15 July 2020

easyJet: Stelios sconfitto. il ceo Lundgren rimane in sella

[ 0 ]
easyjet

Johan Lundgren, ceo di easyJet

Il consiglio di amministrazione di easyJet ha rigettato la proposta di Stelios Haji-Ioannou di rimuovere della società il presidente, John Barton; il ceo, Johan Lundgren; il direttore finanziario, Andrew Findlay e il direttore non esecutivo indipendente, Andreas Bierwirth.

Tutte e quattro le risoluzioni sono state sconfitte, con oltre il 99% dei voti espressi da azionisti indipendenti a sostegno del consiglio.

Stelios aveva chiesto la rimozione dei quattro rappresentanti del cda sulla questione Airbus. Infatti aveva chiesto di annullare ordine di 4,5 miliardi di euro con la casa costruttrice per i nuovi aeromobili, sostenendo che le azioni della compagnia aerea sarebbero prive di valore se l’ordine andasse avanti.

«A nome del consiglio, desidero ringraziare gli azionisti per il loro sostegno – a dichiarato alla fine il presidente di easyJet, John Barton-. Il settore aereo si trova ad affrontare sfide senza precedenti e la priorità immediata del consiglio è stata quella di prendere le misure necessarie per guidare con successo easyJet attraverso questo periodo di incertezza. Siamo incessantemente concentrati su mantenere la liquidità di cassa e garantire che easyJet emerga dalla crisi di Covid-19 in una forte posizione competitiva. Il consiglio cerca buoni rapporti con tutti gli azionisti della Società e spera di essere in grado di impegnarsi nuovamente in modo costruttivo con Stelios Ioannou».

 

Stelios Haji-Ioannou




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353881 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] =>   easyJet  diventata la prima compagnia aerea di Olbia, grazie all’aumento dei collegamenti e della capacitá messa a disposizione da e per l’Aeroporto della Costa Smeralda con un’offerta di oltre 1 milione di posti per l’anno corrente.  Nel 2019 la compagnia opererá 5800 voli verso la Costa Smeralda, con una media di 16 voli al giorno: il 18 agosto 2019 sarà il giorno dell’anno con più voli programmati, ben 51. La crescita di easyJet a Olbia è stata costante nel corso degli anni con 536.000 posti offerti nel 2014, 664.000 nel 2016 e 931.000 nel 2018. Il 2019, invece, ha sancito il superamento del milione di posti (1 milione e 3 mila), con un incremento del 7,6% su base annua e dell’87% rispetto al 2014. Per l’estate 2019 easyJet aumenta l’offerta internazionale da e per Olbia con il nuovo collegamento bisettimanale per Nantes. Con voli operati il mercoledí e la domenica dal 26 giugno al 1 settembre, la nuova rotta punta ad accrescere l’offerta per i passeggeri in partenza dal nord della Sardegna verso il resto d’Europa e ad aumentare i flussi turistici francesi verso la Costa Smeralda. Le destinazioni internazionali rappresentano la maggioranza (15 su 18) di tutte quelle raggiungibili da Olbia, con ben sei Paesi collegati (Francia, Germania, Italia, Olanda, Regno Unito e Svizzera).  «Olbia è un tassello fondamentale dei piani di crescita della compagnia in Italia - spiega Lorenzo Lagorio, Country Manager easyJet per l’Italia - ed è per questo che continueremo nel programma di efficientamento delle nostre operazioni aumentando capacità e offerta presso lo scalo sardo. Lavoriamo costantemente per offrire nuove destinazioni ai nostri passeggeri, come dimostra il recente annuncio del collegamento Olbia-Nantes, e proprio il turismo internazionale è uno dei nostri target principali».   [post_title] => EasyJet la prima compagnia a Olbia con 1 milione di posti nel 2019 [post_date] => 2019-05-31T11:46:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559303205000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352807 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il governo tedesco ha emesso un ordine fermo per tre ACJ350- 900 XWB, diventando il primo cliente governativo per questo tipo di aeromobile, che ha già ricevuto ordini da parte di clienti privati. Questi aeromobili sono destinati a un utilizzo multiplo: trasporto governativo, trasporto di truppe ed evacuazione sanitaria. La consegna del primo aeromobile è prevista per il 2020 e le altre due nel 2022. L'allestimento della cabina sarà facilitato dal concept Easyfit di ACJ, che include elementi di fissaggio preinstallati e interfacce standardizzate, che semplificano notevolmente l'installazione di paratie e attrezzature in una fusoliera in fibra di carbonio.  L'A350 XWB è il primo aeromobile di Airbus ad essere dotato di fusoliera e ali in fibra di carbonio, che garantisce una grande resistenza a fatica e corrosione, oltre a un peso ridotto.  Le sue caratteristiche tecniche si traducono anche in un maggiore comfort dei passeggeri grazie a una minore pressione della cabina, un addestramento di transizione più semplice e veloce per i piloti grazie alla più recente versione del cockpit comune di Airbus, nonché ali aerodinamicamente efficienti in grado di adattare la loro forma durante il volo.  Gli ordini totali di A350 XWB sono pari a circa 900, di cui oltre 250 sono già in servizio.  L'ACJ350-900 XWB, nella sua versione a lungo raggio, è in grado di trasportare 25 passeggeri con un’autonomia di 11.100 miglia/20.550 km o più di 22 ore. [post_title] => La Germania primo cliente governativo per Airbus ACJ350 XWB [post_date] => 2019-05-22T08:15:08+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558512908000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352375 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => EasyJet ha aperto una vendita flash della durata di sei giorni, da ieri e fino al 21 maggio, con offerte che raggiungono il 20% di sconto su 50.000 posti per volare in tutta Europa, per chi è ancora alla ricerca di una meta per le vacanze estive. La compagnia aerea permette di scegliere tra le numerose destinazioni del network per volare dal 4 giugno al 26 ottobre 2019. Per quest'estate easyJet prevede di trasportare la cifra record di 12,3 milioni di passeggeri su oltre 79.000 voli, per un totale di 1.050 rotte. Inoltre, easyJet holidays offre migliaia di pacchetti vacanza in tutta Europa. [post_title] => EasyJet promuove i voli dell'estate 2019, da acquistare entro il 21 maggio [post_date] => 2019-05-17T09:45:40+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558086340000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 350865 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Qatar Airways ha conquistato - per il secondo anno consecutivo - il podio della classifica di AirHelp sulle migliori compagnie aeree al mondo, con un punteggio totale di 8.23, un risultato ottenuto «grazie alla sua indiscussa capacità nella gestione dei reclami e alla puntualità da record». Sul podio ci sono anch American Airlines, seguita da Aeromexico con un punteggio totale che differisce di poco: American Airlines vanta un punteggio di 8.07, mentre Aeromexico di 8.07. Quarto e quinto posto per Sas Scandinavian Airlines e per  Qantas, che vantano entrambe un ottimo punteggio sia nella gestione dei risarcimenti sia nella puntualità dei voli. Tra le compagnie aeree italiane, Air Dolomiti vanta il 50esimo posto della classifica, con un punteggio della qualità del servizio di 7.7, della puntualità dei voli di 7.3 e della gestione dei reclami che sfiora appena il 4.9. Fuori dalla graduatoria invece Alitalia ed Air Italy, dal momento che non tutti i criteri erano disponibili per una valutazione completa. «Nonostante i buoni punteggi ottenuti da Alitalia per quanto riguarda la qualità del servizio (8.2) e la puntualità dei voli (8.5), non è stato possibile inserirla nella classifica di quest’anno - sostiene Roberta Fichera, portavoce di AirHelp Italia -. La delicata situazione economica che la compagnia di bandiera sta affrontando ha reso difficile l’analisi del livello di efficienza nella gestione dei reclami e quindi impossibile una valutazione completa». Ryanair ed easyJet si posizionano solo al 68esimo e al 71esimo posto, con un rating molto basso sia per la qualità del servizio offerto ai passeggeri, sia per la puntualità dei voli. Lanciato per la prima volta nel 2015, oggi l’AirHelp Score si basa sulla valutazione della qualità del servizio, della puntualità e dela gestione dei reclami. Per la realizzazione della classifica, AirHelp ha utilizzato varie fonti di dati sul traffico aereo, tra cui il suo ampio database, decine di migliaia di recensioni clienti e la sua esperienza nell’elaborare e gestire le richieste di oltre 10 milioni di passeggeri in tutto il mondo.   [post_title] => AirHelp Score 2019 premia Qatar Airways come migliora compagnia [post_date] => 2019-05-09T11:37:16+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557401836000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 350511 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L’esclusiva serata finale di Italia Travel Awards (www.italiatravelawards.it) ha saputo, ancora una volta, stupire ed emozionare tutti i suoi numerosi ospiti, con la conduzione della spigliatissima Roberta Lanfranchi e con l’alternarsi di momenti di premiazione e di intenso spettacolo sotto la direzione artistica di Deneb Antuoni. Presente all’evento, tra gli altri, anche il ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio. Quest’anno ad aprire la “Notte degli Oscar” sono stati i VaudeVille Nouveau, un progetto originale che evoca l’atmosfera magica, briosa, surreale e grottesca degli spettacoli di Vaudeville, attraverso il repertorio del Jazz degli anni ’20. Durante la premiazione grande entusiasmo ha suscitato poi il momento di live music con l’esibizione di Roberta Vaudo & The Blue Whistles in un repertorio che andava dal boogie woogie al rock’n’roll, interpretando le grandi voci degli anni ’40 e ’50. Non sono mancati infine momenti di spettacolo con la suggestiva performance in 3 atti firmati da Iosmani Nardin basata sulla rappresentazione dell’individualismo dell’essere umano sotto forma dei 5 continenti che solo l’amore riuscirà alla fine a far unire per l’interesse ed il bene comune. Alla quarta edizione di Italia Travel Awards sono stati 29.732 gli utenti registrati tra agenti di viaggio e viaggiatori, con una grande partecipazione di votanti che attraverso un sistema di votazione libera e trasparente, esclusivamente online su www.italiatravelawards.it, hanno espresso le loro preferenze per ognuna delle categorie in concorso consentendo ai propri beniamini di essere incoronati vincitori. E’ stato il progetto “Viaggio tra i sensi della Sardegna” della PLANET Viaggi Responsabili di Vittorio Carta di Verona a vincere invece il Premio Speciale Turismo Accessibile “alla migliore esperienza senza barriere” introdotto dalla scorsa edizione di Italia Travel Awards.  Otto i vincitori (4 agenti di viaggio e 4 viaggiatori) legati al concorso “RISPONDI&VINCI” ad ognuno dei quali è stato assegnato un biglietto a/r per una delle capitali europee offerto da Vueling sponsor tecnico di quest’anno: Agenti di viaggio:                                                                Viaggiatori: Aleksander Bibe, Mediterraneo – Brescia                   Vincenzo Cimmino, Napoli Riccardo Spinelli,Ag,  Valverde – Pesaro      Denise Armanini, Villafranca Padovana Simona Masulli, Il Raggio Verde Viaggi–Monopoli         Rossella Bianco,  Somma  Vesuviana (NA) Simona Ciotola, I Viaggi del Leoncino – Casoria (NA)      Valeria Artuso, Thiene (VI)   Grande l’emozione delle ideatrici, che da anni confermano notevole impegno a proseguire un percorso in continua evoluzione costellato da allettanti promesse: «Un grande impegno, ma soprattutto un grande piacere: è nella platea di ospiti che si annida infatti il vero cuore dell’industria turistica italiana - dichiarano Roberta D’Amato e Danielle Di Gianvito -. Questa per noi è un’enorme soddisfazione e ci incoraggia a continuare ad impegnarci e a lavorare costantemente per la realizzazione sempre molto impegnativa del progetto». Italia Travel Awards si attesta come il premio più prestigioso, esclusivo e ricercato nel settore dei viaggi e del turismo italiano, che per primo premia chi si impegna quotidianamente con professionalità nel settore dei Viaggi. Un appuntamento che è diventato irrinunciabile e ormai annuale, un’autentica notte degli Oscar tutta dedicata all’industria turistica italiana. I Vincitori di Italia Travel Awards 2019 Voto Viaggiatori - Premio Destinazione estera preferita: Vince Stati Uniti Voto Viaggiatori - Premio Regione Italiana preferita: Vince Regione Toscana Voto Viaggiatori - Premio Profilo Instagram di viaggi preferito: Vince Pirati in Viaggio Voto Agenti di Viaggio - Premio Software house per il turismo preferita: Vince Zucchetti Voto Agenti di Viaggio - Premio GDS preferito: Vince Amadeus Voto Agenti di Viaggio - Premio Network preferito: Vince Gattinoni Mondo di Vacanze Voto Agenti di Viaggio - Premio Assicurazione preferita: Vince Allianz Global Assistance Voto Viaggiatori - Premio Albergo/Villaggio/Resort preferito:Vince Forte Village, Pula (Sardegna) Voto Viaggiatori - Premio Compagnia Aerea Low Cost preferita: Vince easyJet Voto Viaggiatori - Premio Sito di Prenotazione Online preferito: Vince Pirati in Viaggio Voto Viaggiatori - Premio Agenzia di Viaggio preferita: Vince Caesar Tour Voto Agenti di Viaggio - Premio Ufficio del Turismo preferito: Vince Stati Uniti Voto Viaggiatori - Premio Compagnia di Autonoleggio preferita: Vince Hertz Voto Agenti di Viaggio - Premio Compagnia Crocieristica extra-Europea preferita: Vince Royal Caribbean International Voto Viaggiatori - Premio Compagnia di Traghetti preferita: Vince Grimaldi Lines Voto Viaggiatori - Premio Compagnia Ferroviaria preferita: Vince Trenitalia Voto Agenti di Viaggio - Premio T.O. medio/piccoli, specializzati, nicchia: Vince Glamour T.O. Voto Agenti di Viaggio - Premio Catena Alberghiera preferita: Vince Delphina Hotels & Resorts Voto Viaggiatori - Premio Compagnia Aerea preferita: Vince Emirates Voto Agenti di Viaggio - Premio OTA preferita: Vince EasyMarket Voto Viaggiatori - Premio Aeroporto Italiano preferito: Vince Aeroporto Internazionale Leonardo da Vinci Roma Voto Viaggiatori - Premio Compagnia di Crociere preferita: Vince MSC crociere Voto Agenti di Viaggio - Premio Associazione preferita: Vince ASTOI Tutti i vincitori degli Italia Travel Awards potranno, da questo momento, utilizzare il logo “Italia Travel Awards, Vincitore 2019” che simboleggia il proprio impegno, la passione e l’eccellenza del proprio lavoro. Le ideatrici di Italia Travel Awards, giunte ormai alla quarta edizione, hanno deciso infine sulla base di una scelta personale di conferire il Premio Speciale “Innovazione nel Turismo” a Italian Exhibition Group. Una realtà che da anni si impegna nel creare un momento di incontro e di confronto e che è diventata nel tempo un punto di riferimento per l’intera industria turistica. Congratulandosi con tutti i finalisti ed i vincitori della quarta edizione, Roberta D’Amato e Danielle Di Gianvito ringraziano tutti gli ospiti, le istituzioni, gli sponsor, i partner e i collaboratori, che hanno permesso a Italia Travel Awards di confermarsi come evento unico ed esclusivo nel panorama turistico italiano, dando appuntamento alla quinta edizione nel 2020. [post_title] => Italian Travel Awards 2019, ecco i vincitori del premio [post_date] => 2019-05-07T10:29:17+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557224957000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 349210 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Geasar, società di gestione dell’aeroporto di Olbia, per le giornate del ponte Pasquale (tra giovedì 18 aprile e lunedì 22 aprile) stima un flusso di circa 45.000 passeggeri tra arrivi e partenze, per un totale di 318 voli. Rispetto alla Pasqua dello scorso anno, che ricadeva nel mese di marzo, si prevede una crescita del +26%. Durante il ponte pasquale lo scalo di Olbia offrirà collegamenti per 8 mercati per un totale di 38 destinazioni operate dai principali vettori, come: Air Italy, Alitalia, Condor, easyJet, Edelweiss, Eurowings, Iberia, Lufthansa, Norwegian, Transavia, Transavia France, Tuifly, Volotea e Vueling. Nel dettaglio, l’Aeroporto di Olbia sarà collegato con le seguenti destinazioni: Francia (Bordeaux, Deauville, Lille, Lyone, Marsiglia, Nantes, Parigi Charles de Gaulle, Parigi Orly e Strasburgo), Germania (Amburgo, Berlino Schoenefeld, Berlino Tegel, Colonia, Dusseldorf, Francoforte, Hannover, Monaco, Norimberga e Stoccarda), Inghilterra (Bristol, Londra Gatwick e Londra Luton), Olanda (Amsterdam), Spagna (Barcellona e Madrid), Svezia (Stoccolma) e Svizzera (Basilea, Berna, Ginevra e Zurigo). Per quanto riguarda il mercato domestico Olbia sarà collegata con: Milano (Linate e Malpensa), Roma, Bologna, Torino, Napoli, Verona e Venezia. [post_title] => Aeroporto Olbia: traffico in aumento del 26% per il ponte pasquale [post_date] => 2019-04-19T10:40:25+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1555670425000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 349063 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => EasyJet amplia l'offerta dall’aeroporto di Brindisi con una nuova rotta per Bristol, che è già in vendita attraverso tutti i canali distributivi della compagnia e sarà operativa dal 3 luglio fino al 29 settembre 2019. Saranno più di 440.000 i posti da e per Brindisi messi in vendita da easyJet nel 2019, il 10%, in più rispetto al 2018. Ai collegamenti nazionali con Milano Malpensa e Venezia e a quelli internazionali confermati (Parigi Orly, Berlino Tegel, Basilea, Ginevra, Londra Gatwick) si aggiungerà quindi il volo per Bristol, che sarà effettuato due volte alla settimana, il mercoledì e la domenica,  portando a un totale di 8 le destinazioni a disposizione dei passeggeri in partenza dall’aeroporto del Salento. «Siamo particolarmente contenti del nuovo volo da Brindisi per Bristol che consolida i rapporti con il vettore inglese e con il Regno Unito – ha dichiarato Tiziano Onesti, presidente di Aeroporti di Puglia -. Dopo le nuove rotte per Manchester e Nantes, che da questa estate completano la ricca offerta di collegamenti da Bari e Brindisi,  il volo per Bristol rappresenta un chiaro segnale dell’attenzione di easyJet alle potenzialità della rete aeroportuale pugliese e di tutta l’area sud est del Paese. Ancora una volta Aeroporti di Puglia, dimostra di essere in grado di fidelizzare vettori di primissimo piano. Il Regno Unito è un mercato di grande interesse per l’industria turistica pugliese: il terzo in ordine di importanza,  per arrivi e presenze. Questo collegamento da Brindisi per Bristol nasce su ottimi presupposti commerciali dal momento che, oltre al già evidenziato valore per l’incoming, potrà essere  accolto con favore da coloro che vorranno conoscere una delle città  più cool del Regno Unito».   [post_title] => EasyJet aprirà a luglio la nuova rotta stagionale Brindisi-Bristol [post_date] => 2019-04-18T10:09:51+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1555582191000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 348334 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuova dichiarazione di interesse di Ryanair nei confronti di Alitalia. «Chiunque sia il proprietario di Alitalia dovrà focalizzarsi su un risanamento di successo. Crediamo che il futuro della compagnia sia sul lungo raggio: di sicuro i commissari stanno facendo un ottimo lavoro, migliore degli amministratori precedenti, ma Alitalia non può solo "sopravvivere", le serve un partner e Ryanair resta interessata a una collaborazione per il federaggio dei voli nazionali»:  questa la dichiarazione resa all'Adnkronos di Kenny Jacobs, chief marketing officer della low cost, perfettamente in linea con quanto anticipato a fine febbraio dal chief commercial officer David O'Brien. Secondo Jacobs la vicenda Alitalia va dritta verso una partnership con Delta Air Lines. «Alitalia è un grande marchio, che però ha più valore se lo si vede a New York o in giro per il mondo, con il lungo raggio otterrebbe performance finanziarie migliori».  Jacobs ammette poi di essere stato «un po' sorpreso dal coinvolgimento di easyJet, meno dal fatto che si siano chiamati fuori: penso che nel settore aereo una compagnia dovrebbe focalizzarsi su quello che è il suo business, senza complicarsi la vita». Anche perché «andiamo verso un consolidamento nel settore aereo europeo», oggi ancora troppo frammetato. A pesare sulle prospettive del settore, conclude Jacobs, anche la Brexit che sta avendo «un impatto su tutte le compagnie per le prenotazioni verso il Sud Europa, dal momento che i consumatori britannici sono preoccupati e cauti su tutte le loro spese, dalle vacanze all'acquisto di una nuova auto».     [post_title] => Ryanair ribadisce l'interesse ad una partnership con Alitalia [post_date] => 2019-04-12T09:11:57+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => alitalia [1] => brexit [2] => delta-air-lines [3] => federaggio [4] => in-evidenza [5] => kenny-jacobs [6] => ryanair ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Alitalia [1] => brexit [2] => delta air lines [3] => federaggio [4] => In evidenza [5] => Kenny Jacobs [6] => Ryanair ) ) [sort] => Array ( [0] => 1555060317000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 348329 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => EasyJet ha aperto le vendite per la stagione invernale 2019-2020, dal 27 ottobre 2019 al 28 marzo 2020, attraverso tutti i canali di vendita, dando la possibilità di pianificare con largo anticipo le ferie invernali e pensare già ai primi viaggi primaverili del 2020. Si tratta, complessivamente, di quasi 7 milioni di posti e circa 42.000 voli, con tariffe di lancio vantaggiose per sfruttare al meglio i ponti autunnali e le vacanze natalizie del 2019. Tra le diverse rotte in vendita ci sono la Malpensa-Hurghada, la Venezia-Lanzarote e la Napoli-Tel Aviv. Tra il 27 ottobre 2019 e il 28 marzo 2020 sono previsti oltre 214.796 voli sul network easyJet, per un totale di oltre 37 milioni di posti a disposizione per i passeggeri. [post_title] => EasyJet apre le vendite per l'inverno 2019-2020 [post_date] => 2019-04-12T09:00:36+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1555059636000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti