19 May 2019

Ai Caraibi e in Francia le novità Club Med per il prossimo inverno

[ 0 ]

Un rendering del nuovo Alpe d’Huez

Il nuovo Michés Playa Esmeralda in Repubbica Dominicana e poi la ristrutturazione del La Caravelle, in Guadalupa, nonché il rifacimento completo del francese Alpe d’Huez, a cui seguirà a marzo 2020 l’inaugurazione degli chalet lusso del Grand Massif di Samoëns. Sono le grandi novità di quest’inverno griffate Club Med, che ha in programma ben 25 aperture nei prossimi tre anni, di cui una decina dedicate esclusivamente al mercato cinese con il brand Club Med Joyview.

Il Michés Playa Esmeralda si affaccerà in particolare su un’area incontaminata della baia di Samanà e presenterà un’offerta eco-chic articolata in quattro aree e altrettante strutture-boutique dedicate alle famiglie (Explore Cove), alle vacanze attive (Caribbean Paradise), alle coppie (Emerald Jungle) e alla clientela più esigente (Archipelago). Per raggiungere il complesso, le istituzioni locali stanno costruendo un’autostrada che collegherà il resort all’aeroporto più vicino in un’ora di macchina. Il La Caravelle, in Guadalupa, sarà invece completamente rinnovato grazie a un investimento di oltre 40 milioni di euro, con un occhio di riguardo al target famiglie e aree dedicate a grandi e piccini, tra cui piscine con giochi acquatici e l’oasi Zen riservata agli adulti. Significativo infine l’impegno per il rifacimento e il riposizionamento a 4 tridenti dell’Alpe d’Huez, che prevede un esborso complessivo di ben 100 milioni di euro.

E nel futuro non si escludono neppure ulteriori sviluppi in Italia, anche se nella Penisola le procedure burocratiche non consentono quasi mai di procedere con la velocità desiderata: «Come è risaputo stiamo guardando alla Sardegna e alle Dolomiti, nonché a San Sicario e a Venezia Lido, dove le trattative paiono essere piuttosto avanzate. Ma non esiste ancora alcuna firma definitiva – rivela la Southern Europe marketing & communication manager, Alessandra Marinacci -. Siamo però fiduciosi che riusciremo a ufficializzare qualcosa entro la fine dell’anno».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti