23 January 2018

Genova, nuovi investimenti sul Terminal del Colombo

[ 0 ]
Marco Arato

Marco Arato

Non solo nuovi voli nel futuro del Colombo: «Il Contratto di programma sottoscritto con Enac ha posto le basi per avviare l’ampliamento dell’aerostazione, i cui lavori prenderanno il via nel 2019, ma nel frattempo sono già partiti importanti interventi sul terminal esistente – spiega Marco Arato, Presidente di Aeroporto di Genova Spa -. In particolare sono già stati attivati lavori per oltre 9,2 milioni di euro, tra cui la riqualificazione dei pontili d’imbarco e dei piazzali, la sostituzione delle sedute, l’ammodernamento dei punti di ristorazione, il controllo dei tempi di restituzione dei bagagli, il rifacimento dei bagni e l’installazione dei gate elettronici ai varchi di sicurezza, solo per citare i principali”. Grande attenzione anche ai passeggeri disabili, con i nuovi ascensori, la segnaletica per ipovedenti, l’area di accoglienza in zona partenze e la futura “Sala Amica”.  A fine agosto sarà poi inaugurata la nuova sala vip, che sarà ribattezzata “Genova Lounge” e che offrirà un’accoglienza di alto livello ai passeggeri business. Sempre entro l’estate sarà anche attivato il nuovo corridoio “Fast Track” per consentire un accesso comodo e prioritario ai controlli di sicurezza. Entro la fine di giugno saranno invece inaugurate le nuove sale meeting in aeroporto, che saranno messe a disposizione delle aziende del territorio per i loro incontri di lavoro.  Tra gli interventi i cui lavori verranno completati entro il 2017 ci sono la riqualificazione del piazzale nord e sud (per circa 90.000 metri quadrati di superficie), il re-lamping con tecnologia Led delle torri faro, il nuovo sistema “toll system” per il controllo della viabilità d’accesso al terminal e il nuovo ascensore per i viaggiatori in arrivo. Tra i 2019 e il 2021 saranno invece realizzati l’ampliamento e la ristrutturazione del terminal, il collegamento con la ferrovia e la realizzazione del polo intermodale, la realizzazione del nuovo impianto di smistamento bagagli e la riqualificazione della pista di volo. L’investimento previsto dal Contratto di programma, per il periodo 2015-2019, ammonta a 14,6 milioni di euro.

 

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti