25 April 2019

Etihad Airways prosegue il piano di trasformazione

[ 0 ]

EtihadEtihad Airways ha annunciato un miglioramento della sua performance operativa core nel 2018 pari al 15%, il 7% in più rispetto alle attese, su ricavi pari a $5,86 miliardi (rispetto ai 6 miliardi del 2017). La perdita d’esercizio per il vettore si è attestata a $1,28 miliardi (-1,52 miliardi lo scorso anno). Fin dal lancio del programma di trasformazione quinquennale nel 2017, la compagnia aerea ha registrato un incremento del 34% della performance operativa core, nonostante le difficili condizioni di mercato e gli effetti dell’aumento del prezzo del carburante.

Il numero passeggeri si è attestato a 17,8 milioni nel 2018 (contro i 18,6 milioni dell’anno precedente), con il seat factor al 76,4% (78,5% nel 2017) e un -4% in termini di capacità passeggeri, da 115 miliardi a 110,3 miliardi. I rendimenti sono aumentati del 4%, principalmente trainati dalla capacity discipline, dall’ottimizzazione del network e della flotta e dalla crescita della quota di mercato nelle destinazioni premium e point-to-point. I ricavi derivanti da passeggeri sono rimasti invariati a $5 miliardi. Nel corso del 2018, Etihad Airways ha introdotto otto nuovi aeromobili nella propria flotta, tra cui tre Boeing 787-9, quattro Boeing 787-10 e un Boeing 777-200 freighter.

A fine anno, la flotta totale del vettore era composta da 106 aerei, con un’età media di soli 5,7 anni. Nel 2018 il network di Etihad Airways ha registrato un tasso di puntualità dell’82% per le partenze e dell’84% per gli arrivi – risultati che l’hanno resa una delle compagnie aeree più affidabili e puntuali al mondo. Il tasso di puntualità registrato in tutto il network si è attestato al 99,7%.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti