25 May 2018

Alitalia: saltato l’incontro con i sindacati

[ 0 ]

alitaliaE’ saltato l’incontro programmato per il tardo pomeriggio di ieri tra Alitalia e sindacati per riprendere la trattativa sul contratto. I sindacati arano stati convocati ieri da Assaereo (l’associazione di Confindustria cui aderisce Alitalia), alla luce dell’incontro di ieri mattina tra l’ad della compagnia, Cramer Ball,  e il ministro dello sviluppo, Carlo Calenda. Che i sindacati non fossero intenzionati a tornare al tavolo era apparso chiaro già nella missiva inviata ieri sera ad Assaereo, e per conoscenza ai ministri Calenda (Sviluppo), Delrio (Trasporti) e Poletti (Lavoro), in cui le quattro sigle dei trasporti chiedevano come “indispensabile”, prima di riprendere un confronto sul rinnovo del contratto, rimuovere il tema del Regolamento aziendale che dovrebbe entrare in vigore il primo di marzo. Oggi, intanto, si sciopera: la compagnia è stata costretta a cancellare il 60% dei voli programmati, sia nazionali che internazionali: lo sciopero proclamato dalle sigle sindacali Usb e Cub Trasporti e dalle associazioni professionali Anpac e Anpav si terrà per l’intera giornata di oggi, ad eccezione delle fasce garantite 7.00-10.00 e 18.00-21.00, mentre i sindacati confederali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Ta si fermeranno dalle ore 14 alle 18. La compagnia ha immediatamente attivato un piano straordinario per riproteggere sui primi voli disponibili il maggior numero di passeggeri coinvolti nelle cancellazioni.  Per questo, Alitalia invita tutti i viaggiatori che hanno un volo prenotato per il 23 febbraio – e anche per la serata del 22 febbraio e per la prima mattinata del 24 febbraio – a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti