18 December 2017

Press Tours rinnova le strutture Explora, spiagge tropicali con volo diretto

[ 0 ]

Protagonista del roadshow di Press Tours che sta percorrendo in 34 tappe tutta l’Italia è il catalogo “Scegli il tuo stile”, dedicato all’offerta invernale a marchio Explora, dal Messico alla Thailandia, dalla Repubblica Dominicana al Kenya. A illustrarne i contenuti nel corso dell’appuntamento di ieri a Milano è stato Sante Vitale (nella foto), direttore commerciale del tour operator: «Abbiamo suddiviso l’offerta in tre segmenti, in base al target di clientela a cui si rivolgono: Explora Paradise raduna strutture di piccole dimensioni immerse nella natura, dove trascorrere vacanze all’insegna del relax e dell’intimità. Tra queste il V Samanà, nella Repubblica Dominicana, l’isola di Cayo Levisa a Cuba e le novità Nosy Iranja (Madagascar), Gangehi Island alle Maldive e la thailandese Phi Phi Island, a due ore da Phuket». Si passa poi agli Explora Club, tutti con animatori Press Tours e formula all inclusive: «Abbiamo selezionato tra gli altri il Pelìcano di Cayo Largo e il Turquesa di Varadero, a Cuba e poi ancora il Viva Dominicus – la struttura caraibica più conosciuta sul mercato italiano – e il Jolly Beach di Antigua, il Viva Maya nei pressi di Playa del Carmen, più un villaggio a Zanzibar a gestione Planhotel». Da ultimo gli Explora Resort, una selezione di strutture rinomate a livello internazionale e dotate di ogni comfort, dall’offerta benessere a quella gastronomica: ne sono un esempio Playa Pesquero (Cuba), raffinato complesso di bungalow a due piani sulla lunga spiaggia bianca di Guardalavaca; il Sanctuary e Las Antillas di Varadero e il Riu Negril, in Giamaica. «Tutti gli Explora sono facilmente raggiungibili con voli charter diretti Neos in partenza da Milano o Roma – ha aggiunto Vitale – che su alcune destinazioni utilizzano un nuovissimo Boeing 787 Dreamliner con wi-fi a bordo». Sono in tutto 14 i cataloghi messi a punto da Press Tours, otto dei quali (i principali) arriveranno nelle agenzie di viaggio ai primi di novembre.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti