19 November 2017

Alitalia: ultimo giorno di trattative

[ 0 ]

Il destino si Alitalia è appeso alle ultime 24 ore di trattativa. L’annuncio è drammatico, ma reale. Infatti la scadenza per trovare un accordo fra sindacati e banche, è fissata per questa sera. L’intesa con i sindacati è condizione fondamentale per concentrarsi sulla ricapitalizzazione della compagnia aerea: niente accordo, niente soldi per attuare il piano industriale e rimpinguare le casse di Alitalia. Oggi è previsto un nuovo tavolo di confronto al ministero dello sviluppo dopo che ieri le trattative tra l’azienda e i rappresentanti dei lavoratori sono state sospese. A darne l’annuncio è stato il segretario generale della Uil trasporti, Claudio Tarlazzi: “L’azienda ha sospeso la trattativa. È una decisione unilaterale e il tavolo non è rotto ma sospeso”. Ancora: “Alitalia giudica insufficienti le nostre proposte e ha sospeso unilateralmente le trattative”. La compagnia aerea infatti ha respinto la controproposta sul taglio degli stipendi dei piloti e degli assistenti di volo, che vale 80 milioni. Qualche passo avanti invece sarebbe stato raggiunto sul fronte dei tagli. La compagnia aerea sarebbe disponibile a rinunciare a 300 esternazionalizzazioni del personale alla manutenzione. Nessuno nasconde le proprie preoccupazioni. Anche perchè alcune nuvole si addensano anche tra i soci. Secondo alcune indiscrezioni riportate da Il Messaggero, Unicredit, azionista di Alitalia con una quota pari al 12,99%, sarebbe sempre più titubante a versare nuove risorse, mentre altre banche chiedono una garanzia. Si fa strada in queste ultime ore la possibilità di un intervento di Invitalia, l’agenzia nazionale di proprietà del ministero dell’economia.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti