26 April 2017

Ball, Alitalia: «Nuove opportunità per Malpensa»

[ 0 ]

«Siamo alla ricerca di nuove opportunità. E per questo stiamo collaborando con Sea. Ma qualunque sia lo sviluppo, deve avere senso. E quando dico senso intendo che deve essere prima di tutto redditizio»: Cramer Ball, amministratore delegato di Alitalia, ha prospettato così i futuri investimenti su Milano Malpensa dove la compagnia ha inaugurato ieri la nuova Casa Alitalia. Dopo quella di Roma Fiumicino, ieri sera è stata infatti la volta dello scalo milanese, dove la rinnovata lounge è situato all’interno dell’area di imbarco del Satellite Nord su una superficie di 500 metri quadrati, con oltre 90 sedute. Gli ospiti di Casa Alitalia hanno anche la possibilità di salire a bordo dell’aereo direttamente dalla lounge, attraverso un pontile di imbarco dedicato. L’investimento? «Troppo» risponde un sorridente Ball, specificando che la cifra impegnata «è stata elevata» ma la cosa fondamentale è che ora Alitalia «è pronta per diventare una delle migliori compagnie in Europa. Vogliamo proporre un nuovo livello di servizio, a terra e a bordo, un livello di eccellenza che difficilmente si incontra nel mondo». Tornando al futuro di Malpensa le «opportunità» messe a fuoco da Ball sono più di una, a cominciare dal lungo raggio: «Ora abbiamo Abu Dhabi, New York e Tokyo, ma vogliamo crescere dall’Italia al Nord America. Oggi siamo però limitati negli investimenti dalla joint venture con Air France-Klm e Delta: una partnership che funziona bene, ma che potrebbe andare meglio. Per questo stiamo dialogando, per rivedere gli accordi e risolvere il più rapidamente possibile». Al vaglio anche il rapporto con lo scalo di Linate dove l’ad conferma ci siano «grosse operazioni, stiamo cercando di capire come renderle complementari all’attività di Malpensa: è importante connettere questi due aeroporti».




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti