21 September 2017

Fabio Lazzerini: «Noi non vi facciamo concorrenza online»

[ 0 ]

Nel suo primo incontro con il trade Fabio Lazzerini, nuovo coo di Alitalia, insieme al vp sales Italia Nicola Bonacchi, ha toccato uno a uno i temi cruciali nel difficile passaggio del vettore, poco prima che, il 15 settembre, scadano i tempi per la consegna delle proposte di acquisto non vincolanti.

La distribuzione, dove le agenzie valgono il 60-65% delle vendite AZ. «Le vostre aziende debbono contare su di noi – ha detto Lazzerini – e noi vi dobbiamo anzitutto la massima franchezza: non possiamo non seguire altri canali, competiamo con gente che ha solo il digitale. E tuttavia noi non vi facciamo concorrenza online, manteniamo il dialogo costante, quando facciamo qualcosa non vi bypassiamo, creiamo strumenti per lavorare al meglio insieme. Anche se su alcune cose non possiamo non usare altri canali». E ancora: «Una partnership funziona se tutti danno qualcosa. E la franchezza usatela anche voi con noi. Siamo sul mercato, vi chiediamo di continuare a lavorare con noi. Investiamo e si può sempre migliorare, ma tra voi e Alitalia c’è un’intimità che nessun altro ha, nel bene e nel male».

Il servizio. «Stiamo reintroducendo Magnifica, che porta fatturato e profittabilità. Perché Alitalia deve competere con i low cost ma non può trattare i suoi clienti come una low cost. Stiamo rivedendo anche altri servizi a bordo, in un cantiere molto vasto e intenso».

Il destino di Millemiglia. Il programma di fidelity ha 5 milioni di iscritti, il 35% ha volato nell’ultimo anno. Lazzerini ha parlato di un programma di recupero gestito da un partner terzo, per consentire la redemption delle miglia anche nel 2018. «Ma stiamo sperimentando un sistema più moderno e flessibile, per non dire più ai passeggeri che non c’è posto. Tutto punta alla soddisfazione del cliente».

Il charter. «Gli aerei sono fatti per stare sempre in aria – ha detto Lazzerini – e il charter aiuta a ottimizzarne impiego e ricavi. Ma non sarà mai centrale per Alitalia, anche se abbiamo operazioni strutturali con le crociere, e ne facciamo per le squadre di calcio». Qui l’interista sfegatato Lazzerini si è anche liberato di un peso. «Finalmente basta con tutto questo Milan», sponsorizzato da Emirates.

Estratto a sorte infine tra gli agenti di viaggi un volo sul nuovo diretto per le Maldive, nella foto Nicola Bonacchi lo consegna a Cicilie Aranha, gruppo Jiang Shi.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti