24 April 2019

Anche Turkish Airlines mette a terra i Boeing 737 Max

[ 0 ]

Fervono i preparativi per il più grande trasferimento della storia dell’aviazione civile, quello che porterà la compagnia turca a cambiare il proprio hub dall’Atatürk all’Istanbul Airport tra le 2 del mattino e le 14 del prossimo 6 aprile. Nel frattempo, però, non si può certo ignorare quello che succede nei cieli di tutto il mondo. Anche Turkish Airlines ha perciò deciso di lasciare a terra i suoi tredici Boeing 737 Max in flotta, in attesa che Boeing concluda le proprie indagini sui livelli di sicurezza di un vettore protagonista di due gravissimi incidenti ravvicinati in Etiopia e in Indonesia.

È quanto ha dichiarato alla Bmt, la sales and marketing representative della compagnia turca, Simona Magliocco, che ha anche svelato alcuni piccoli dettagli del nuovo hub, tra cui la presenza di una lounge agli arrivi e alle partenze distribuita su una superficie doppia rispetto a quella dell’Atatürk. Cambiamenti in vista anche per i tour della città offerti dalla compagnia ai passeggeri in attesa della coincidenza: per poter usufruire di questa opportunità bisognerà avere infatti a disposizione un tempo minimo di sette ore. All’Atatürk ne bastavano sei. Invariate invece le dieci ore di attesa per poter godere di un soggiorno in hotel. Informazioni, quest’ultime, piuttosto preziose, visto che dei 68,6 milioni di passeggeri trasportati nel 2017 dalla compagnia, ben 21,669 milioni riguardavano trasferimenti da e per destinazioni internazionali: una cifra che è salita a un tasso di crescita annuale composto del 28% tra 2005 e 2017.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti