valle di Gastein, al fine di determinare il team campione del mondo 2019 di trail running. Gli appuntamenti avranno inizio già giovedì 27 con la "Vertical Open", la gara di prologo di 15 km aperta a tutti, che permetterà agli appassionati di percorrere parte del tracciato degli Adidas Infinite Trails World Championship e di definire così l’ordine di partenza degli atleti professionisti. La meta della gara di prologo  è il monte Stubnerkogel a 2.246 metri di altitudine dove, al termine della gara, tutti i corridori potranno partecipare a un simpatico summer party sulla vetta e godere di una vista eccezionale della valle e delle sue bellezze paesaggistiche. Un brunch alla scoperta dei sapori locali e un briefing pre-gara sono invece previsiti per la giornata di sabato. Tutti i riflettori saranno però puntati sulle adrenaliche performance di domenica 30, occasione in cui le vette della valle si trasformeranno nel palcoscenico di questa prestigiosa competizione.     [post_title] => Salisburghese, Adidas Infinite Trails World Championship dal 27 al 30 giugno [post_date] => 2019-05-28T14:34:39+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559054079000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353147 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prende il via l'accordo tra Tinaba, Alipay e Federalberghi, volto ad attivare un processo di semplificazione dedicato ai turisti cinesi in visita nel nostro paese. Protagonisti dell'intesa con l'Associazione degli albergatori italiani sono Tinaba, che tramite la partnership con Banca Profilo consente ai turisti cinesi di pagare in Italia con il proprio smartphone e il sistema Alipay, piattaforma leader nei pagamenti, società di Ant Financial Services Group, parte del Gruppo Alibaba. Tinaba e Alipay hanno messo a punto una soluzione che consente agli alberghi associati a Federalberghi di gestire agevolmente i pagamenti dei turisti cinesi usufruendo di un canale semplice da utilizzare, che annulla sia le barriere linguistiche sia le difficoltà legate all'uso del contante. «Sono oltre 3 milioni i cinesi che ogni anno visitano l'Italia - ha commentato il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, commentando l'accordo che coinvolge la sua federazione - Si tratta di numeri che rappresentano un potenziale inestimabile in termini di crescita per il nostro comparto. E’ un'opportunità che può essere colta al meglio, ma solo se si tengono ben presenti le esigenze dei viaggiatori cinesi, ormai abituati ad utilizzare strumenti di pagamento innovativi, e sempre più in cerca di una rete di servizi offerti nella loro lingua». L'iniziativa "chinese friendly" prevede specifiche modalità di diffusione e vantaggi per gli associati; tra queste una commissione a carico dell'albergo di sicuro interesse e condizioni vantaggiose per la fruizione di ulteriori servizi quali ad esempio un servizio di traduzione dei servizi disponibili negli alberghi direttamente in app. «Siamo molto orgogliosi di poter contribuire a dare alle strutture ricettive italiane una maggiore attrattività presso il pubblico cinese supportando, quindi, lo sviluppo del turismo del nostro Paese, settore che grazie alla sua contribuzione pari al 13% del Pil riveste una importanza strategica. Per Tinaba - ha concluso Matteo Arpe, fondatore e ad di Tinaba - è un ulteriore riconoscimento che la tecnologia proprietaria che abbiamo sviluppato è un unicum nel panorama internazionale e questo la rende apprezzata da Alipay, il più diffuso sistema di pagamento mobile al mondo, e da importanti soggetti istituzionali italiani».         [post_title] => Federalberghi, accordo "chinese friendly" con Tinaba e Alipay [post_date] => 2019-05-24T11:43:20+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558698200000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353039 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una delegazione di Taiwan High Speed Rail Corporation, è venuta in Italia e ha visitato Italo. La delegazione della compagnia di alta velocità ferroviaria di Taiwan, composta da quattro rappresentanti aziendali, guidati dal vice presidente esecutivo John Chen e accompagnata dall’ambasciatore di Taiwan in Italia, Andrea S. Y. Lee, è stata accolta nella sede centrale di Italo dall’amministratore delegato Gianbattista La Rocca e da una rappresentanza aziendale. Non è la prima volta che Italo riceve simili visite dall’estero, in passato è stata la volta di delegazioni provenienti dal Giappone, dalla Corea del Sud e dalla Spagna, solo per citarne alcune. In Italia infatti dal 2012, anno in cui Italo è arrivato sui binari, ad oggi il mercato ferroviario ad Alta Velocità è cresciuto, così come è aumentata dell’80% la domanda mentre i prezzi sono diminuiti del 40%. [post_title] => La Taiwan High Speed Rail incontra a Roma i vertici di Italo [post_date] => 2019-05-23T11:24:39+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558610679000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352982 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Tenerife Walking Festival (fino al 25 maggio) è un vero riferimento per il trekking europeo. In ogni edizione, una selezione dei tour più spettacolari dell'isola attira partecipanti da tutto il continente, desiderosi di prendere parte a un festival unico che respira l'atmosfera e la consapevolezza ambientale, e dove si distingue l'impronta zero , con cui compensa l'emissione di gas inquinanti di ogni edizione. Senza dimenticare un aspetto giocoso importante (visite a musei, discorsi, esempi di cucina tradizionale, ecc.), che rende Puerto de la Cruz, a nord di Tenerife e sede dell'evento, la capitale di questo sport per alcuni giorni (www.tenerifewalkingfestival.com). L'8 giugno sarà la volta del Tenerife Bluetrail. Si tratta della prova più alta della Spagna e la seconda d’Europa, ed è una gara unica grazie al suo tracciato che parte dal livello del mare, superando i 3.500 metri di altitudine durante il suo percorso. Si sviluppa lungo il Parco Nazionale e il vulcano Teide (Patrimonio dell'Umanità) e attraversa l'isola da sud a nord. Prevede varie distanze: Trail, Maratona, Mezza Maratona, Retro e infine l'ultra Trail, la più impegnativa, con un percorso che supera i 100 chilometri. Fin dalla prima edizione ha sempre raggiunto un numero di circa 10.000 corridori, diventando una delle sfide sportive più attese dell'anno per gli appassionati di trail.www.tenerifebluetrail.com. Nei giorni che precedono l'evento si svolgerà la Feria del Deporte (Fiera dello Sport) presso il Centro Internacional de Ferias y Congresos di Santa Cruz, dove i partecipanti potranno ritirare i pettorali, acquistare attrezzature sportive a buon prezzo e godersi delle esibizioni sportive. [post_title] => Tenerife: eventi e festival dedicati al walking e al trail [post_date] => 2019-05-23T09:53:20+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558605200000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352862 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Secondo l’ultima ricerca di Cwt, la piattaforma di gestione dei viaggi b2b4e, i viaggiatori preferiscono gestire le prenotazioni per le proprie trasferte a livello digitale, tramite app o browser. Il 69% dei viaggiatori d'affari preferisce prenotare i propri voli con strumenti digitali piuttosto che tramite gli operatori. La percentuale è ancora più alta per le prenotazioni degli alberghi (78%), il trasporto via terra (71%) e il check-in dei voli (68%). I viaggiatori sono invece più propensi a rapportarsi direttamente con le persone nelle fasi di check-in (46%) e check-out (51%) presso le strutture alberghiere. «La tecnologia sta diventando sempre più dominante nel settore dei viaggi - ha dichiarato Andrew Jordan, chief product and technology officer di Cwt -. Le interazioni digitali stanno prendendo il sopravvento, perciò l'industria dei viaggi deve continuare a evolversi per soddisfare i desideri e le aspettative delle aziende e dei loro dipendenti». In generale, i viaggiatori dell'area Asia Pacifico tendono a privilegiare la tecnologia rispetto al contatto umano: il 73% preferisce prenotare i voli attraverso strumenti digitali, rispetto al 71% dei viaggiatori americani e al 61% degli europei. Per quanto riguarda gli hotel, arrivano addirittura all'84% i viaggiatori dell'Asia Pacifico che preferiscono fare ricorso a strumenti digitali per le prenotazioni, rispetto al 77% dei viaggiatori americani e al 70% di quelli europei. Per effettuare il check-in per i propri voli, i viaggiatori americani sono quelli maggiormente propensi a utilizzare la tecnologia rispetto al contatto umano. Il 73% dichiara infatti di preferire la tecnologia, rispetto al 66% degli europei e al 65% dei viaggiatori dell'Asia Pacifico.       [post_title] => Ricerca Cwt, per due terzi dei viaggiatori prenotazioni digital [post_date] => 2019-05-22T12:01:04+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558526464000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352470 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nell’era che qualcuno ha definito della “disintermediazione”, caratterizzata dal ricorso sempre più frequente all’organizzazione diretta dei pacchetti da parte delle agenzie, ERGO Assicurazione Viaggi lancia una garanzia assicurativa inedita in Italia, pensata proprio per supportare gli organizzatori, aiutandoli a fronteggiare il carico crescente di rischi e responsabilità imposti dalla normativa.  [caption id="attachment_352473" align="alignleft" width="218"] Daniela Panetta[/caption] A presentare la novità è Daniela Panetta, direttore commerciale della Compagnia: “Si tratta di una garanzia contro il fallimento dei fornitori dei servizi che compongono il pacchetto turistico, come vettori, hotel, DMC e altri attori della filiera. La copertura prevede un indennizzo che arriva fino a 10.000 euro a passeggero: le agenzie possono inserirla nelle nostre polizze collettive, ottemperando così all’obbligo di riprotezione prescritto dalla direttiva pacchetti”. Sviluppata sulla base della normativa più recente, la garanzia fallimento fornitori è stata già adottata da importanti network. “Entro l’anno – prosegue Panetta – abbiamo in programma anche la revisione di alcune polizze Trade e il potenziamento di determinate aree commerciali. Stiamo lavorando inoltre alla nuova release della polizza RC Professionale, che sarà ancora più completa nelle coperture e perfettamente allineata ai requisiti imposti dalla direttiva pacchetti”. E a chi le chiede le motivazioni del cambio di denominazione da ERV a ERGO Assicurazione Viaggi la Manager risponde: “Questo rebranding è stato voluto da ERGO, nostro azionista di riferimento dal 2009, per potenziare l’immagine globale del marchio. A parte il nome, tutti gli altri riferimenti societari sono rimasti invariati, senza alcuna conseguenza per gli assicurati. Abbiamo cambiato brand, ma l’esperienza e l’affidabilità restano le stesse della Compagnia che ha inventato le polizze viaggi, scrivendone la storia dal 1907 a oggi”. b2b.ergoassicurazioneviaggi.it [gallery size="medium" ids="352532,352533,352534"] ERGO ha sedi in 30 Paesi e nel 2018 ha raccolto premi per 19 miliardi di euro: oltre al ramo Viaggi e Mobilità, opera nei settori Danni, Salute e Vita e fa parte di Munich Re, tra i principali riassicuratori sul mercato.   Per maggiori informazioni: Tel. 02 76416652 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 20; sabato dalle 9 alle 14 E-mail: info@ergoassicurazioneviaggi.it Piattaforma Trade: b2b.ergoassicurazioneviaggi.it    Impara a organizzare pacchetti per i tuoi clienti senza rischi. Leggi le novità per il Trade di ERGO Assicurazione Viaggi. Scopri la garanzia inedita contro il fallimento dei fornitori. [post_title] => Organizzazione diretta senza rischi: la soluzione di Ergo [post_date] => 2019-05-20T10:25:39+00:00 [category] => Array ( [0] => informazione-pr [1] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Informazione PR [1] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => assicurazione [1] => assicurazione-viaggi [2] => assicurazioni-viaggio [3] => ergo [4] => ergo-assicurazione-viaggi [5] => erv [6] => insurance [7] => travel-insurance ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Assicurazione [1] => assicurazione viaggi [2] => assicurazioni viaggio [3] => ERGO [4] => ergo assicurazione viaggi [5] => erv [6] => insurance [7] => travel insurance ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558347939000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352120 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Livigno presenta le novità della stagione estiva 2019 e il calendario degli eventi che lo animeranno nei prossimi mesi. Tra nuovi trail dedicati ad escursionisti e biker, una pista di atletica per gli allenamenti in altura, attività all’aria aperta per grandi e piccini e una frizzante shopping experience, l’incontro tra l’energia della natura e la “dolce vita” del versante italiano delle Alpi garantisce una vacanza rigenerante e all’insegna del divertimento. L’8 giugno sarà la volta del Mottolino, seguito il 15 giugno da Carosello 3000 e la Mountain Area Sitas: con le cabinovie chiunque potrà conquistare senza fatica quote altrimenti accessibili solo agli alpinisti più esperti, godendo del contatto autentico e rigeneratore con la natura ancora incontaminata, del silenzio e di una vista strepitosa sulle cime alpine che incorniciano il paesaggio. Livigno offre 1500 km di sentieri e i 3200 km di trail mappati GPS adatti alle due ruote con diversi livelli di difficoltà, da semplici passeggiate panoramiche a percorsi di grande complessità tecnica. Questa estate sarà inaugurata la nuova area Run&Play di Aquagranda-Active You!, tra i centri sportivi e di benessere più grandi in Europa, che amplia la gamma delle facilities per allenarsi a Livigno con una pista di atletica a 6 corsie. A Livigno l’energia riequilibrante dell’alta quota è davvero un patrimonio alla portata di tutti e anche quest’anno saranno numerose le iniziative dedicate a chi viaggia con i più piccoli: passeggiate formato famiglia con le guide, per avvicinare i bambini alla montagna ed esplorare i boschi e la fauna locali, l’emozionante percorso Avventurando in Val delle Mine che attraversa i canyon alpini con teleferiche e brevi vie ferrate, attività ludiche e animazioni ad hoc presso il Kinder Club Lupigno e in Aquagranda, che offre anche un servizio di babysitting per concedere qualche ora di relax ai genitori.             [post_title] => Livigno, nuovi spazi e impianti per un'estate all'aria aperta [post_date] => 2019-05-16T10:40:47+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558003247000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352165 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Organizzare il viaggio ora è più semplice per i titolari di Interrail Pass, che possono programmare, salvare e modificare l’itinerario mentre sono in viaggio, risparmiando. La  nuova app Rail Planner di Interrail offre orari ferroviari aggiornati, funzionalità aggiuntive e un nuovo look – e funziona anche offline. Ricerca degli orari dei treni con la nuova funzionalità di pianificazione di Interrail: Interrail ha ottimizzato i risultati di ricerca per i viaggiatori più impegnati. Con la nuova app, è possibile limitare le ricerche in modo da visualizzare soltanto i treni inclusi nel Pass Interrail. Inoltre, una nuova funzionalità indica in modo chiaro quando la prenotazione del posto a sedere è obbligatoria, consentendo di farlo in anticipo. Questa funzionalità è  attiva anche offline, quindi non consumerà dati internet, né ti obbligherà a ricercare una rete wi-fi per raggiungere la prossima destinazione. Che si preferisca pianificare il viaggio in anticipo, o decidere sul momento, Interrail permette di visualizzare l'itinerario grazie alla nuova sezione "My Trip". Qui è possibile salvare i viaggi e vedere sulla mappa l'itinerario completo, così come le tappe giornaliere. I viaggi verranno organizzati automaticamente giorno per giorno.  Si può inoltre tenere traccia di viaggi e collegamenti sulla mappa e visualizzare la distanza percorsa e le tappe successive. E se si vuole cambiare programma, è possibile modificare il percorso in tutta semplicità. Con la nuova app Rail Planner, si posso cercare le migliori offerte per paese di destinazione e usufruirne mostrando semplicemente il proprio Pass Interrail o effettuando un ordine online.             [post_title] => Interrail, i servizi della nuova Rail Planner App [post_date] => 2019-05-16T09:50:21+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558000221000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti