23 January 2018

Costa Crociere, l’operazione con Amazon preoccupa una parte del trade

[ 0 ]

Un test che preoccupa le agenzie di viaggio. L’accordo tra Costa Crociere ed Amazon che prevede la possibilità di acquistare sul marketplace un Kit firmato Costa, comprensivo di un borsone al quale è abbinato un buono sconto di 200€ a cabina, da utilizzare su una selezione di ben 85 crociere nel Nord Europa e nel Mediterraneo con partenza nel 2018, non convince e spaventa  molte agenzie. Il timore di una parte del trade è che successivamente il cliente possa bypassare le adv e prenotare direttamente la crociera tramite Amazon. L’obiettivo di Costa Crociere è ampliare il bacino dei potenziali ospiti, offrendo un’opportunità proprio in prossimità delle vacanze di Natale. Non solo, la compagnia del gruppo Carnival intende creare nuove opportunità di business da condividere con i partner, dal momento che i voucher per le prenotazioni potranno essere utilizzati in tutte le agenzie di viaggi che collaborano con Costa Crociere in Italia. Ma secondo le agenzie di viaggio l’eventualità che Amazon possa dare il via ad un call center per la vendita dei viaggi, non è poi così remota, anche perché le stesse evidenziano l’interesse esplicito di Amazon nei confronti del settore viaggi. Se è vero che molte agenzie hanno espresso i propri timori è anche vero che alcune riconoscono che ormai non si può fuggire dalla multicanalità ed il solo strumento per reagire è affinare le proprie capacità nel seguire la clientela.  «Per Costa si tratta di un test  – spiega Carlo Schiavon, direttore commerciale e marketing di Costa Crociere – L’acquisto viene fatto online ma si tratta di un acquisto fisico, comprensivo di un borsone e di un voucher spendibile nelle agenzie di viaggi o nei canali diretti, nel rispetto della filosofia di Costa Crociere». Per alcune agenzie però l’operazione potrebbe togliere lavoro al trade, soprattutto nel caso diventasse possibile acquistare direttamente tramite il portale. «La multicanalità ormai è un obbligo – continua Schiavon – considerati gli investimenti e la capacità offerta dalla compagnia e considerando la fetta di clientela che in agenzia non passa». Non solo ma Costa Crociere  mette in risalto che l’iniziativa è stata apprezzata subito da molte agenzie che proprio in questi giorni  hanno acquistato il borsone per offrirlo ai propri clienti utilizzando il voucher come strumento commerciale di sconto.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti