25 April 2019

Alpitour – Eden: semaforo verde dell’Antitrust

[ 0 ]
Alpitour

Arriva anche l’ufficialità del Garante per il matrimonio Alpitour Eden. L’Antitrust ha infatti dato il via libera nel bollettino diramato nella giornata di ieri affinché il tutto possa procedere senza un qualsivoglia alt del garante, in quanto «l’operazione in esame non determina, ai sensi dell’articolo 6, comma 1, della legge n. 287/90, la costituzione o il rafforzamento di una posizione dominante nel mercato interessato, tale da eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza».

Le attività di Eden confluiranno in una Newco che sarà dunque sotto il controllo di Alpitour.
Nessun rischio monopolio dunque, anche se il maxipolo farebbe pensare il contrario.
Ma guardando la globalità del mercato del tour operating, includendo quindi anche i crocieristi, le Ota, compagnie aeree che dai loro portali offrono anche – oltre ai voli – combinazioni con soggiorni alberghieri e non, agenzie di viaggio con doppia licenza e altre realtà dell’online, la fetta della torta gestita da Alpitour e da Eden è davvero poca cosa.

Le stime dell’Autorità infatti attribuiscono al gruppo Alpitour una quota che oscilla tra il 5% e il 10% del mercato del tour operating, quella di Eden varia tra l’1% e il 5%. Così la somma tra i due non arriverebbe al 15%, non rappresentando in alcun modo un monopolio.
Anche prendendo in esame solo gli operatori tradizionali, i conti del Garante vedono i numeri cambiare di poco. Ad Alpi viene attribuito tra il 15% e il 20% del mercato mentre ad Eden una fetta tra il 5% e il 10%.

La quota post merger quindi, anche in questo caso non supererebbe il 25% – 30%.
Via libera dunque, a un’operazione che potrà entrare nel vivo entro la fine dell’anno.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti