17 July 2019

Sos Travel: in BIT con il nuovo sito

[ 0 ]

StefanoIannucciSos Travel porta in Bit il suo nuovo sito internet. «I siti tradizionali permettono di combinare soltanto volo + hotel» ha commentato Stefano Iannucci, ceo del tour operator. «Il nostro sito, invece, grazie ad un particolare algoritmo, è in grado di proporre un pacchetto completo, comprensivo non solo di volo + hotel, ma anche di un programma giornaliero ricco di escursioni ed attività». Il cliente inserisce date e destinazione e il sistema genera in automatico un pacchetto completo autocompilato. «Il sito è accessibile sia alle adv, a cui riconosciamo una commissione del 14%, sia al cliente finale, che avrà la possibilità di crearsi il proprio pacchetto, a suo piacimento. Per il pagamento, potrà decidere se acquistare direttamente online o se recarsi presso una adv, alla quale riconosceremo una fee in base ai giorni di viaggio del pacchetto che il cliente si è creato».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353700 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sas ha ceduto la propria partecipazione in Air Greenland al governo della Groenlandia. Un'operazione del valore di circa 41,3 milioni di dollari che ha posto fine ad un'intesa che risale agli anni Sessanta e che vedeva la compagnia aerea scandinava proprietaria del 37,5% del capitale di Air Greenland. Un'altra quota del 37,5% apparteneva già al governo della Groenlandia che ora raggiunge quasi l'80% e di fatto controlla la compagnia aerea (il restante 20% è tuttora nelle mani del Governo di Danimarca). Il network di Air Greenland copre tutte le destinazioni domestiche oltre ad alcune rotte internazionali verso Danimarca e Islanda. [post_title] => Sas cede la partecipazione in Air Greenland al governo della Groenlandia [post_date] => 2019-05-30T10:21:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559211705000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353395 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un aumento del 18,2% rispetto al 2017, per un fatturato globale di 580 milioni di euro, grazie a un incremento del 14% del numero di camere vendute. Il tutto nel contesto di una strategia di espansione che ha visto B&B Hotels entrare nel medesimo periodo in cinque nuovi paesi europei e registrare oltre 50 inaugurazioni nel mondo. In attesa di conoscere l'esito dell'operazione che dovrebbe portare Goldman Sachs ad acquisire il gruppo alberghiero transalpino dalla società di private equity Pai, B&B Hotels annuncia risultati record per il 2018 in termini di volumi. «La nostra crescita è sostenuta dal fatto che B&B Hotels si posiziona nel segmento hotel low budget ma con una proposta di ospitalità superiore caratterizzata da tutti i comfort e da un design riconoscibile - commenta l'amministratore delegato della compagnia, Fabrice Collet -. Il 2019 ci vedrà sempre più protagonisti nel panorama dell’hospitality posizionandoci come operatore globale di hotel per soggiorni di breve durata». In Italia il gruppo nel 2018 ha raggiunto risultati importanti in termini di tasso di occupazione pari al 75% sul territorio e di un giro d’affari di oltre 52 milioni di euro di fatturato e di una previsione di chiusura di 60 milioni per l'anno prossimo, con oltre 40 alberghi operativi sul territorio nazionale. Nel 2019, il gruppo punta quindi ad ampliare la propria presenza nei paesi europei e ad aprire la strada per conquistare il mercato latino-americano. Dopa la prima apertura di un B&B Hotels a Sao Josè dos Campos - terza città dello Stato di San Paolo -, nel 2019 B&B Hotels aprirà due nuove strutture a Rio de Janeiro e San Paolo con l'obiettivo di raggiungere mille camere in Brasile entro il 2021. Con questo piano strategico di aperture, B&B Hotels prevede di inaugurare un hotel a settimana raggiungendo un totale di oltre 620 hotel e circa 55 mila camere entro il 2020. [post_title] => B&B Hotels: cresce il fatturato insieme al numero di alberghi [post_date] => 2019-05-27T15:33:31+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558971211000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353110 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_353112" align="alignleft" width="300"] L'hotel Islazul Las Americas a Santiago de Cuba[/caption] Il gruppo alberghiero Islazul offre strutture per eventi in varie destinazioni del paese, con sale riunioni dotate di alta tecnologia, sale per celebrazioni, ristoranti specializzati, camere confortevoli e personale altamente qualificato. Secondo il tema del nuovo turismo a Cuba, lanciato a FitCuba2019 dal ministro del turismo cubano, Manuel Marrero Cruz, il target Mice è quello da perseguire per aumentare gli arrivi ne la Isla grande che ha nel turismo un grande settore economico. A L'Avana, spiccano gli hotel Tulipán e Panamericano. Il primo, si trova nel cuore di Nuevo Vedado a pochi minuti dal centro e dalle attrazioni come Plaza de la Revolution, Memorial José Martí e il Teatro Nazionale. Dispone di tre sale riunioni di piccolo e medio formato, per accogliere oltre 100 persone. Vicino alla città di Cojímar e a las Playas del Este, l'Hotel Panamericano può ospitare eventi sportivi grazie alla sua vicinanza allo stadio olimpico, al complesso di campi da tennis e piscine e al velodromo. Inoltre, ha sale riunioni per ospitare eventi professionali e specialistici. Sotto il marchio controllato Masnatura, sviluppato per il turismo sostenibile e dedicato alla natura, è particolarmente attraente il Pasacaballos, all'ingresso della baia di Cienfuegos, con tre sale per un massimo di 50 persone e un ampio spazio sociale. Da qui si raggiungono comodamente in escursione luoghi come la Sierra del Escambray, la cascata El Nicho, il Giardino Botanico di Cienfuegos. Appartenente agli hotel di Aldaba, caratteristici urbani, Islazul propone per questo segmento anche: Sierra Maestra, sulla caretera central, a Bayamo il Granma, Las Americas a Santiago de Cuba, Villa Los Laureles, a Sancti Spíritus; Hotel Ciego de Ávila, vicino ai cayos dei Jardines del Rey, Hotel Camagüey e Pernik, a Holguín. Tutti questi hotel della catena Islazul dispongono di posizioni privilegiate nei centri urbani. [post_title] => Islazul: proposte dedicate al Mice nelle città della Isla Grande [post_date] => 2019-05-24T10:05:00+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => fiereeventi ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Fiere&Eventi ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558692300000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352985 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Airbus ha siglato un accordo con Sas Scandinavian Airlines riguardante l'ecosistema degli aeromobili ibridi ed elettrici e la ricerca sui requisiti infrastrutturali. La collaborazione inizierà a giugno 2019 e proseguirà fino alla fine del 2020. Airbus e Sas Scandinavian Airlines collaboreranno a un progetto di ricerca congiunto per migliorare la comprensione delle opportunità operative e infrastrutturali e delle sfide legate all'introduzione su larga scala di aeromobili ibridi ed elettrici rispetto al modus operandi dei vettori. La portata del progetto comprende cinque ambiti di lavoro, che mirano ad analizzare l'impatto delle infrastrutture di terra e della necessità di ricarica sull’autonomia, le risorse, il tempo e la disponibilità negli aeroporti. La collaborazione include anche un piano per il coinvolgimento di un fornitore di energia rinnovabile, per garantire che vengano valutate le operazioni a zero emissioni di Co2. Per superare questa sfida, l'Industria Aeronautica Globale (Global Aviation Industry - Atag), tra cui Airbus e Sas Scandinavian Airlines, si è impegnata a raggiungere una crescita a emissioni zero dell'industria aeronautica nel suo complesso a partire dal 2020, riducendo le emissioni nette del 50% entro il 2050 (rispetto al 2005). [post_title] => Airbus e Sas collaborano su un progetto per aeromobili ibridi ed elettrici [post_date] => 2019-05-24T08:45:10+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558687510000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352995 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aer Lingus promuove i voli per il Nord America a partire da 229 euro per viaggi da effettuarsi dal 1°settembre al 31 ottobre 2019 e voli per l’Irlanda a partire da 39,99 euro per viaggi da effettuarsi dal 1° ottobre 2019 al 30 aprile 2020. Come unica compagnia aerea a 4 stelle d’Irlanda, Aer Lingus è lieta di offrire il suo rinomato servizio a bordo. L’ampia offerta di intrattenimento, la connettività wi-fi e la calda ospitalità irlandese, renderanno il volo con la compagnia un’esperienza indimenticabile. Quest'anno dall'Italia con Aer Lingus si vola verso il maggior numero di destinazioni del Nord America di sempre: New York, Boston, Chicago, Los Angeles, Miami, Hartford, Orlando, Seattle e le città canadesi di Montreal e Toronto, con scalo in Irlanda, approfittando di vantaggiose tariffe all-inclusive. Volare verso gli Stati Uniti via Dublino è ancora più confortevole perché Aer Lingus offre il servizio doganale statunitense per i viaggiatori in partenza per gli Stati Uniti che hanno la possibilità di effettuare le procedure di dogana e immigrazione già prima dell'imbarco, ancora in terra irlandese, evitando lo stress all’arrivo.   [post_title] => Air Lingus, tariffe ad hoc per scoprire Nord America e Irlanda [post_date] => 2019-05-23T10:52:14+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558608734000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352640 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sas Scandinavian Airlines aprirà un nuovo collegamento diretto settimanale da Torino a Copenhagen. Il nuovo volo verrà operato ogni sabato a partire dal 21 dicembre 2019, sino al 21 marzo 2020. La programmazione prevede partenza da Copenaghen alle ore 8:25 e arrivo a Torino alle ore 10:30; la partenza da Torino è invece prevista alle ore 11:30, con arrivo nella destinazione danese alle ore 13:35. Il collegamento è pensato in ottica incoming per il target degli sciatori scandinavi e contribuirà ad aumentare il numero di appassionati di sport invernali provenienti da Danimarca e penisola scandinava, che raggiungono le destinazioni sciistiche delle Alpi del Nord Ovest. La nuova “ski route” Scandinavian Airlines verrà reso possibile grazie alla consegna in corso del nuovo Airbus A320neo, impiegato sulla rotta per Torino, che dispone di 180 posti a sedere ed è il velivolo più moderno ed efficiente dal punto di vista del mercato, che riduce le emissioni di Co2 fino al 18%. [post_title] => Sas aprirà il 21 dicembre la nuova ski route Torino-Copenaghen [post_date] => 2019-05-21T09:34:16+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558431256000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352395 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si chiama @MyAirItalyClub il rinnovato programma di fidelizzazione di Air Italy. La scelta del nome riflette due elementi chiave: la massima sinergia con il nuovo marchio della compagnia e la natura digitale del posizionamento del club. Tutte le caratteristiche, il regolamento e i benefici previsti dal precedente programma di fidelizzazione e, soprattutto, la stessa valuta Avios, così come gli stessi meccanismi di accumulo e riscossione degli Avios, rimarranno identici anche nel nuovo programma. Tutti coloro che sono già iscritti, da oggi, con in vigore il nuovo programma, si vedranno accreditare gli Avios finora accumulati come bonus di benvenuto. «Il nostro team dedicato al supporto del programma fedeltà è pronto a rispondere a tutte le richieste tramite il nuovo canale social dedicato, fornendo così ai nostri clienti un'interfaccia che usano già ogni giorno per molti altri motivi - spiega Rossen Dimitrov, chief operating officer del vettore -. Migliorare l'esperienza del cliente significa abilitare le soluzioni più facili e più semplici e questo nuovo posizionamento ci consentirà di supportare e assistere i membri del nostro programma di fidelizzazione in tutte le fasi del loro viaggio, dalla prenotazione fino al ritorno a casa». Anche i livelli del programma e le card sono stati rivisti, con diverse tipologie disponibili, a partire da @MyAirItalyClub White, passando a @MyAirItalyClub Silver per arrivare a @MyAirItalyClub Gold, a cui si aggiunge @MyAirItalyClub Corporate, dedicata al segmento business e alle aziende.   E' prevista l’estensione di tutti vantaggi della card a un accompagnatore, oltre a ulteriori benefit quali il servizio di riconsegna prioritaria del bagaglio, la lista d’attesa prioritaria e una serie di agevolazioni per il trasporto di attrezzature sportive, animali domestici e assistenze speciali. Infine, a  tutti coloro che sono già registrati o che lo faranno durante la fase di lancio, è in corso una promozione che riguarda le rotte Air Italy appena inaugurate verso il Nord America, con il doppio degli Avios offerti per coloro che volano a Los Angeles, San Francisco o Toronto. [post_title] => Debutta @MyAirItalyClub: programma di fidelizzazione rinnovato per Air Italy [post_date] => 2019-05-17T12:43:31+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558097011000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 351874 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nell’estate del 2020 American Airlines dovrebbe essere in grado di operare un volo non stop fra l’aeroporto Haneda di Tokyo e il McCarran Internationa di Las Vegas. La richiesta al Dipartimento dei trasporti americano è stata già inoltrata. L’occasione per le Olimpiadi estive che si terranno in luglio e agosto a Tokyo è ghiotta, essendo Las Vegas la prima destinazione, per il mercato giapponese, senza un volo diretto. Proprio su questo si basa il desiderio di American di avere un collegamento diretto per sfruttare al meglio questa passione dei giapponesi per la capitale mondiale dell’intrattenimento, consentendo alla città del Nevada di ampliare ulteriormente il mercato. Las Vegas continua ad investire in spazi da destinare e meeting e convention per attirare traffico business. In gennaio  American Airlines ha identificato l’incremento della domanda per i business traveler del Sol Levante, aggiungendo 11 voli diretti Tokyo-Las Vegas a supporto del mercato Mice e per coloro che si recano a fiere di settore. Fra le varie città che hanno fatto domanda per ottenere l’autorizzazione a voli supplementari diretti su Tokyo, Las Vegas è l’unica città che non vanta un collegamento diretto. Secondo la compagnia Usa la rotta Tokyo-Las Vegas sarà in grado di generare circa $143 milioni l’anno in spese indirette dei visitatori nel sud Nevada. [post_title] => American Airlines chiede i diritti per la Tokyo-Las Vegas nonstop [post_date] => 2019-05-14T10:47:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557830865000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 351628 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_351629" align="alignleft" width="300"] La consegna dell'invito a FitCuba 2020 da parte di Manuel Marrero Cruz ad Andrei A. Guskok, ambasciatore russo a Cuba[/caption] Con una serata strepitosa al Cabaret Tropicana, 80 anni il 31 dicembre 2019, dove si è esibito anche Isaac Delgado, si è conclusa la XXXIX edizione della fiera del mercato turistico cubano, per quel che atteneva il “trade” mentre nel week end il grande pubblico ha potuto accedere al “recinto ferial” allestito al Morro Cabaña. Il ministro del turismo Manuel Marrero Cruz, nel salutare gli ospiti e commentare l’evento come “il maggior successo della storia della fiera” ha annunciato la prossima edizione che avrà la Federazione Russa come stato ospite d’onore, nuovamente il “sol y playa” come tema portante e Varadero quale teatro, per celebrare i 137mila 440 turisti della Federazione Sovietica che nel 2018 hanno soggiornato a Cuba portati da 546 voli, consegnando l’invito ufficiale adAndrei A. Guskok, ambasciatore russo a La Habana. «Abbiamo realizzato un evento davvero importante - ha commentato Marrero - che ha visto la presenza qualificata dei professionisti del settore in numero mai visto, circa 2mila con 263 giornalisti accreditati, fra tutti i partecipanti, 53 paesi rappresentati. Essi hanno concluso importanti affari e hanno puntato nuovamente sul turismo del nostro paese, pacifico, accogliente, sicuro, i migliori testimoni al mondo di quanto sia insensato il “bloqueo” operato nei confronti del nostro paese dagli Usa, perché “Cuba è aperta al mondo, ma, soprattutto, il mondo è aperto a Cuba».  Non poteva mancare una menzione social: nei giorni di FitCuba ci sono state 3.711.804 impressions sui siti ad essa legati. Poi sulle note del concerto dal vivo di Isaac Delgado la notte ha inghiottito il business rendendo ai partecipanti all’evento quello che è la caratteristica principale di Cuba: un’atmosfera irripetibile altrove! [post_title] => FitCuba 2019: un successo annunciato. Apputamento a Varadero per la 40 edizione [post_date] => 2019-05-14T08:30:57+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => fiereeventi ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Fiere&Eventi ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557822657000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti