19 April 2018

Alpitour-Eden: le reazioni a caldo delle agenzie di viaggio

[ 0 ]

Reazioni molto differenti da parte del mercato agenziale dopo l’accordo Alpitour Eden. Le versioni sono differenti e sostanzialmente preoccupate. Sentiamone alcune. Una prima valutazione parla di«Disastro. Una vera catastrofe». Alpi si prende Eden, dopo mesi di un lungo parlare sugli spagnoli di Barcelò. Si sapeva del riassetto societario di Alpitour, ma nulla era trapelato quanto a Eden. Superato lo sgomento iniziale tra le agenzie abbiamo raccolto riflessioni. Diciamo che la confusione regna sovrana. Qualcuno è preoccupato per i propri codici di vendita. 

Secondo molti si verificherà la situazione in cui Barcelò prenderà tutto il pacchetto. Eden entra in Alpitour e gli spagnoli alla fine dell’operazione entrano nel consolidato con quota di controllo. Chiaramente anche la famiglia Filippetti alla fine avrà la propria quota. Secondo altri si tratta di una pura operazione finanziaria. Magari chi compra ha bisogno di alleggerire i carichi fiscali. Peraltro un’operazione che Alpitour realizza con i soldi di TIP, e che richiede l’approvazione dell’authority europea per la concorrenza, della quale tuttavia nessuno dubita. 

Alla domanda chi ci guadagna gli agenti alcuni hanno risposto il consumatore, altri Nardo Filippetti, altri ancora le piattaforme online, e infine i  piccoli tour operator che lavorano con la linea. Ma ci sarebbe anche chi non ci guadagna e qui la questione si complica. Come prima voce sempre i consumatori perché vedono ridurre l’offerta generale con prezzi che tendenzialmente aumenteranno. Ci perdono anche tutti gli altri operatori che fanno charter, gli altri villaggisti, i network che hanno ottimi accordi con Eden e meno con gruppo Alpitour e infine gli adv indipendenti.

Insomma un quadro ancora confuso che ha bisogno di tempo per digerire l’intesa Alpitour-Eden. Del resto si tratta di un passaggio del tutto inaspettato che cambia gli assetti, già abbastanza fragili del mercato della distribuzione (che ricordiamo rimane il primo canale di revenue per tutti gli operatori italiani).




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti