23 January 2018

La replica di Balkan Express non convince

[ 2 ]

Con post su Facebook, Balkan Express replica alle notizie che stiamo pubblicando da ieri. Leggiamo il post:

«Facciamo seguito alle pregresse comunicazioni per rappresentarvi che in seguito alla repentina rottura dei rapporti commerciali con il nostro principale fornitore dei servizi a terra, ci vediamo costretti a sospendere la programmazione per Sharm El Sheikh sino al 28.03.2018.

Provvederemo a stretto giro ad eseguire un parziale rimborso degli importi già versati per le prenotazioni confermate, in misura proporzionale alle nostre attuali disponibilità di cassa.

Provvederemo nel più breve tempo possibile a corrispondere gli importi restanti fino a concorrenza dell’integrale importo del costo di prenotazione.

Riteniamo opportuno segnalarvi che Balkan Express ha sottoscritto con la Compagnia Filo Diretto la polizza “Filo diretto Protection” (polizza n. 6006000910/A ) in sostituzione del Fondo di Garanzia in conformità all’art. 50 del Codice del Turismo (D. Lgs. n. 79 del 23/05/2011) e alla Direttiva UE 2015/2302 del 25/11/201, per proteggere i viaggiatori anche in caso di annullamento del viaggio per insolvenza temporanea del tour operator.

Quanto sopra in un’ottica di totale trasparenza e nell’auspicio di una comprensiva collaborazione tesa a contenere le conseguenze negative della contingente situazione verificatasi».

Come prima cosa, direi che la comunicazione è tardiva. Questi chiarimenti vanno fatti prima che le persone siano in viaggio, e contemporaneamente bisogna approntare un piano di riprotezione immediato e non solo il “parziale rimborso degli importi versati”.

La vicenda continua…

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti