26 May 2019

Boscolo cala il suo poker d’assi: quattro cataloghi per il 2019

[ 0 ]

Domenico Cocozza e Salvatore Sicuso

Poker d’assi in casa Boscolo Tours, che per il 2019 presenta quattro cataloghi ancora più preziosi, frutto di un lavoro di potenziamento e miglioramento dell’offerta. «Accanto ai nostri consolidato Europa e Mondo – commenta il direttore vendite, Salvatore Sicuso – abbiamo lanciato la grande novità “Scandinavia Russia e Repubbliche Baltiche”, che si aggiunge all’altro nostro speciale riservato a “Marocco Giordania Egitto e Medio Oriente”. Si tratta di alcune proposte contenute anche all’interno dei cataloghi Mondo ed Europa, alle quali si aggiungono alcune chicche nuove». I cataloghi, stampati in circa 500 mila copie di cui 220 mila per la sola Europa e distribuiti in agenzia, hanno richiesto un investimento che, tenendo conto anche delle spese di distribuzione, ha sfiorato il milione di euro. «Si tratta di una collezione di valore, illustrata con i disegni dell’artista Kristjana S. Williams, che ha disegnato le copertine in modo davvero brillante dando il via a uno stile che interesserà tutti i materiali distribuiti in agenzia nel corso del 2019». La filosofia che ha guidato la realizzazione dei cataloghi è quella che ispira tutta l’attività di Boscolo, un operatore che si definisce come «specialista, in grado di proporre prodotti complessi e dall’alto valore aggiunto». Un operatore cioè che fa del taglio culturale, del tailor made e dell’ampliamento e differenziazione della gamma dei prodotti offerti i propri cavalli di battaglia. Le novità della programmazione 2019 sono numerose, a cominciare dai viaggi evento e dallo speciale focus sulla Turchia per quanto riguarda la monografia riservata all’Europa.«L’intensa attività di selezione e preparazione di un prodotto esclusivo, unita alla specializzazione di un team suddiviso per specifiche aree di competenza e formato in modo approfondito, concorrono a creare un’offerta di valore, dall’elevato contenuto culturale, indirizzata a una fascia alta di mercato». Nel caso dell’Europa in particolare, Sicuso sottolinea come «non collaboriamo con le dmc locali, ma acquistiamo ogni servizio in diretta, garantendo una qualità difficilmente replicabile». I numeri sembrano dare ragione all’operatore, che vanta una percentuale di repeater intorno al 47% e che nel 2018 dovrebbe arrivare a fatturare 85 milioni di euro, con una crescita superiore all’8% rispetto al 2017. «In primo piano – aggiunge il responsabile di prodotto, Domenico Cocozza –  Africa e Medio Oriente, che grazie anche all’implementazione del prodotto hanno visto crescere i ricavi del 60%. Bene anche Asia (+17,5%) e Nord America (+13%), mentre dal 2019 si attende un ulteriore balzo in avanti generale a doppia cifra». Il 2019 «Per noi è già iniziato – chiude Sicuso – e abbiamo in serbo importanti attività per trasmettere alle agenzie di viaggio – circa 6 mila quelle con cui collaboriamo, di cui 900 fedelissime – le nostre novità e la nostra filosofia di viaggio».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti