18 December 2017

Albatravel: nuovi strumenti per incontrare la domanda

[ 0 ]

giangrandeMalgrado le innegabili difficoltà avvertite sul fronte delle capitali europee, in primis su Parigi, Londra e Roma, il gruppo Albatravel si appresta ad archiviare una stagione estiva che non ha mancato di dare soddisfazioni.  «L’Italia balneare ha totalizzato una crescita di fatturato del 20% e molto bene si è mossa anche la Spagna, sia per la parte relativa alle isole sia per quella della costa – conferma il direttore commerciale, Fabio Giangrande -. Sempre positivi i numeri relativi alle prenotazioni per Grecia (+5% sul 2015) e Croazia, anche se in quest’ultima destinazione i posti letto disponibili in alta stagione sono insufficienti a coprire la domanda». L’obiettivo di Albatravel resta quello di «essere sempre pronti a gestire i mutamenti di domanda nella massima flessibilità e velocità; in questo senso spingiamo sulle mete più richieste, che comprendono ad esempio Lisbona e il Portogallo o Amsterdam sul corto raggio o gli Stati Uniti, con New York, Miami e Los Angeles in primo piano sul lungo». Fra le novità legate allo sviluppo tecnologico, Giangrande cita il rilascio di una «Nuova release della sezione alberghi online: un pacchetto che consente alle agenzie di essere ancora più veloci e puntuali nella ricerca delle strutture alberghiere. Abbiamo riconfigurato tutti i filtri di ricerca, inserendo ulteriori parametri come quello che seleziona in base alla tipologia di trattamento richiesto.Un’altra novità riguarda l’integrazione di tutte le nuove funzionalità di Google». Fra i segmenti in crescita, quello legato alle crociere: «Il budget totalizzato è molto soddisfacente e l’obiettivo è quello di spingere anche su prodotti come le crociere fluviali, che sicuramente meritano maggiore spazio e rappresentano un modo alternativo di visitare le città europee». Continua poi la positiva collaborazione con Disneyland Paris, «Che il prossimo anno festeggia 25 anni di attività. Fra pochi giorni, in partenza il primo viaggio per agenti che intende premiare i nostri migliori “ambasciatori di Disneyland Paris”. E dall’inverno lanceremo sulla nostra piattaforma uno spazio con una campagna portante sulle mete top seller, con una vetrina costantemente aggiornata».




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti